BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ORSOLA SERRA / Insegnante di Alghero strangolata dall'ex amante Alessandro Calvia: la vicenda (Un giorno in pretura, oggi 5 novembre 2016)

Pubblicazione:

Rai 3  Rai 3

ORSOLA SERRA, INSEGNANTE DI ALGHERO STRANGOLATA DALL'EX AMANTE ALESSANDRO CALVIA: LA VICENDA (UN GIORNO IN PRETURA, OGGI 5 NOVEMBRE 2016) - Nuova puntata di "Un giorno in pretura": oggi, sabato 5 novembre 2016, il programma di Roberta Petrelluzzi si occuperà di Orsola Serra. La trasmissione approfondirà, dunque, il caso relativo alla morte dell'insegnante d'Alghero. La mattina del 23 ottobre del 2011 Orsola Serra fu ritrovata morta nel suo letto con un cordino attorno al collo, ma la sua famiglia non ha creduto che si fosse trattato di un suicidio. E, infatti, il mirino è finito su Alessandro Calvia, imputato davanti alla corte d'assise di Cagliari. Il portuale con precedenti penali ed ex tossicodipendente aveva avuto una relazione con Orsola Serra: nel loro tormentato rapporto sono state trovate le risposte che mancavano e, infatti, l'uomo è stato condannato a 24 anni per lo strangolamento dell'ex amante. I cinque anni di processo nel Tribunale di Sassari saranno ripercorsi da "Un giorno in pretura", in onda alle 23:55 su Rai Tre, con la puntata intitolata "Il cuore di Orsola".

Clicca qui per il video di presentazione della puntata di oggi.

ORSOLA SERRA, INSEGNANTE DI ALGHERO STRANGOLATA DALL'EX AMANTE ALESSANDRO CALVIA: LA VICENDA (UN GIORNO IN PRETURA, OGGI 5 NOVEMBRE 2016) - Si riaccendono i riflettori sull'omicidio di Orsola Serra: se ne occuperà "Un giorno in pretura" nel corso della puntata di oggi dal titolo "Il cuore di Orsola". Per il delitto dell'insegnante di Alghero è stato condannato l'ex amante Alessandro Calvia a 24 anni di carcere. La prova principe è stata considerata sin dall'inizio il Dna di Alessandro Calvia, rinvenuto nel cordino con cui Orsola Serra era stata strangolata. Le tappe del processo di primo grado furono seguite anche dalle telecamere, ammesse per le riprese, quindi il programma di Roberta Petrelluzzi avrà ulteriore materiale per trattare la vicenda. La sentenza comunque è stata confermata dalla Cassazione, che lo scorso luglio ha rigettato il ricorso del 45enne contro la corte d'assise d'appello di Sassari. "Giustizia è stata fatta dopo tutte le calunnie rivolte a mia figlia e alla nostra famiglia", il commento del padre di Orsola Serra dopo la sentenza della Cassazione.

< br/>
© Riproduzione Riservata.