BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLERTA METEO/ Previsioni: fenomeni intensi su Campania, Basilicata e Calabria da oggi per le prossime 24-36 ore (oggi, 12 febbraio 2016)

Allerta meteo del 12 febbraio 2016, fenomeni intensi su Campania, Basilicata e Calabria da oggi per le prossime 24-36 ore. Annuvolamenti diffusi in tutta Italia con piogge sparse.

Allerta Meteo, infophoto Allerta Meteo, infophoto

ALLERTA METEO, ALLARME MALTEMPO E PREVISIONI: FENOMENI INTENSI SU CAMPANIA, BASILICATA E CALABRIA DA OGGI PER LE PROSSIME 24-36 ORE (IN TEMPO REALE, OGGI 12 FEBBRAIO 2016) – Siamo di nuovo alla rubrica che si offre di dare uno sguardo alle previsioni meteo nell’immediato futuro, e scopriamo subito che per oggi sono previsti anche fenomeni intensi. Dalla serata di oggi infatti, venerdì 12 febbraio 2016, si prevedono precipitazioni di forte intensità a prevalente carattere di rovescio o temporale su Campania, Basilicata e Calabria che si protrarranno per le prossime 24-36 ore. Venendo alla situazione generale, divisa per le macro aree che compongono il nostro territorio, al nord sono previsti molte nubi al mattino sulle aree alpine ed appenniniche con nevicate sparse sui rilievi di confine con quota neve sino a 300-500 metri. Sulle rimanenti aree nubi medio alte ma con annuvolamenti in peggioramento con qualche fenomeno già dal mattino sulla Romagna e coste tra veneto e Friuli Venezia Giulia. Piogge sparse sono anche previste, più significative su Liguria e sull'Emilia Romagna nel corso della serata attenuazione delle precipitazioni. Al centro situazione simile, con rovesci sparsi su Toscana e Sardegna meridionale, offuscamenti altrove. Andamento simile anche al sud, con molte nubi sul settore tirrenico con piogge e temporali su Calabria e Sicilia. Dalla tarda mattinata nuvolosità in generale ampliamento su tutte le regioni con estensione dal pomeriggio delle precipitazioni nel Molise, in Campania, Basilicata tirrenica e Puglia. Le temperature andranno in calo le minime sull'arco alpino, in aumento sulla Sicilia e senza cambiamenti significativi nel resto d’Italia. Le  massime in aumento su Abruzzo, Molise e Puglia, in lieve calo su Piemonte e stazionarie altrove.

© Riproduzione Riservata.