BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FREDERICK DOUGLASS/ Il Google Doodle per celebrare il pensatore americano che sfuggì alla schiavitù (Oggi, 1 febbraio 2016)

Frederick Douglass, il Google Doodle per celebrare il pensatore americano che sfuggì alla schiavitù: è stato un abolizionista e sostenitore del diritto di voto per le donne statunitensi

Il Google Doodle Il Google Doodle

FREDERICK DOUGLASS, IL GOOGLE DOODLE CHE CELEBRA LA LIBERAZIONE DALLA SCHIAVITU' (OGGI, 1 FEBBRAIO 2016) - Si celebra oggi il 198esimo compleanno di Frederick Douglass, uno dei pensatori più importanti della storia americana. Per la ricorrenza Google ha deciso di dedicargli, con visibilità negli Stati Uniti, un Doodle dell'artista Richie Pope. Nato nel Maryland, nel febbraio 1818, Frederick Douglass è stato un politico, scrittore, abolizionista e sostenitore del diritto di voto per le donne statunitensi. Era figlio di una donna schiava e di un padre bianco sconosciuto. All'inizio della sua vita lavorò in una piantagione. Tuttavia, quando Douglass aveva otto anni, fu mandato a Baltimora a lavorare per la famiglia di Ugo e Sophia Auld. Nella famiglia Auld, impara una lezione molto importante e che gli cambia la vita: l'educazione è la chiave per la sua libertà. Sophia Auld non aveva posseduto schiavi prima e trattò Douglass con grande gentilezza, gli insegnò l'alfabeto. Nelle sue autobiografie, Douglass scrisse: "Ascoltare di frequente letture della Bibbia ad alta voce ha risvegliato la mia curiosità riguardo a questo mistero e ha risvegliato in me il desiderio di imparare". Douglass è stato una delle figure più importanti della storia afroamericana e dell'intera storia degli Stati Uniti: fu un fermo sostenitore dell'eguaglianza di tutti gli uomini, neri, donne, nativi americani o immigrati di recente arrivo. 

© Riproduzione Riservata.