BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Ultime notizie/ Oggi, ultim'ora: firmato contratto metalmeccanici. Allerta meteo e rischio alluvione (sabato 26 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto La Presse  Foto La Presse

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): FIRMATO CONTRATTO METALMECCANICI - E' stato siglato il contratto nazionale dei metalmeccanici per il periodo 2016-2019. Come riporta l'agenzia di stampa Ansa, si tratta del primo accordo unitario dopo due rinnovi separati, senza la Cgil. Il contratto dei metalmeccanici questa volta è stato infatti firmato da Federmeccannica, Assistal e dalle tre sigle sindacali Fiom, Fim e Uilm. A regime si stima per i metalmeccanici "un aumento mensile medio di circa 92 euro, calcolando tutte le diverse voci, dal recupero previsto per l'inflazione al welfare".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): ANCORA SOSPESA LINEA TRENI ALESSANDRIA-SAVONA - Dopo il maltempo e l'alluvione che ha investito nelle scorse ore soprattutto Piemonte e Liguria, la situazione oggi sta piano piano tornando alla normalità. La Protezione civile di Alessandria, come riporta Tgcom24, fa sapere che, in seguito alla piena dei fiumi Tanaro e Bormida, il livello dei corsi d'acqua sta lentamente scendendo e anche il ponte sul Po tra Camino e Crescentino è stato aperto. In ogni caso sono ancora molti i disagi causati dalle forti piogge. Ferrovie dello Stato, con un aggiornamento della situazione ferroviaria alle 9:30, conferma alcune interruzioni: Linea Torino – Pinerolo: I treni non effettuano servizio viaggiatori a Moncalier-Sangone; Linea Alessandria – Savona: circolazione sospesa fra Acqui Terme e San Giuseppe di Cairo per allagamento sede ferroviaria a San Giuseppe di Cairo; Linea Torino – Savona: circolazione rallentata in via precauzionale tra Sale Langhe e San Giuseppe di Cairo; Linea Alessandria – Asti: circolazione regolare.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): FIDEL CASTRO E' MORTO - L'ex presidente cubano Fidel Castro è morto a Cuba a 90 anni. La scomparsa del padre della rivoluzione cubana è avvenuta stanotte, alle 4.29 ora italiana quando a Cuba erano le 22.29. L'annuncio della morte di Fidel Castro è stato dato dalla tv nazionale dal fratello Raul che ha concluso invocando lo slogan di Fidel: "Hasta la victoria, siempre". Questo le parole di Fidel: "Caro popolo di Cuba: è con profondo dolore che compaio per informare il nostro popolo, gli amici della Nostra America e del mondo, che oggi 25 novembre del 2016, alle 10.29, ore della notte, è deceduto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz". Fidel Castro sarà cremato nelle prossime ore. L'ex leader cubano aveva lasciato il potere nel 2006 a causa di una malattia sulla quale c'è stato sempre mistero. Il nostro ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha commentato la morte di Fidel Castro con questo tweet: "Con #FidelCastro si chiude una pagina grande e drammatica del Novecento. Vicini al popolo cubano che guarda al futuro".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): ''DIO VUOLE LE DONNE LIBERE'' - Papa Francesco, ha sfruttato la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, per mostrarsi vicino a tutte coloro che nella loro vita hanno subito violenza. Francesco in un Twett ha lanciato in rete il suo pensiero, affermando che Nostro Signore vuole "le donne libere in piena dignità". Quest’oggi in occasione dell’importante ricorrenza, non è stato solo il pontefice a schierarsi con il gentil sesso, sono state infatti oltre 2000 le manifestazioni organizzate in tutta Italia, per ricordare le sette milioni di donne che nel nostro paese, sono state in un momento della loro vita sopraffatte sia psicologicamente, e a volte anche fisicamente, da un maschio violento. Sull’argomento è intervenuto finanche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha affermato che bisogna rafforzare prioritariamente l’opera di educazione e rispetto dell’intera società.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): TORNA PREPOTENTEMENTE L'INCUBO ALLUVIONE - Una giornata vissuta guardando le nuvole gonfie di pioggia, e sperando in una schiarita del maltempo. Questo è quanto vissuto dagli abitanti del settentrione d’Italia, che per tutta la giornata hanno convissuto con l’incubo alluvione. La situazione è pesante specialmente nel Piemonte, dove il Po e i suoi affluenti hanno raggiunto e a volte superato il livello di guardia. E sempre in Piemonte si registra una vittima, si tratta di un allevatore di 70anni, uscito alla ricerca dei suoi animali, e caduto inavvertitamente in un torrente, il suo corpo è attivamente ricercato dai soccorsi che scandagliano incessantemente la via d’acqua. Paura anche in Liguria dove a tenere in apprensione i cittadini è il ricordo della paurosa alluvione degli anni passati. In serata il maltempo si è spostato al sud, attesa per la settimana prossima una forte ondata di gelo. