BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TATIANA TULISSI / News, il compagno Paolo Calligaris di nuovo indagato: parla il procuratore capo De Nicolo (Ultime notizie oggi, 24 febbraio 2016)

Pubblicazione:mercoledì 24 febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 24 febbraio 2016, 17.07

Infophoto Infophoto

TATIANA TULISSI NEWS, IL COMPAGNO PAOLO CALLIGARIS DI NUOVO INDAGATO: PARLA IL PROCURATORE CAPO DE NICOLO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 24 FEBBRAIO 2016) - Si riapre in maniera piuttosto inaspettata la posizione di Paolo Calligarsi che rientra nell'elenco degli indagati per l'omicidio di Tatiana Tulissi, donna uccisa esattamente otto anni fa a Manzano. Il procuratore capo, Antonio De Nicolo, conferma, come riporta il Messaggero Veneto, la nuova ispezione sul luogo del delitto nello spazio circostante tra la villa e la cancellata dove era stato ritrovato il corpo della donna. Sottolinea poi che questa è: "Attività istituzionale che è necessario svolgere per completare degli accertamenti e una serie di atti dovuti che ci siamo sentiti di compiere per non lasciare nulla di intentato". Al momento quindi non ci sono ancora prove certe sulla colpevolezza del Calligaris anche se si riapre una situazione che sembrava chiusa ormai da tempo.

TATIANA TULISSI NEWS, IL COMPAGNO PAOLO CALLIGARIS DI NUOVO INDAGATO: IPOTESI DELITTO FAMIGLIARE? (ULTIME NOTIZIE OGGI, 24 FEBBRAIO 2016) - In maniera clamorosa si riapre il caso di Tatiana Tulissi, la donna 37enne trucidata a colpi di pistola ormai 8 anni fa davanti al cancello della villa di Manzano dove viveva con il compagno imprenditore Paolo Calligaris. Ebbene, dopo essere stato scagionato nel 2012 da ogni coinvolgimento nel delitto, lo stesso ex compagno è ora di nuovo iscritto nel registro degli indagati. Calligaris era stato indagato per 3 anni e infine scagionato perche gli elementi a suo carico erano troppo deboli, così come per il figlio Giacomo. Sembra di nuovo che per gli inquirenti l’ipotesi di un delitto famigliare sia ancora la pista più probabile, dopo altre indagini su verbali, intercettazioni e perizie. Forse è nel parco della villa che si celano gli indizi che alla Procura ancora sfuggono e per questo gli investigatori si sono presentati da Calligaris con una notifica di avviso di garanzia, con il pm che ha in mano nuovi elementi di indagine ancora però non sufficienti per convincere il gip a riaprire le indagini preliminari. Era appena rientrata dal lavoro quel tragico 11 novembre 2008 quando venne freddata da tre colpi di revolver calibro 38, mai ritrovato. Sono al vaglio di nuovo gli spostamenti di Paolo di quella sera e i successivi movimenti per comprendere cosa davvero sia successo a Tatiana quella tragica notte.



© Riproduzione Riservata.