BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ULTIME NOTIZIE/ Oggi, ultim’ora: romeni evasi da Rebibbia, mistero, smentito il ritrovamento (15 febbraio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il presidente del consiglio Matteo Renzi  Il presidente del consiglio Matteo Renzi

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). EVASI DA REBIBBIA SMENTITO IL RITROVAMENTO - Le forze dell'ordine hanno smentito che i due romeni evasi dal carcere di Rebibbia siano stati ritrovati. E' dunque giallo sia sulla loro sorte che sull'annuncio diramato poche ore fa sul loro arresto.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). CASO LIDIA MACCHI OGGI GLI INTERROGATORI - Non è durata neanche ventiquattro ore la fuga dei due romeni evasi dal carcere di Rebibbia in modo rocambolesco. I carabinieri li hanno trovati a Tivoli in una casa dove abitano altri connazionali. Dopo aver segato le sbarre, essersi calati con delle lenzuola i due avevano tranquillamente preso un autobus, ma evidentemente non sapendo dove andare si sono recati da amici. Le forze dell'ordine lo hanno immaginato e lì li hanno trovati. Nel frattempo i controlli erano stati messi anche alle frontiere e nel resto d'Italia ma fortunatamente non c'è stato bisogno di andare così lontani. I due erano considerati assai pericolosi. resta da capire adesso perché sia facile fuggire da un carcere come quello di Rebibbia.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). CASO LIDIA MACCHI OGGI GLI INTERROGATORI - Trent'anni dopo l'omicidio, le autorità che indagano sul caso della morte di Lidia Macchi, studentessa varesina massacrata con 29 coltellate nel gennaio 1987, hanno messo sotto sequestro l'area dove venne ritrovato il corpo. Si tratta del parco Mantegazza che resterà sotto sequestro e dunque con divieto di accesso fino al 26 febbraio. Si vogliono cercare prove di quanto accadde quella notte, anche se trent'anni dopo appare assai difficile capire come ciò possa accadere. Secondo un testimone, l'uomo oggi in carcere sospettato di essere l'omicida, Stefano Binda, sarebbe andato insieme a lui in quella zona. Gli inquirenti sospettano per nascondere eventuali prove. Oggi intanto gli inquirenti hanno convocato sei persone per interrogarle, tra le quali l'amico di Binda oggi sacerdote, don Antonio Sotgiu, la sorella di Lidia, e Patrizia Bianchi, la donna amica di Binda che riconobbe la scrittura dell'uomo nella lettera anonima inviata alla famiglia alcuni gironi dopo l'omicidio. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). ASSAD ACCUSA: TRUPPE TURCHE INVADONO LA SIRIA - Evasi nel modo più classico e facile, come in un film. Due romeni detenuti nel carcere di Rebibbia a Roma hanno prima tranquillamente segato le sbarre e poi si sono calati dalla cella con le lenzuola legate scappando poi a piedi. Niente di più facile e di incredibile che accada oggi. Adesso il loro avvocato ha lanciato una appello chiedendo ai due di costituirsi, spiegando che uno dei due assistiti aveva appena saputo di un residuo di pena che lo costringeva ad altri due anni e mezzo di carcere. L'uomo è accusato di sequestro di persona e morte del sequestrato "come conseguenza non voluta" ma si dichiara innocente, il processo è ancora in corso in quanto condannato non per via definitiva. Si tratta di un egiziano rapito nel 2013 e morto per infarto durante il sequestro. L'altro è stato condannato fino al 2021 per rapine a mano armata.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). ASSAD ACCUSA: TRUPPE TURCHE INVADONO LA SIRIA - E' un progetto che gode dell'approvazione di papa Francesco: le omelie sui social network, in particolar modo whatsapp. Infatti l'idea si chiama Whatsappomelie e a inaugurare il progetto è la diocesi di Pavia. E' un nuovo formato pastorale per tutti coloro che hanno tempi ristretti e fanno grande uso della cosiddetta mobilità. Si tratta di brevi contenuti multimediali che arrivano tramite whatsapp e che poi si possono condividere sui vari social network da facebopok a twitter. Il progetto è stato per così dire battezzato dal sito unattimodipace.it.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). ASSAD ACCUSA: TRUPPE TURCHE INVADONO LA SIRIA - Damasco, in una lettera del ministero degli Esteri siriano, citata dall'agenzia ufficiale Sana, inviata al segretario generale dell'Onu e alla presidenza del Consiglio di sicurezza, accusa la Turchia: "2 pickup armati e circa 100 militari sono entrati nelle ultime 24 ore nel nostro territorio nei pressi del valico di Bab al-Salameh, nei pressi dell'aerea di Azaz colpita dall'artiglieria di Ankara". Il premier russo Dmitry Medvedev in un'intervista a EuroNews ha così dichiarato: "Assad è l'unica autorità legittima in Siria in questo momento, Allontanarlo vorrebbe dire il caos". Poi ha sottolineato che "Noi non abbiamo mai detto che la permanenza di Assad è la questione principale in questo processo, semplicemente crediamo che al momento non c'è nessun'altra autorità legittima"

