BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Eleonora Vita / Ritrovata l'avvocatessa di Massa: "Non ce la facevo più, rifarei questo gesto" (ultime notizie, oggi 21 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)  Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)

ELEONORA VITA, RITROVATA L'AVVOCATESSA DI MASSA: "NON CE LA FACEVO PIÙ, RIFAREI QUESTO GESTO" (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 NOVEMBRE 2016) - Sono molti gli aspetti da chiarire in merito alla scomparsa e al ritrovamento di Eleonora Vita, l'avvocatessa di Massa Carrara di cui si è occupata anche "Chi l'ha visto?" dopo la denuncia della madre. La donna è stata trovata nell'abitazione di un'amica a La Spezia, ma non è ancora chiaro se sia rimasta lì per due settimane o se vi sia arrivata solo recentemente. Intervenuta ai microfoni de Il Tirreno, Eleonora Vita ha spiegato per ora solo le ragioni del suo gesto: "Non ce la facevo più. Ci pensavo da tanto tempo a fare questo gesto, volevo incatenarmi ad una casa per la quale mio padre ha una quota e per la quale avevo chiesto la liquidazione, che mio zio non vuole darmi". La 38enne ha confermato, dunque, che la vicenda giudiziaria famigliare l'ha spinta a far perdere le sue tracce, poi ha parlato della telefonata alla madre e della rilevanza che ha avuto la sua scomparsa: "Nella lettera a mia madre ho spiegato che non volevo recarle un dispiacere. Avevo lasciato il telefono a casa, quindi ho chiamato mia madre da un telefono pubblico. Non avrei mai potuto fare del male a nessuno, dovevo allontanarmi in qualche modo da questa situazione. Mi dispiace per i Carabinieri, non credevo di creare questa situazione, ma lo rifarei".

ELEONORA VITA, RITROVATA L'AVVOCATESSA DI MASSA: ERA A LA SPEZIA, SVELATA LA CAUSA DELL'ALLONTANAMENTO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 NOVEMBRE 2016) - È stata ritrovata Eleonora Vita, l'avvocatessa di Massa scomparsa dal 6 novembre: i carabinieri di Avenza hanno rintracciato nella tarda serata di ieri la 38enne presso l'abitazione di un'amica, a La Spezia. La donna, apparsa in ottime condizioni di salute, è stata riaccompagnata dai militari nella casa dove risiede con la madre. Del caso si è occupato anche il programma "Chi l'ha visto?". La telefonata fatta sabato in tarda serata alla madre Morena Vita, chiamata per rassicurarla sul suo stato di salute, potrebbe aver agevolato le indagini: non è da escludere, infatti, che il telefono della madre di Eleonora Vita fosse sotto controllo. La causa dell'allontanamento volontario, dunque, verte sulla vicenda giudiziaria privata, cioè la causa persa ad agosto dalla ragazza su un'eredità. La prozia aveva lasciato 900mila euro e due case al padre di Eleonora Vita e a suo zio, ma dopo il decesso della prozia è uscito fuori un testamento che prevedeva come unico erede lo zio dell'avvocatessa, a cui sono stati riconosciuti solo 150mila euro. 

ELEONORA VITA, RITROVATA L'AVVOCATESSA DI MASSA: ERA A LA SPEZIA, SVELATA LA CAUSA DELL'ALLONTANAMENTO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 NOVEMBRE 2016) - Dopo il ritrovamento di Eleonora Vita è stata confermata la causa dell'allontanamento volontario: l'avvocatessa di Massa ha fatto perdere le sue tracce dopo aver perso una causa su un'eredità. Nei giorni scorsi, però, sono emerse diverse piste: mercoledì, ad esempio, si parlava - come riportato da La Nazione - di un allontanamento volontario in Spagna, perché la madre, controllando la camera della 38enne alla ricerca di indizi, aveva trovato dei fogli con un tragitto per Santiago De Compostela. La madre di Eleonora Vita aveva ipotizzato che la figlia avesse intrapreso quel pellegrinaggio, visto che è una ragazza molto religiosa, ma in realtà l'avvocatessa si è recata a La Spezia da un'amica. L'ipotesi è stata poi smentita dalla telefonata della donna, che nel colloquio con la madre aveva tirato nuovamente fuori la questione della causa per l'eredità. Colpo di scena, dunque, sul caso della scomparsa di Eleonora Vita, che non dava notizie dal 6 novembre.

< br/>
© Riproduzione Riservata.