BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RISSA IN AEREO / Video, calci e pugni sul volo Ryanair per Malta: atterraggio di emergenza a Pisa (oggi, 7 novembre 2016)

Pubblicazione:

Aereo Ryanair (Foto: LaPresse)  Aereo Ryanair (Foto: LaPresse)

RISSA IN AEREO, VIDEO AGGRESSIONE SUL VOLO RYANAIR BRUXELLES-MALTA: ATTERRAGGIO DI EMERGENZA A PISA (OGGI, 7 NOVEMBRE 2016) - Che guaio e che rischio sul volo Bruxelles-Malta della compagnia Ryanair: in pratica una rissa in aereo ha costretto dopo attimi di panico a far atterrare in emergenza il comandante del velivolo sull’Aeroporto di Pisa, tra lo sbalordimento dei passeggeri che hanno filmato il tutto. Urla, botte, calci e pugni: la lite violentissima è scattata sopra i cieli italiani con quattro passeggeri che sono stati protagonisti dell’assurdo gesto ripetuto. Nel video si vedono benissimo tutte le fasi con le grida prima e l’aggressione di alcuni personaggi in seguito con le hostess e gli steward che hanno provato ad intervenire riportando la calma ma inutilmente. «La lite, secondo quanto riporta il quotidiano inglese, si sarebbe innescata dopo che un pensionato è stato colpito alla testa. A fare le spese della rissa sarebbe stata un'anziana, rimasta ferita al capo», riportano i colleghi di Quotidiano.net riportando le immagini diffuse per la prima volta dal Daily Mail. Un’assurdità che poteva costare molto più caro dell’arresto cui sono stati sottoposti, ovviamente, i 4 coinvolti appena scesi a terra in Toscana: problemi ulteriori e turbolenze a bordo avrebbe potuto far scattare il panico nel pilota che poteva degenerare in un problema nell’atterraggio. Invece sangue freddo nel comandante che ha trovato l’unico modo per far tornare la calma: una bella discesa in picchiata e non prevista su Pisa, con i quatto “intelligenti” che hanno avuto il temp per pensare a quanto giorni di carcere potrebbero farsi nei prossimi mesi. CLICCA IL PULSANTE > QUI SOTTO PER VEDERE LA RISSA IN AEREO SUL VOLO PER MALTA



  PAG. SUCC. >