BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELENA CESTE / News, Michele Buoninconti: il commento del padre della vittima sulle nuove ipotesi (Pomeriggio 5, oggi 2 novembre 2016)

Pubblicazione:

Pomeriggio 5  Pomeriggio 5

ELENA CESTE, NEWS MICHELE BUONINCONTI: NUOVE IPOTESI AL VAGLIO, IL COMMENTO DEL PADRE DELLA DONNA (POMERIGGIO 5, OGGI 2 NOVEMBRE 2016) - La trasmissione Pomeriggio 5, nella puntata di oggi tornerà a riaccendere i riflettori sul giallo di Elena Ceste, la donna che secondo l'accusa sarebbe stata uccisa dal marito Michele Buoninconti condannato in primo grado alla pena di 30 anni di reclusione. L'uomo sin dalla scomparsa di Elena Ceste si era sempre ritenuto estraneo al giallo, anche dopo il ritrovamento del corpo in un canale poco distante dalla sua abitazione di Costigliole d'Asti, la stessa dalla quale la donna avrebbe fatto perdere le sue tracce nel gennaio 2014. In vista del processo di secondo grado, la difesa di Michele Buoninconti aveva annunciato nei mesi scorsi importanti novità facendo intendere la presenza di un clamoroso colpo di scena grazie ad alcuni elementi capaci di scagionare il marito in carcere. La procura in merito non avrebbe alcun dubbio: ad uccidere Elena Ceste il 24 gennaio di due anni fa sarebbe stato proprio l'ex vigile del fuoco Michele Buoninconti, il quale dopo averla soffocata occultò il corpo senza vita nel Rio Mersa. Differente la tesi della difesa dell'uomo, secondo la quale Elena Ceste potrebbe essersi allontanata da sola subendo una frattura al coccige forse in seguito ad uno scivolone. Il cadavere sarebbe stato poi trovato da alcuni operai, e in riferimento a ciò potrebbe emergere una ulteriore ipotesi: è possibile che a provocare la frattura sul corpo della donna fossero state le pale della scavatrice? Del caso tornerà ad occuparsene la trasmissione Pomeriggio 5 condotta da Barbara d’Urso con aggiornamenti sull'ultima clamorosa ipotesi e con le parole del padre di Elena Ceste, Franco.



© Riproduzione Riservata.