BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ECCESSO DI VELOCITA'/ Svizzera, 324 chilometri all'ora: tre anni di carcere

Dovrà passare almeno sei mesi dei tre anni a cui è stato condannato uno svizzero per eccesso di velocità: andava a 324 chilometri orari. Patente sospesa per tutta la vita

Immagine di archivio Immagine di archivio

In Svizzera le autorità non scherzano mai quando si superano i divieti di velocità anche per pochi chilometri. Per un uomo di affari che è stato beccato a correre alla bellezza di 324 chilometri orari a bordo di una Bentley è quindi scattato il massimo previsto di pena dalla legge "Via sicura" approvata nel 2012. Tre anni di carcere, sei mesi dei quali da passare obbligatoriamente dietro le sbarre, e sospensione per tutta la vita della patente. L'episodio risale al 2011 quando un Radar, il sistema elettronico che controlla i limiti di velocità nel paese elvetico, ha registrato la Bentley che andava a velocità folle nei dintorni dell'aeroporto di Ginevra. Parente ritirata e denuncia, quindi vari ricorsi fino al Tribunale federale, massimo ordine giudiziario svizzero che adesso ha confermato definitivamente la pena.

© Riproduzione Riservata.