BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Ultime notizie / Oggi, ultim'ora: Germania, svastica sulla Chiesa delle tesi protestanti di Lutero (20 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Angela Merkel (LaPresse)  Angela Merkel (LaPresse)

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). GERMANIA, SVASTICA NAZISTA DAVANTI ALLA CHIESA DI WITTENBERG - Inquietante fatto capitato in Germania nella città di Wittenberg: stando alle ultime notizie che arrivano tramite agenzia Efe, sono apparse questa mattina alcune scritte naziste accompagnate anche da una svastica sulla Chiesa dove Martin Lutero affisse le sue 95 tesi contro la vendita delle indulgenze della Chiesa Cattolica di un tempo, dando il via alla Riforma Protestante. La polizia tedesca afferma di star cercando subito i responsabili di questo ennesimo attacco degli estremisti filo-nazisti purtroppo molto presenti in Germania ancora oggi. «la porta della chiesa è macchiata di azzurro e, sul pavimento davanti alla porta stessa, è stata disegnata una svastica, ragion per cui alle indagini stanno partecipando gli specialisti di reati a sfondo politico», riporta l’agenzia tedesca. Nel giorno in cui Angela Merkel dovrebbe annunciare la sua quarta candidatura consecutiva alle Presidenziali tedesche nel 2017, altro fatto increscioso che mostra come il rischio estremismo sia tutt’altro che superato o di minore rilevano.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). DISASTRO FERROVIARIO IN INDIA, 100 MORTI NEL DERAGLIAMENTO - Tragedia in India dalle ultime notizie che arrivano dal mondo: un treno è deragliato nella regione del Kanpur, uno dei più importanti snodi ferroviari del Paese dove passano più di 100 convogli al giorno. Stando all’ultimo bilancio stilato dall’Ansa, sono almeno 107 le persone morte nell’incidente di questa mattina, dopo che 14 vagoni di un treno sono deragliate ferendo circa 200 persone e appunto compiendo una carneficina. Si sta ancora lavorando per estrarre i corpi dalle lamiere che si sono accartocciate l’una sull’altra con ancora moltissime persone incastrate nei convogli. Le cause ancora non sono chiarite, specie sul momento appena prima il disastro ferroviario: pare che vi siano errori umani alla base, assieme alla vetusta sicurezza dei materiali, dai binari fino agli stessi vagoni della ferrovia indiana. Come riporta ancora l’Ansa, «Il premier indiano Narendra Modi ha annunciato che i familiari delle vittime riceveranno 200.000 rupie (circa 2.770 euro), mentre ai feriti gravi andranno 50.000 rupie (circa 700 euro). Somme queste che si aggiungono a qualsiasi eventuale risarcimento o aiuto da parte delle ferrovie».

