BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DIARIO NORCIA/ Alessandra e Carlo, il "bello" (e il buono) di un viaggio di nozze tra le macerie

LaPresseLaPresse

Un giorno, per fortuna, tutto questo finirà, ma Davide, Alessandra e Carlo saranno sempre nella memoria di tanta gente che ha avuto la possibilità di incontrarli, come a loro rimarranno tanti momenti, sicuramente carichi di fatica, ma che hanno arricchito le loro vite. Vite che hanno incontrato tante persone che nel ringraziali li hanno anche fatti crescere a livello umano. Perché il terremoto distrugge cose, vite umane, porta dolore e disperazione. Ma lascia piccole fessure dove nascono nuove vite, dove le vite cambiano, dove si scopre il sapore di vivere. Sapore che non può essere lì solo per caso.

© Riproduzione Riservata.