BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TIZIANA CANTONE / Video hard, ragazza suicida: l'ultima drammatica denuncia, "Non ero una cattiva ragazza" (Chi l'ha visto oggi, 2 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Tiziana Cantone  Tiziana Cantone

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: L'ULTIMA DENUNCIA PAGATA CON LA VITA (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - Il caso di Tiziana Cantone torna nuovamente nel corso della trasmissione di Rai 3, Chi l'ha visto, in onda con la nuova puntata stasera. La giovane suicida a causa dei video hard diffusi in rete ha reagito alla vicenda nel modo più tragico. La madre della vittima interverrà nuovamente in trasmissione con una toccante intervista nella quale si è appellata anche ai colossi del web. Le sue parole sono state anticipate nel corso della puntata odierna di Chi l’ha visto 12.25. La donna si augura oggi la che morte di sua figlia non resti invano: "Vorrei che servisse da monito", ha ribadito Maria Teresa Giglio nel corso dell'intervista. La donna non riesce a dimenticare il grande dolore che Tiziana Cantone ha dovuto subire in seguito alla scelta di farla finita, "Come a dire, 'ecco qua, in questo modo mi volevate? Eccomi qua, per dimostrarvi che io non ero una cattiva ragazza'". Per la madre quello fatto da Tiziana Cantone ha rappresentato la sua ultima drammatica denuncia e per tale ragione "deve essere un monito anche per quelli che vanno a cliccare". "Devono capire che con un click possono rovinare la vita delle persone", ha chiosato la donna senza riuscire a trattenere le lacrime.

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: APPELLO DELLA MADRE (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - Questa sera, la trasmissione Chi l'ha visto nel corso della nuova puntata condotta da Federica Sciarelli tornerà sul caso di Tiziana Cantone, la giovane 31enne napoletana morta suicida. Tiziana ha deciso di concretizzare la sua denuncia con un gesto clamoroso, il suicidio appunto, e lo ha fatto rendendo esplicito tutto il suo dolore in seguito alla diffusione di alcuni suoi video hard diventati per mesi oggetto di maldicenze, insulti e addirittura minacce di morte. Nella fascia quotidiana odierna di Chi l'ha visto 12.25, è stata anticipata l'intervista alla madre di Tiziana Cantone, Maria Teresa Giglio, che non smette di piangere la fine così tragica dell'amata figlia. La donna non si rassegna e continua a combattere contro i colossi del web del calibro di Google, Yahoo e Youtube: "Mi appello alle autorità e a chi può fare qualcosa per regolare questi colossi del web. Mi appello anche ai gestori di questi colossi, che avessero soltanto un po' di umanità e coscienza almeno dopo che una povera ragazza è stata costretta a togliersi la vita per farsi credere ed affermare la sua totale innocenza nel divulgare queste cose". L'intervista completa alla madre di Tiziana Cantone sarà riproposta questa sera nel corso della nuova puntata di Chi l'ha visto.

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: I COMMENTI DEL WEB (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - In attesa di conoscere gli eventuali sviluppi della vicenda inerente Tiziana Cantone, la giovane campana che si è suicidata dopo che un suo video hard era diventato virale sul web a dispetto del suo parere e di cui si parlerà nella puntata di oggi di Chi l'ha visto su Rai Tre, ha fatto discutere la scelta della trasmissione di associare l'hashtag #bravoh al caso della ragazza. Ricordiamo che proprio questa parola, pronunciata probabilmente in un attimo di leggerezza durante l'atto di sesso orale costatole prima la reputazione e poi la vita, ha rappresentato per Tiziana una vera e propria persecuzione dalla quale non è mai riuscita a liberarsi definitivamente. A chi ha contestato la scelta di Chi l'ha visto, la redazione ha replicato su Twitter scrivendo:"Il tweet è diretto proprio a chi lo ha usato (e a chi continua a usarlo)". In molti, però, non sono rimasti convinti dalla spiegazione della trasmissione di Rai Tre:"Si potrebbe evitare l'hastag bravoh? Una parola che è stata motivo di dileggio e dolore per Tiziana? GRAZIE!".

