BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Influenza 2016/ Da Vancouver arriva il vaccino per la Zika. Ad Ascoli ragazza in coma (oggi, venerdì 19 febbraio 2016)

Pubblicazione:venerdì 19 febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 19 febbraio 2016, 18.48

Influenza 2016 (InfoPhoto) Influenza 2016 (InfoPhoto)

INFLUENZA 2016. DA VANCOUVER ARRIVA IL VACCINO PER IL VIRUS ZIKA? (OGGI, VENERDÌ 19 FEBBRAIO 2016) – Negli ultimi giorni è stato lanciato un allarme piuttosto importante per il nuovo virus influenzale del 2016 dal nome Zika e che vede colpite maggiormente le donne incinta. Da Vancouver però sembra arrivare una notizia davvero molto importante e che potrebbe tranquillizzare tutti. Il The Vancouver Sun parla infatti dei ricercatori di Winnipeg che potrebbero essere vicini alla scoperta del vaccino per debellare questo virus anche se si parla della fine del 2016 per trovare una soluzione a questa emergenza. Staremo a vedere quello che accadrà da qui a fine anno e se ci saranno delle novità importanti in questo senso. Di sicuro un vaccino che abbia effetto positivo potrebbe davvero rappresentare una soluzione importante. Clicca qui per il post del The Vancouver Sun.

INFLUENZA 2016. PICCO CON OLTRE 2 MILIONI A LETTO. AD ASCOLI RAGAZZA IN COMA (OGGI, VENERDÌ 19 FEBBRAIO 2016) – Ci siamo. L’influenza 2016 ha raggiunto il proprio picco in Italia costringendo a letto tantissimi italiani nonostante in alcune zone le temperature di questi giorni siano primaverili. Secondo le stime sono due milioni gli italiani alla prese con l’influenza con la fascia più colpita che resta quelli dei bambini che va dai 5 ai 14 anni di età. Tuttavia in questi giorni occorre fare molta attenzione giacchè patologie differenti potrebbero venir scambiate per influenza come accaduto ad una ragazza di 18 anni che di Ascoli Piceno ricoverata in coma farmacologico in ospedale. Inizialmente sembrava un’influenza ma il perturbante dolore al petto ha indotto i genitori ad indagare, scoprendo un problema di natura cardiaca.

INFLUENZA 2016. H1N1: UN OSPEDALE INGLESE COSTRETTO A CHIUDERE 3 REPARTI (OGGI, VENERDÌ 19 FEBBRAIO 2016) - Se l'attenzione del momento è tutta concentrata sul virus para influenzale denominato Zika, da non sottovalutare l'influenza stagionale che quest'anno, come l'anno scorso, è in prevalenza dovuta al virus suino H1N1. Infatti i soggetti delibitati sono particolarmente a rischio influenza. A tale riguardo ne sanno qualcosa le 313 vittime che in quest'ultima stagione hanno perso la vita per colpa di questo ceppo, particolarmente attivo in Russia e Ucraina. Ma i paese sovietici non sono gli unici a rischio, è notizia recente, data dalla BBC, della diffusione di H1N1 in un ospedale inglese, il Leicester Royal Infirmary, della città di Leicester. L'epidemia è stata così violenta, arrivando negli ultimi giorni a colpire 16 malati di cancro lì ricoverati, che ha obbligato la struttura sanitaria a metterli in isolamento e chiudere 3 reparti. Intanto in Italia, l'Istituto Superiore di Sanità nel suo bollettino Influnet ha informato che i casi nel nostro territorio sono stati circa di 2,3 milioni divisi tra il ceppo A(H1N1)pdm09 e il ceppo B/Victoria. Si ricorda infine, che chi si fosse premunito con il vaccino, quest'ultimo previene solo dal primo ceppo e non il secondo.



© Riproduzione Riservata.