BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LUIGI MARRONI / Ad. Consip, in base a quali criteri è stato scelto? Il caso degli "immobili fantasma" (Report, puntata 21 novembre 2016)

Pubblicazione:

Report  Report

LUIGI MARRONI AD. CONSIP, IN BASE A QUALI CRITERI È STATO SCELTO? IL CASO DEGLI "IMMOBILI FANTASMA" (REPORT, PUNTATA 21 NOVEMBRE 2016) - La nomina di Luigi Marroni alla carica di amministratore delegato della Consip sarà uno dei casi che verrà trattato da Report stasera. La trasmissione di Milena Gabanelli, che andrà in onda alle 21.30 su Rai Tre, proverà a fare luce, ad esempio, sui criteri per il quale il ministro dell'Economia ha fatto questa scelta nel 2015. L'inchiesta, firmata da Luca Chianca, spiegherà l'importanza del ruolo in questione: "attraverso Consip passano tutti i grandi appalti della Pubblica Amministrazione, dall'acquisto di un pc, una singola matita, un tavolo e le sedie alla manutenzione degli immobili", spiega il servizio di anticipazione dell'inchiesta (clicca qui per vederlo). Solo nel 2015 il Consip ha presidiato una spesa di 40 miliardi di euro, 2 miliardi in più dell'anno precedente. Luigi Marroni è stato nominato amministratore delegato della Consip dopo l'esperienza da assessore sanità della Regione Toscana, che sperava di poter proseguire: "Per due-tre settimane ci ha sperato, ma Stefania Saccardi è la renziana di ferro. Ha sempre vantato un profilo tecnico, ma si richiama all'area del Partito Democratico in maniera anche abbastanza palese", ha dichiarato Stefano Mugnai, Commissione inchiesta operazioni immobiliari Asl, a Report.

LUIGI MARRONI AD. CONSIP, IN BASE A QUALI CRITERI È STATO SCELTO? IL CASO DEGLI "IMMOBILI FANTASMA" (REPORT, PUNTATA 21 NOVEMBRE 2016). GLI IMMOBILI FANTASMA - La carriera pubblica di Luigi Marroni comincia dieci anni fa, quando da manager di una controllata della Fiat viene nominato a capo dell'Asl 10 di Firenze. Cosa è successo in quegli anni? Report per scoprirlo ha interpellato Giovanni Donzelli, consigliere regionale della Regione Toscana: "Ci sono state acquisizioni di immobili su cui abbiamo fatto anche una commissione d'inchiesta in Regione, perché si sono sprecati milioni di euro e non ci sono spiegazioni razionali negli atti". Luca Chianca, che ha firmato l'inchiesta di Report, ha poi indagato sui soldi spesi dall'Asl di Firenze in quegli anni: "Oltre 20 milioni di euro per immobili che non hanno avuto la destinazione che dovevano avere", ha aggiunto Giovanni Donzelli. Luigi Marroni non ha alcuna esperienza di bilanci o spesa pubblica: ingegnere meccanico, è stato consigliere di New Holland Italia e presidente del consiglio di sorveglianza di Cnh Austria. Giovanni Donzelli si è occupato della questione degli "immobili fantasma" e in passato ha dichiarato sull'ascesa dell'ex assessore: "Ha fatto carriera con lo spreco di soldi pubblici", riporta Il Fatto Quotidiano.

LUIGI MARRONI AD. CONSIP, IN BASE A QUALI CRITERI È STATO SCELTO? IL CASO DEGLI "IMMOBILI FANTASMA" (REPORT, PUNTATA 21 NOVEMBRE 2016). LA MAXI OPERAZIONE - La Consip è salita agli onori della cronaca lo scorso ottobre per una maxi operazione di 410 milioni di euro, necessari per l'acquisto di nuovi mezzi di trasporto pubblico locale. Gli investimenti potrebbero salire complessivamente a 7,5 miliardi. L'amministratore delegato della Consip, Luigi Marroni, ha spiegato che questo intervento è importante per fronteggiare l'emergenza ambientale ed economica. Numeri spaventosi, ma per Marroni "alla fine il rinnovamento tecnico e ambientale di 34mila bus comporterà un esborso di 4,3 miliardi". La Consip, di cui si occuperà oggi Report, sta però valutando l'ipotesi di avere una compagnia che noleggi i bus. Il modello di riferimento è quello inglese: "Permetterebbe di ottenere risparmi enormi su tutta la filiera e di tenere sotto controllo tutto il parco", dichiarano alla Consip, come riportato da La Repubblica, aggiungendo poi che è necessario però "l'accordo con gli enti locali, che di fatto diventerebbero soggetti secondari".

< br/>
© Riproduzione Riservata.