BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHIOGGIA, ORGIA AL BAR / Video Facebook, cameriera e due clienti filmati dalle telecamere, il titolare mette tutto online (oggi, 30 novembre)

Pubblicazione:

Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)  Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)

ORGIA AL BAR A CHIOGGIA: VIDEO FACEBOOK, CAMERIERA E DUE CLIENTI FILMATI DALLE TELECAMERE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 30 NOVEMBRE 2016) - Un caso assurdo in quel di Chioggia, con un’orgia nata in un bar e “smascherata” dalle immagini di sicurezza: fin qui ancora ancora qualcosa di “normale” che purtroppo spesso si vede nelle cronache è ancora presente, ma le presunte aggressioni successive hanno fatto scattare il caso da “bravata” bollente a caso nazionale, rilanciato anche da Tg Com24 questa mattina. Tutto accade nella bella Chioggia, in provincia di Venezia, dove una giovane e bella cameriera si è incredibilmente appartata dieta il bancone con una coppia di clienti, un uomo e una donna, e avrebbero compiuto atti e relazioni assimilabili ad una orgia. Scopre tutto il titolare del bar, tal Matteo Pellegrin, che dalle telecamere di sicurezza si accorge di tutto e si reca subito nel bar: interrompe le effusioni bollenti e posta poi tutto il video su Facebook, facendo scattare il messaggio virale e la condivisione ovviamente. Immagini esplicite con la donna immersa nelle effusioni con la coppia di fidanzati. «Guardate sti bifolchi! li ho visti nella mia cucina, nel mio divano, tutti tre assieme, al che ho intimato loro di uscire dal locale, come possono provare i video del locale e quelli delle telecamere esterne», afferma raggiunto telefonicamente da Chioggia Azzurra, un blog della zona.

ORGIA AL BAR A CHIOGGIA: VIDEO FACEBOOK, LA CAMERIERA ACCUSA DI AGGRESSIONE IL TITOLARE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 30 NOVEMBRE 2016) - Ma non è l’ultima novità di questo sconcertante caso di cronaca a Chioggia: dopo l’orgia infatti e le immagini messe online, la cameriera ha postato, sempre su Facebook, le immagini del volto tumefatto accusando Manuele Pellegrin, il suo titolare, di averla picchiata dopo aver scoperto l’orgia. L'accusa è chiara: Pellegrin mi ha picchiato. Ma lui rispedisce tutto al mittente e si difende: "Io non c'entro". Sulla vicenda indaga la polizia. Ma sempre dal blog Chioggia Azzurra arrivano le difese del barista, che rigetta la colpa sulla donna: «Non ho toccato quella donna neppure con un dito, non sono stato colto da alcun attacco di rabbia». Pellegrin poi continua, sempre nell’intervista al telefono con il responsabile del blog locale: «La mia barista e gli altri due hanno iniziato a compiere gesti non consoni. Non mi stava bene e sono andato a tinteggiare il magazzino. Quando ne sono uscito li ho visti nella mia cucina, nel mio divano, tutti tre assieme, al che ho intimato loro di uscire dal locale, come possono provare i video del locale e quelli delle telecamere esterne».



© Riproduzione Riservata.