BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ABORTO & PAPA FRANCESCO / Cosa ha detto davvero sull’assoluzione di chi interrompe la gravidanza nella Misericordia et Misera

Pubblicazione:

Papa Francesco (Foto: LaPresse)  Papa Francesco (Foto: LaPresse)

ABORTO & PAPA FRANCESCO, COSA HA DETTO BERGOGLIO SULL’ASSOLUZIONE E PERDONO DI CHI INTERROMPE LA GRAVIDANZA: LETTERA MISERICORDIA ET MISERA - Anche aborto e riconciliazione nella lettera Apostolica (“Misericordia et Misera”) di Papa Francesco che pone fine al Giubileo Straordinario: l’Anno Santo della Misericordia si chiude, ma non la Misericordia ovviamente con il Pontefice che ha inteso rilanciare anche per il tempo a venire la rivoluzione cristiana lanciata e identificata dalla figura di Cristo Gesù. Nella lunga lettera firmata, Papa Francesco fa un bilancio dell’anno Santo appena concluso rilanciando però un tema che in poche ore questa mattina è divenuto la notizia del giorno: leggiamo insieme quanto ha scritto e voluto comunicare Papa Bergoglio sul tema delicatissimo e complesso del peccato di aborto. «perché nessun ostacolo si interponga tra la richiesta di riconciliazione e il perdono di Dio, concedo d’ora innanzi a tutti i sacerdoti, in forza del loro ministero, la facoltà di assolvere quanti hanno procurato peccato di aborto. Quanto avevo concesso limitatamente al periodo giubilare[14] viene ora esteso nel tempo, nonostante qualsiasi cosa in contrario», scrive al punto 12 della “Misericordia et Misera”. Francesco insiste sull’assoluta “gravità del peccato di aborto” ma con una novità che cambierà anche il diritto canonico (come ha annunciato in diretta a Raines 24 Monsignor Rino Fisichella): « Vorrei ribadire con tutte le mie forze che l’aborto è un grave peccato, perché pone fine a una vita innocente. Con altrettanta forza, tuttavia, posso e devo affermare che non esiste alcun peccato che la misericordia di Dio non possa raggiungere e distruggere quando trova un cuore pentito che chiede di riconciliarsi con il Padre. Ogni sacerdote, pertanto, si faccia guida, sostegno e conforto nell’accompagnare i penitenti in questo cammino di speciale riconciliazione».

Il centro di questa novità sul campo dell’interruzione di gravidanza viene oltre tutto spiegata nella premessa iniziale sul miracolo della misericordia a cui tutti siamo chiamati, con la Chiesa che inoltre si deve fare carico della grande speranza di salvezza per chiunque, dato che tutti siamo peccatori: «Misericordia et misera sono le due parole che sant’Agostino utilizza per raccontare l’incontro tra Gesù e l’adultera (cfr Gv 8,1-11). Non poteva trovare espressione più bella e coerente di questa per far comprendere il mistero dell’amore di Dio quando viene incontro al peccatore: «Rimasero soltanto loro due: la misera e la misericordia».[1] Quanta pietà e giustizia divina in questo racconto! Il suo insegnamento viene a illuminare la conclusione del Giubileo Straordinario della Misericordia, mentre indica il cammino che siamo chiamati a percorrere nel futuro». CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO LA LETTERA INTEGRALE "MISERICORDIA ET MISERA" DI PAPA FRANCESCO



  PAG. SUCC. >