BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISABELLA NOVENTA / News, una settimana di intercettazioni prima dell’attesa svolta: movente passionale? (Oggi, 17 febbraio 2016)

Isabella Noventa news, le ultime notizie dopo la svolta dell'arresto di Freddy Sorgato, Debora Sorgato e Manuela Cecco: le accuse, il carcere e la ricostruzione, delitto con strangolamento?

Isabella Noventa (Infophoto) Isabella Noventa (Infophoto)

Sarebbe da ricercare nella spietata gelosia il movente della morte di Isabella Noventa, la segretaria di Albignasego scomparsa lo scorso 15 gennaio da Padova. Nulla avrebbe a che vedere, dunque, con il presunto debito accumulato dalla donna. A carico di Freddy Sorgato, la sorella Debora e l'amica Manuela Cacco ci sarebbero gravi indizi di reato e per tale ragione sarebbero stati fermati in attesa della convalida. Secondo una prima ipotesi relativa alla sera della scomparsa, Freddy avrebbe strangolato la donna al termine dell'ennesima lite dettata dalla folle gelosia dell'autotrasportatore e poi si sarebbe disfatto del corpo gettandolo nel fiume. Resterebbe da capire il reale coinvolgimento delle due donne nella vicenda, anche se dalle indiscrezioni emerse dal lungo interrogatorio, sembrerebbe essere trapelata l'ammissione da parte della Cacco in merito alla messinscena da lei realizzata al fine di depistare le indagini, camuffandosi nei panni della Noventa e facendosi immortalare dalle telecamere in Piazza dei Signori a Padova. La svolta, stando a quanto riportato da AdnKronos, sarebbe sopraggiunta in seguito ad una intercettazione. Dopo una settimana di intercettazioni telefoniche a scapito dei tre indagati per omicidio premeditato in concorso tra loro, un dialogo in particolare avrebbe fatto trapelare una frase dal significato spiazzante, nella quale uno dei tre ammette di "di averla combinata grossa, stavolta".

L’intervista a Manuela Cacco rilasciata solo qualche giorno fa alla trasmissione La Vita in Diretta e trasmessa quasi integralmente nella puntata di oggi, alla luce degli ultimi risvolti nel giallo di Isabella Noventa, avrebbe aperto la strada a diverse domande. La donna, tabaccaia ora indagata per l’omicidio della segretaria 55enne scomparsa da Padova, avrebbe sottolineato la grande gelosia di Isabella Noventa nei confronti di Freddy: “Lo aveva isolato dal mondo, faceva scenate di gelosia”. La stessa Manuela si era recata dai Carabinieri per far presente come per ben tre volte la segretaria fosse andata nel suo negozio a molestarla verbalmente. La Cacco ha quindi raccontato quanto accaduto la sera della scomparsa di Isabella Noventa, parlando di un Freddy “Sereno”, prima di passare all’ipotesi che Isabella possa aver trascorso del tempo in una presunta casa in centro appartenente ad una sua amica e della quale era in possesso delle chiavi. Tutti questi elementi sono stati dei meri tentativi di depistaggio delle indagini? E’ bene ricordare, infine, come sottolineato dalla stessa inviata de La Vita in Diretta, come Isabella e Manuela non avessero rapporti; la Noventa è stata raccontata alla Cacco da Freddy.

Ad un mese dall’inizio delle indagini e grazie alle importanti intercettazioni, si è giunti ieri alla svolta nel giallo sulla scomparsa di Isabella Noventa. Solo qualche giorno fa, a La Vita in Diretta aveva parlato in esclusiva in tv e per la prima volta Manuela Cacco, una delle tre persone fermate con l’accusa di omicidio premeditato. La Cacco all’inviata del programma di Rai 1 aveva raccontato del rapporto tra Freddy Sorgato ed Isabella Noventa: “All’inizio era buono, poi lui si è trovato davanti una persona che diceva bugie, non si riusciva mai cosa facesse lei veramente”. Freddy, ha ammesso Manuela, inizialmente aveva mostrato gelosia nei confronti della donna, “ma non è mai stato una persona che abbia dimostrato una gelosia ossessiva o violenta”, ha dichiarato la Cacco. Alla trasmissione di Rai 1, l’indagata ha ammesso la presenza di un investigatore privato, pagato da Freddy “perché non si fidava più di lei”. I dubbi erano relativi al tenore di vita di Isabella, considerato troppo alto rispetto alle sue possibilità. Infine, su Freddy: “Non mente, lo vedo che sta male. Non avrebbe potuto far del male a Isabella. Non è una persona che fa del male, lo subisce piuttosto che farne. Lui non se ne dà pace e pensa che comunque sia all’estero ma che sia viva”. Nel corso dell’intervista la donna ha negato di essere lei la stalker di Isabella e di essere mai stata gelosa della segretaria. A sua detta, invece, la Noventa era gelosa di lei.

