BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LETTERA PAPA FRANCESCO A SOCCI / Grazie delle critiche, leggerò il tuo libro e pregherò per te e la tua famiglia

Papa Francesco (Infophoto) Papa Francesco (Infophoto)

Pubblichiamo qui la lettera scritta da Papa Francesco ad Antonio Socci e publbicata questa mattina, 19 febbraio 2016, dallo stesso giornalista sul suo blog:

 

Caro fratello, 

 

ho ricevuto il suo libro e la lettera che lo accompagnava. Grazie tante per questo gesto. Il Signore la ricompensi. Ho cominciato a leggerlo e sono sicuro che tante delle cose riportate mi faranno molto bene. In realtà, anche le critiche ci aiutano a camminare sulla retta via del Signore.

La ringrazio davvero tante per le sue preghiere e quelle della sua famiglia. Le prometto che pregherò per tutti voi chiedendo al Signore di benedirvi e alla Madonna di custodirvi. 

 

Suo fratello e servitore nel Signore, 

 

Francesco

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/02/2016 - Commovente... (Francesco Giuseppe Pianori)

Questo scambio epistolare è molto commovente. 1. Ho sempre considerato e considero Antonio Socci un amico. 2. E' l'esempio di come si possa sentire le cose in modo diverso e anche distante e al tempo stesso lasciare al centro l'essenziale. Ho offeso tante volte mio padre con parole e fatti, ma lui mi ha sempre considerato suo figlio. C'è un prima fra noi: Gesù Cristo.

 
19/02/2016 - servus servorum (Claudio Baleani)

Che altro dire se non che è commovente? Ogni volta che mi capita di leggere Socci mi pare di essere capitato su un sito di guerra simulata o di pubblicità di un film (apocalypse now, la profezia finale). Se fossi stato Francesco l'avrei avuta la libertà, l'umiltà e la consapevolezza che i rapporti tra i cristiani (e tra le persone tutte) non stanno in piedi per il fatto di essere d'accordo, ma per una certezza di bene che avvince e convince? Credo proprio di no. A questo punto non so più che fare. Boh. Quasi quasi mi vado a confessare.