BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SAN VIRGILIO/ Santo del giorno, il 27 novembre si celebra san Virgilio di Salisburgo

Pubblicazione:

Immagine presa dal web  Immagine presa dal web

SAN VIRGILIO: IL 27 NOVEMBRE SI CELEBRA SAN VIRGILIO - Il 27 novembre si festeggia san Virgilio di Salisburgo. Virgilio - o Vigilio - nacque nel 700 circa a Salisburgo da una famiglia di nobili irlandesi. Non si sa molto della sua biografia se non che divenne monaco molto giovane e trascorse tutta la sua vita nell'opera di canonizzazione degli infedeli. Viaggiò in Francia e in Germania, cercando di portare la parola di Dio anche nei luoghi più lontani dal centro del Cattolicesimo. In particolare, viene invitato in Germania proprio da Pipino il Breve che sperava, così, di sedare gli animi di una provincia appena conquistata. San Virgilio accettò l'incarico molto volentieri, iniziando ad evangelizzare ancora prima di essere consacrato. Questo atteggiamento pieno di fervore religioso, però, non fu visto di buon occhio dai notabili locali che non volevano ingerenze nel loro operato. Per questo motivo, da subito tentarono di mettergli i bastoni fra le ruote ma san Virgilio non si fece mettere in trappola e continuò per la sua strada fatta di preghiere e penitenze. Nel 748 fu invitato a Salisburgo dal duca Odilone che lo nominò anche Vescovo della città. Decise, allora, di costruire una grandiosa cattedrale che inaugurò personalmente nel 774, facendovi trasferire le spoglie di san Ruperto, primo vescovo di Salisburgo. In quegli anni promosse anche il culto santa Samthann che era molto venerata nella Germania del sud. Morì proprio nel convento annesso alla cattedrale di Salisburgo il 27 novembre del 784. Tuttavia, la cattedrale non fu la sua unica opera architettonica ispirata alla fede. Costruì anche l'abbazia di San Candido e numerose chiese in Pannonia e in Stiria. 

SAN VIRGILIO SANTO DEL GIORNO: LA CANONIZZAZIONE - San Virgilo fu canonizzato nel 1233 da Papa Gregorio IX. Il suo nome è però ricordato soprattutto per una polemica con San Bonifacio che aveva diverse teorie scientifiche sulla forma della terra e sui suoi movimenti. In particolare, Bonifacio accusava san Virgilio di credere all'esistenza di un emisfero australe e di uno boreale. Questa disputa, che andava avanti da molti anni, si interruppe solo con l'intervento di Papa Zaccaria che ordinò a san Virgilio di abbandonare le dispute scientifiche e di dedicarsi, piuttosto, all'evangelizzazione dei popoli. Ovviamente san Virgilio ubbidì per fede cristiana. Oggi san Virgilio viene ricordato nel suo giorno, il 27 novembre, con processioni e manifestazioni di fede. Ovviamente, il suo culto è molto sentito nella città di Salisburgo dove, nella cattedrale da lui fondata, ogni anno sono previste funzioni particolari. 

I SANTI DEL 27 NOVEMBRE - Lo stesso giorno si festeggia anche Sant'Acario di Noyon e Tournai, Santa Bililde, Sant'Eusicio, San Massimo di Riez, San Gustavo, San Giacomo l'Interciso, San Laverio, San Valeriano di Aquileia e San Siffredo di Carpentras.

< br/>
© Riproduzione Riservata.