BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Diana Lebedeva / È morta a 19 anni per un incidente stradale: cordoglio sui social network per la Lady D russa (ultime notizie oggi, 27 novembre 2016)

Diana Lebedeva è morta a 19 anni in Svizzera: la Lady D russa vittima di un incidente stradale. Le ultime notizie di oggi, 27 novembre 2016, sulla scomparsa della nipote del nemico di Putin.

Diana Lebedeva (da Instagram)Diana Lebedeva (da Instagram)

Considerata una delle stelle più brillanti del jet set russo, Diana Lebedeva è morta in un incidente stradale avvenuto a Lugano, in Svizzera. Appassionata di moda, la 19enne non era infatti seguitissima sui social network solo perché appartenente all'alta società russa: era diventata un'icona di stile. Chiamata la "Lady D" russa, Diana Lebedeva purtroppo non ha condiviso solo il soprannome con la principessa del Galles, ma anche la tragica fine. E sui social network cresce il numero di messaggi di cordoglio oltre che di commozione e incredulità per la morte di Diana Lebedeva. Le ultime notizie raccontano che il copro della ragazza e quello dell'amico che guidava il Suv sono stati trovati il giorno dopo l'incidente, avvenuto due giorni fa e confermato oggi dall'ambasciata russa di Berna. La prima ipotesi è che l'auto abbia perso il controllo a causa della forte velocità sul manto ghiacciato.

Destino sfortunato per Diana Lebedeva: la Lady D di Russia è morta in un incidente stradale in svizzera. La 19enne nipote di Platon Lebedev - il magnate del petrolio che è stato in carcere per dieci anni per evasione, riciclaggio e appropriazione indebita dopo un processo considerato da molti di matrice politica - si trovava a bordo di una Bmw X6 che è finita fuori strada su un ponte vicino Castagnola, precipitando nel lago di Lugano. La notizia, lanciata dal portale russo Gazeta, è stata confermata dall'ambasciata russa in Svizzera. Alla guida dell'auto c'era un amico di Diana Lebedeva: si tratta di Azer Iagubov, 23enne residente da alcuni anni in Svizzera, nipote del funzionario del dipartimento giuridico del governo russo  Subkhi Shikhlinski. Nell'incidente stradale avvenuto due giorni fa i due giovani sono morti sul colpo. Non sono ancora chiare le cause dell'incidente che ha portato alla morte della nipote del grande nemico di Vladimir Putin: la polizia sta indagando sulle cause, ma pare che il Suv stesse facendo una gara - non è ancora chiaro se con altre auto - quando ha sfondato il muretto del ponte ed è finito nelle gelide acque del lago di Lugano.

© Riproduzione Riservata.