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). CHIUDE IL GIUBILERO DELLA MISERICORDIA - Termina dunque l’anno santo della Misericordia, il Giubileo Straordinario indetto da Papa Francesco un’anno e mezzo fa e che in questi mesi ha portato a Roma e in tutto il globo - con la novità delle Porte Sante in molte località sparse nel mondo - pellegrini e moltissimi fedeli intenti a chiedere la Grazia al Signore per intercessione del Giubileo. Questa mattina a Roma in San Pietro, il Pontefice ha chiuso l’ultima delle porte Sante, la più importante e storica all’interno della Basilica Cattolica, mentre veniva intonato l’inno del Giubileo “Misericordes sicut Pater”. Il rito si è svolto questa mattina prima della Celebrazione Conclusiva davanti alla Piazza stracolma di fedeli: Papa Francesco ha chiuso la Porta Santa e poco prima aveva scritto su Twitter l’ultimo pensiero su questo Anno Santo. «chiudiamo oggi la Porta Santa, ringraziando Dio per averci concesso questo tempo straordinario di grazia». In piazza assieme alle varie delegazioni da Paesi mondiali, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Premier Matteo Renzi. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). CINQUE GIORNI DI RAID SENZA SOSTA SU ALEPPO - Allarme dell’organizzazione mondiale della sanità, che ieri tramite il suo portavoce ha dichiarato che nessun ospedale è più attivo nella zona di Aleppo Est. La distruzione è da ricondurre ai continui raid aerei dell’aviazione siriana, che continuano ininterrottamente dallo scorso martedì. In quel giorno, il Presidente russo Putin ha sentito il neo Presidente eletto Trump. Molti sono gli osservatori internazionali a legare la nuova leadership americana all’inasprimento della battaglia per la conquista di Aleppo, guerra che solo nelle ultime ore ha avuto un alto tributo di sangue. Il bilancio per ora consiste in oltre 100 vittime e in più del doppio di feriti, alcuni dei quali versano in gravissime condizioni.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). UNA "ACCOZZAGLIA" CONTRO MATTEO RENZI - Un Premier che forse mosso dai sondaggi negativi, spinge l’acceleratore della sua campagna per la vittoria del sì, alla consultazione referendaria del prossimo 4 dicembre. Da Matera dove è impegnato nell’ennesimo tour elettorale, il Presidente del Consiglio ha usato parole molto aspre, definendo "una variegata accozzaglia" tutti coloro che in questi giorni stanno facendo campagna elettorale per il no. Renzi ironicamente ha fatto notare che contro la sua tesi ci sono amanti dell’antipolitica come Grillo e fautori della vecchia politica come D’Alema, giustizialisti come Travaglio e libertini come Berlusconi. Politicamente poi Renzi ha sottolineato come in caso di sconfitta della sua tesi, potrebbe prendere in considerazione l’idea di abbandonare la scena politica, non avendo minimamente intenzione di galleggiare nell'eventuale pantano rappresentato da un governo tecnico.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). ALFANO A MILANO - Un Angelino Alfano che arriva a Milano con due importanti novità, quello che ieri ha fatto il suo ingresso a Palazzo Marino, sede del Comune e luogo scelto per il vertice sulla sicurezza cittadina. Al vertice, alla presenza di tutte le maggiori carichi civili e militari della città, il Ministro dell’interno ha dichiarato di aver dato già disposizione per l’invio di altri 150 militari nella città meneghina. Supporteranno le forze dell’ordine e verranno impiegati nelle aree più a rischio, oltre che a garantire la vigilanza degli "obiettivi sensibili". Importante anche l’affermazione fatta da Alfano sullo stop ai migranti all’interno delle mura cittadine. "Milano ha già fatto la sua parte": queste le parole dell’importante esponente politico, che ha sottolineato che farà di tutto per far collaborare i tanti comuni, che al momento non accettano la quota prevista dal ministero.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). LE SCUSE DI DE LUCA ALLA BINDI - Dopo le reazione del mondo politico e civile il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, chiede scusa al presidente della commissione antimafia Rosy Bindi. Il governatore campano ha atteso il consueto appuntamento su una emittente televisiva campana, e come gli era stato chiesto perfino dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ha chiesto scusa alla Bindi per quelle parole che lui stesso ha definito "inaccettabili". La vicenda era legata ad una frase che secondo De Luca era stata decontestualizzata solamente per fini polemici dai giornalisti, con la quale ricordava l’inserimento dell’esponente del PD nella cosiddetta lista di impresentabili, presenza causata da un processo finito poi in un nulla di fatto. Soddisfazione dopo le scuse sono state espresse da tutti gli esponenti politici di maggioranza.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). GRANDE ITALIA DEL RUGBY A FIRENZE - Impresa storica dell’'Italrugby, che ieri pomeriggio a Firenze in un Artemio Franchi strapieno ha battuto il Sudafrica per 20 a 18. La partita non ha solamente rappresentato una vittoria storica, la prima in assoluto per gli azzurri contro i sudafricani, ma ha anche ripulito l’onore dell’ovale italiano che nel passato era stato umiliato molte volte dai due volte campioni del mondo. La sfida si è poggiata sulla grande confusione degli ospiti, che non sono riusciti a instradare la gara su quella fisicità a loro congeniale. Tra gli azzurri in evidenza Favaro e Padovan, atleti dalla prestanza fisica ma poco concentrati nelle fasi topiche del match. Meta finale al 39° di Fuser, che ha permesso agli azzurri di arrivare al trionfo, forse insperato e per questo sicuramente ancor più bello.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). INIZIA LA TREDICESIMA DI CAMPIONATO - Dopo la sosta per la nazionale ritorna il campionato di calcio di Serie A, torneo che quest’anno sta riservando innumerevoli sorprese. In campo per primi Chievo e Cagliari: i veronesi sono stati capaci di imporsi sui sardi per un goal a zero. La situazione per la squadra di Rastelli adesso diventa complicata con la classifica sempre più deficitaria. Il Napoli invece alle 18.00 è riuscito ad espugnare il "Dacia Arena" di Udine, grazie ad una doppietta di Insigne, tornato finalmente al goal, per i friulani invece in goal Perica. In serata sono scesi in campo i campioni d’Italia della Juventus contro il Pescara di Oddo. Atteso per oggi big match con Milan e Inter che daranno vita alle 20:45 al "derby della Madunnina".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). FRANCESCO MOLINARI LASCIA LA TESTA DEL TORNEO DI GOLF DI DUBAI - Brutta giornata ieri per Francesco Molinari, che ad un giro dalla conclusione dall’ambito DP World Tour di golf di Dubai perde la leadership della classifica parziale. Il nostro portacolori, che venerdì era riuscito a mettere a segno un percorso spettacolare, ha mostrato ieri qualche indecisione di troppo e alla fine della giornata si è ritrovato quinto a due colpi di distanza dal primo in classifica, il francese Victor Dubuisson. A metà classifica l’altro italiano, Renato Paratore che ha chiuso la giornata con un punteggio di 213. Il torneo che si è disputato sullo spettacolare green di Dubai è l’ultimo della stagione e assicura al vincitore uno dei montepremi più ricchi di tutto il circuito golfistico, ben 750.000 dollari.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 20 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA). LA SERIE B - Dopo lo spumeggiante match di venerdì tra Cittadella e Verona finito 5 a 1 per i padroni di casa, ieri si è disputata quasi tutta la 15a giornata del campionato cadetto. A spiccare la vittoria del Benevento che di fatto ha umiliato un Brescia, apparso scarico sia mentalmente che fisicamente, con la vittoria di ieri il Benevento sale al terzo posto in classifica in coabitazione con il Frosinone, con i ciociari che hanno però una partita in meno, partita che recupereranno oggi contro il Novara. Bella vittoria anche del Bari che ieri al San Nicola ha battuto il Carpi, con il classico risultato calcistico di 2 a 0. Ottima affermazione anche della Ternana che ha vinto contro l’Entella per 3 a 0, con i liguri che dopo un ottimo avvio si vedono adesso risucchiati a metà classifica.



© Riproduzione Riservata.