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): BOCCIATA LA LEGGE MADIA - Tegola sul governo in preparazione del referendum costituzionale del 4 dicembre. Oggi infatti la corte costituzionale ha bocciato in toto la cosiddetta legge Madia, ritenendola incostituzionale soprattutto nella norma che esclude il parere vincolante della conferenza dei servizi stato-regioni. Per i supremi giudici, la norma lede l’autonomia delle regioni e pertanto va rimodulata interamente. La legge che era quella su cui si basava tutta la riforma dell’amministrazione pubblica va dunque riscritta, con la bocciatura che ha provocato una vera e propria doccia gelata sull’esecutivo. Il ricorso agli ermellini era partito dall’esposto del Veneto, regione a governo leghista e in cui il governatore Luca Zaia esulta definendo la sentenza "storica".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): RISOLTO IL GIALLO DEL CONVENTO FRANCESE - Sembrerebbe aver trovato soluzione il giallo che la scorsa notte aveva gettato la Francia nella paura di un nuovo attentato terroristico a sfondo religioso. Il procuratore di Montpellier, in una conferenza stampa ha comunicato che il principale sospettato dell’omicidio di una guardiana di un istituto religioso è stato fermato dalle forze di polizia. L’uomo che sembrerebbe abbia agito per motivi estranei al fondamentalismo religioso, è un cittadino francese di 47 anni, con un passato nelle forze d’élite dell’esercito francese. Nell’attacco alla struttura religiosa l’uomo ha ucciso una guardiana di 54 anni, l’uccisione avvenuta a colpi di coltello aveva fatto propendere inizialmente per la replica di un attacco terroristico religioso, probabilmente però l’omicida, che aveva un passato lavorativo presso la struttura, ha agito con ben altre motivazioni.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): TROVATO L'ACCORDO PER I DIRITTI TELEVISIVI - Importante accordo in seno alla massima serie del nostro campionato, con i 20 presidenti che finalmente hanno trovato un accordo condiviso per la spartizione delle risorse provenienti dai diritti televisivi. L’accordo è qualcosa di storico, essendo il primo da quando la leggi Melandri ha introdotto la norma che impone la vendita dei diritti non più singolarmente, ma in maniera centralizzata. L’accordo che sarà illustrato dal presidente Berretta, prevede un paracadute per le società retrocesse, e sarà attivo già da questa stagione, esso interesserà anche la prossima competizione calcistica. Soddisfazione è stata espressa da tutti i presidenti, tra di essi spicca l’ironia di Ferrero, il presidente della Sampdoria all’uscita dell’assemblea ha infatti commentato, "oggi hanno votato tutti SI', il 4 dicembre... chissà".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): L'ORO DI GARROZZO E' TORNATO AL SUO LEGITTIMO PROPRIETARIO - Finale dolce quella del furto della medaglia d’oro del fiorettista azzurro Garozzo, che quest’oggi per mani del assessore allo sport della città di Torino, Roberto Finardi, è rientrato in possesso dell’ambito riconoscimento. La medaglia vinta da Daniele nell’olimpiadi di Rio era stata rubata durante un viaggio in treno, ritrovata da una signora in un cassonetto dell’immondizia, l’oro era stato consegnato alle autorità, e da li è passato finalmente nelle mani del legittimo proprietario. Il fiorettista ha avuto parole di grande riconoscenza, non solo verso la persona che ha operato materialmente il ritrovamento, ma anche verso le istituzioni e i giornali, che fornendo il giusto risalto alla notizia hanno contribuito al finale lieto della storia. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): LE LIBERE VEDONO AVANTI LEWIS HAMILTON - Un programma scontato quello delle prove libere del Gran premio degli Emirati Arabi, che si correrà domenica sera, sul magnifico circuito di Abu Dhabi. I primi due tempi della seconda sessione di prove sono entrambi delle "frecce d’argento", con avanti Lewis Hamilton, diviso dal compagno di squadra da soli 79 millesimi di secondo. Terzo tempo per la prima Ferrari quella di Vettel, che pur trovandosi a meno di tre decimi dal leader, ha evidenziato un problema al cambio della sua monoposto. Completano la classifica dei migliori le due Red Bull, con il giovane Verstappen avanti al compagno di squadra, sesto tempo per Raikkonen, con la seconda vettura di Maranello. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 26 NOVEMBRE 2016 (ULTIM'ORA): TORNA IL CAMPIONATO Dopo la scorpacciata delle coppe internazionali, attenzione alta sul ritorno del massimo campionato italiano, che nel prossimo turno offrirà degli spunti interessanti. La Juventus capolista sarà attesa a Marassi da un ostico Genoa, la partita sarà impegnativa per i ragazzi di Allegri, che nonostante la vittoria contro il Siviglia non possono permettersi di abbassare la guardia. Turno impegnativo anche per il Napoli, la squadra di Sarri ospiterà un Sassuolo in cerca di rivincita, e molte sono le probabilità che hanno gli appassionati di vedere una partita spettacolare. Più facile l’impegno della Roma, che ospiterà il Pescara, i ragazzi di Oddo hanno bisogno di punti, ma l’impegno del prossimo turno sembra improbo per gli abruzzesi. Curiosità inoltre per la sfida dell’Inter, gli uomini di Pioli ospiteranno la Fiorentina in una sfida tra le "deluse" di Europa. Completeranno la giornata: Empoli-Milan, Palermo-Lazio, Torino-Chievo, Bologna-Atalanta, Cagliari-Udinese e Crotone-Sampdoria.


© Riproduzione Riservata.