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: LO SFOGO DELLA MADRE (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - La puntata di oggi di Chi l'ha visto su Rai Tre sarà l'occasione per tornare a parlare di Tiziana Cantone, la ragazza che ha deciso di suicidarsi dopo che un suo video hot era diventato virale sul web contro la sua volontà. La scorsa settimana il programma di Federica Sciarelli è riuscito a parlare con Maria Teresa Giglio, una donna che come riportato da Napoli Fanpage ha intenzione di rendere giustizia alla figlia:"Io non ho paura di niente e di nessuno. Lotterò con tutte le mie forze contro tutti quelli che hanno infangato mia figlia. Oltre ad averla uccisa con un clic o pubblicando quel video dandolo in pasto a tutti, nascondendosi dietro l'anonimato di un computer". Maria Teresa Giglio è entrata anche nei dettagli del suicidio della figlia:"Tiziana si è impiccata in un modo che ha sofferto molto. È come se avesse detto "eccomi sono qui, così mi volete?". L'intento della mamma di Tiziana è chiaro:"Vorrei che venisse fuori chi ha divulgato questi video. Oltre ad aver ucciso una povera ragazza hanno ucciso anche una madre. Io conto anche i giorni che mi separano dal raggiungere mia figlia. Non ho più niente da perdere ora che ho perso l'unica cosa che aveva importanza per me: Tiziana, una ragazza dolce e buona". Clicca qui per vedere il video di un estratto dell'intervista alla mamma di Tiziana Cantone a Chi l'ha visto.

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: LA VICENDA (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - Nella puntata di oggi, mercoledì 2 novembre, di Chi l'ha Visto in onda su Rai Tre si tornera a parlare di Tiziana Cantone, la ragazza campana suicida dopo che un video hard di cui era protagonista le aveva di fatto rovinato la vita. Per chi non conoscesse la vicenda nei dettagli, la Cantone ha scelto di farla finita lo scorso 13 settembre all'età di 30 anni. Si è impiccata con un foulard legato ad una panca da fitness multiuso all'interno di uno scantinato, e a ritrovare il suo corpo è stata la zia. Ma la domanda più lecita è: come si è arrivati a questo? Tutto ha inizio nel maggio del 2015: Tiziana, forse per ripicca nei confronti del suo fidanzato, intrattiene un rapporto orale con un ragazzo. Quest'ultimo la riprende durante l'atto e lei pronuncia la frase che sarà la sua condanna:"Stai facendo il video? Bravo!". Subito dopo è lei ad inviare il filmato a 4 suoi "amici", ma sarà proprio uno di questi a tradire la sua fiducia e a metterlo in rete. Il video diventa in breve tempo virale. La vita di Tiziana Cantone diventa pian piano un inferno: perde il lavoro, cade in depressione, viene insultata e schernita. Dopo mesi di battaglie legali per cercare di rimuovere quei video dal web, Tiziana decide di farla finita, capisce di non poter reggere il peso di quell'errore: una leggerezza costata una vita.

TIZIANA CANTONE VIDEO HARD, RAGAZZA SUICIDA: LA VICENDA (CHI L'HA VISTO OGGI, 2 NOVEMBRE 2016) - Nella puntata di oggi, mercoledì 2 novembre, di Chi l'ha Visto in onda su Rai Tre si tornera a parlare di Tiziana Cantone, la ragazza campana suicida dopo che un video hard di cui era protagonista le aveva di fatto rovinato la vita. Per chi non conoscesse la vicenda nei dettagli, la Cantone ha scelto di farla finita lo scorso 13 settembre all'età di 30 anni. Si è impiccata con un foulard legato ad una panca da fitness multiuso all'interno di uno scantinato, e a ritrovare il suo corpo è stata la zia. Ma la domanda più lecita è: come si è arrivati a questo? Tutto ha inizio nel maggio del 2015: Tiziana, forse per ripicca nei confronti del suo fidanzato, intrattiene un rapporto orale con un ragazzo. Quest'ultimo la riprende durante l'atto e lei pronuncia la frase che sarà la sua condanna:"Stai facendo il video? Bravo!". Subito dopo è lei ad inviare il filmato a 4 suoi "amici", ma sarà proprio uno di questi a tradire la sua fiducia e a metterlo in rete. Il video diventa in breve tempo virale. La vita di Tiziana Cantone diventa pian piano un inferno: perde il lavoro, cade in depressione, viene insultata e schernita. Dopo mesi di battaglie legali per cercare di rimuovere quei video dal web, Tiziana decide di farla finita, capisce di non poter reggere il peso di quell'errore: una leggerezza costata una vita.



© Riproduzione Riservata.