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). INTERVISTA DI ALFANO A TUTTO CAMPO - È un fiume in piena il Ministro dell’interno Alfano, intervistato ai microfoni di "in Mezz'ora su Rai Tre" il Leader del NCD pone l’accento come L’Italia, al pari di altri paesi europei, sia a rischio attentato. L’alto esponente del Governo Renzi sottolinea come la soglia di attenzione di forze di polizia e intelligence, sia ai massimi livelli, e fa un plauso agli agenti impiegati sul campo che finora sono stati bravi a sventare qualsiasi tipo di pericolo. Affondo anche sulle unioni civili, il Ministro non fa mistero di voler far saltare la norma sulle adozioni delle "coppie omo" di prossima discussione, Alfano si dice pronto a convergere sulle posizione dell’ala cattolica del PD e dei grillini animati da coscienza cristiana, con il loro aiuto potrebbe essere possibile "avere i numeri" per bloccare quell’adozione tanto contestata dal suo partito. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). REGENI CONTINUANO LE INDAGINI IN EGITTO - Sembrerebbe confermata, dopo le prime indagini, l’ultima posizione certa del giovane ricercatore friulano, essa dovrebbe essere in quella via Sudan, indicata da alcuni informatori come il luogo dove Giulio potrebbe essere stato prelevato da alcuni "agenti di sicurezza". Sulla carta, le autorità egiziane sembrerebbero essersi messi a disposizione degli investigatori italiani giunti in Africa, a quest'ultimi sono stati consegnati alcune registrazioni delle telecamere di sicurezza della zona, ma sui filmati i carabinieri del ROS e i poliziotti dello SCO non hanno ritrovato elementi utili ai "fini dell’indagine", forte il sospetto che esse siano state preventivamente visionati dall’intelligence del paese africano, allo scopo di "essere bonificate". 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). DOPPIA EVASIONE A REBIBBIA: SONO PLURIOMICIDI ROMENI - Due romeni, di cui uno condannato, non in via definitiva, per omicidio sono evasi ntorno alle 18.30 di stasera da Rebibbia. Catalin Ciobanu e Mihai Florin Diaconescu il nome dei due detenuti, di 28 e 23 anni. Non buone la situazione dei due pericolosi evasi, con una pena confermata fino al 2021 per uno, e un rischio d'ergastolo per l'altro. Il segretario del sindacato di polizia penitenziaria Cisl Fns Lazio Massimo Costantino ha riferito che i due avrebbero segato prima le sbarre del magazzino in cui lavoravano, da lì sarebbero riuscito ad accedere alla zona passeggi per poi aver la possibilità di scavalcare la recinzione e il muro di cinta di Rebibbia.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). FESTIVAL DI SANREMO - Conferma per Carlo Conti, alla guida del prossimo festival della canzone italiano, dopo il successo della Kermesse musicale appena conclusa. I dati di ascolto rivelati oggi nella conferenza stampa finale, non fanno altro che porre l’accento come il Festival sia stato seguitissimo. E’ di oltre 10 milioni di persone, infatti, la media delle persone che hanno seguito l’esibizione dei tanti cantanti, che hanno calcato il palcoscenico dell’Ariston. Positivo anche il saldo commerciale della manifestazione, la Rai dal festival ha guadagnato oltre 6 milioni di euro, euro che andranno a rimpinguare le asfittiche casse dell’azienda televisiva pubblica. Sotto il punto di vista artistico, soddisfazione per gli "Stadio" che con la loro "Un giorno mi dirai" sono riusciti ad aggiudicarsi l’ambito premio, il gruppo bolognese non parteciperà però al "Eurovision Song Contest " per impegni pregressi, al loro posto a rappresentare l’Italia ci sarà Francesca Michelini con "Nessun grado di separazione"

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, LUNEDÌ 15 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). DOMENICA SPORTIVA AVARA DI SODDISFAZIONE PER GLI SPORTIVI ITALIANI - Un San Valentino avaro di soddisfazione per tutti coloro che a livello internazionale seguono gli sportivi italiani. Che la domenica non era iniziata nel migliore dei modi, lo aveva fatto capire la sconfitta degli allenatori nostrani in terra d’Inghilterra. Ieri la sconfitta di Guidolin che è dovuto soccombere con il suo Swansea, oggi la sconfitta di Ranieri che si è dovuto arrendere ai rivali dell’Arsenal, in più il pesante infortunio patito da Darmian, infortunio che costringerà il terzino dello United e della nazionale ad un lungo stop. Sconfitta pesante anche per l’Italia del Rugby, umiliata di fatto in un Olimpico strapieno, da un Inghilterra di un altro livello, 40 a 9 il risultato finale e "cucchiaio di legno" che si avvicina per Parisse e compagni, in quel sei nazioni che tanto successo sta avendo in campo internazionale.



© Riproduzione Riservata.