L'attesa svolta sull'omicidio di Isabella Noventa, la segretaria 55enne scomparsa da Padova lo scorso 15 gennaio è giunta ieri, con il fermo di tre persone. Oltre all'ex fidanzato e maestro di ballo, Freddy Sorgato, sono in stato di fermo anche la sorella di quest'ultimo e l'amica, Manuela Cacco. Quest'ultima aveva finora fortemente respinto le accuse prendendo le difese di Freddy, con il quale aveva dichiarato di aver trascorso la notte del 15 gennaio scorso, in un locale dove erano soliti andare a ballare. La Vita in Diretta dedicherà un'ampia parentesi al giallo, in attesa del ritrovamento del corpo senza vita di Isabella Noventa. In esclusiva per la trasmissione di Rai1 sarà trasmessa l'intervista ad una delle tre persone arrestate, Manuela Cacco, la quale aveva dichiarato: "Non sono una stalker e non ho mai pensato di nuocere alla sua vita", in riferimento alla segretaria 55enne. "Io vivo e lascio vivere", aveva aggiunto ai microfoni de La Vita in Diretta.

Si parlerà con tutta probabilità anche di Isabella Noventa oggi a Pomeriggio 5, la trasmissione di Canale 5 condotta da Barbara D'Urso che spesso si è occupata del giallo della segretaria 55enne di Albignasego, scomparsa lo scorso 15 gennaio a Padova. Il caso ha avuto una svolta nelle ultime ore dopo l'arresto ieri sera dell'amico della donna, il ballerino Freddy Sorgato, della sorella di lui Debora e dell'amica Manuela Cacco. I tre sono finiti in manette con l'accusa di omicidio premeditato in concorso: secondo le ultime ricostruzioni riportate dall'agenzia di stampa Adnkronos Freddy avrebbe strangolato Isabella quella notte, dopo una lite, e poi insieme alle due donne avrebbe inscenato la scomparsa. Ieri per tutto il giorno Debora Sorgato è stata interrogata in questura a Padova dopo essere stata prelevata di notte dalla sua abitazione. Al momento i tre accusati non hanno confessato il delitto e si trovano in carcere: Freddy Sorgato a Padova mentre Debora Sorgato e Manuela Cacco a Verona. 

Dopo giorni di pochissime notizie, ieri la svolta sul caso di Isabella Noventa, la donna scomparsa dalla notte del 15 gennaio scorso a Padova: ieri sono stati arrestati infatti Freddy Sorgato, l’amico ballerino che fino a ieri sembrava del tutto fuori dalle indagini, l’ultimo ad averla vista quella sera, ma anche la sorella del camionista e amico di Isabella, Debora Sorgato e l’amica Manuela Cacco, fidanzata di Freddy. Un trio che viene ora accusato di omicidio premeditato con una novità filtrata poco fa e rivelata dall’agenzia Adnkronos: secondo una prima ricostruzione dei fatti Freddy non sopportava che la 55enne di Albignasego potesse avere relazioni con altri uomini e quindi dopo una violenta lite quella notte tragica, Freddy l’avrebbe strangolata. A quel punto comincia la recita, con il corpo forse gettato nel fiume Brenta, con il cadavere ancora non trovato e che proprio questa mattina (dopo tali novità, sono ricominciate le ricerche nei vari corsi d’acqua). La sorella e l’amica di Freddy dunque l’avrebbero aiutato secondo questa ricostruzione, con l’ulteriore messinscena di Manuela che avrebbe vestito il giubbino bianco di Isabella per inscenare la versione finora inattaccabile di Freddy.

© Riproduzione Riservata.