BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISTAT/ Sempre meno italiani vanno in chiesa: solo il 29%. La Liguria la regione più "atea"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

I dati resi noti dall'Istat a proposito della pratica religiosa nel nostro paese denunciano un calo costante di coloro che frequentano i luoghi di culto. Sempre meno persone vanno in chiesa: dal 33,4% del 2006, una persona su tre, si è passati oggi al 29%. Coloro che invece che dichiaravano di non frequentare alcun luogo di culto sono oggi il 21,4% contro il 17,2, una persona ogni cinque. Secondo gli analisti i dati sarebbero anche peggio, perché tra coloro che frequentano le chiese sono inclusi anche i bambini tra i 6 e i 13 anni, che nel 2015 erano il 51,9%, dati che porterebbero ad innalzare la quota totale. La fascia di età che meno frequenta le chiese sono i giovani fra il 20 e i 24 anni, ma stranamente è emerso un dato nuovo. Nel 2015 la fascia di età che più si è innalzata è quella tra i 55 e i 59 anni, il 30% in meno. Dal punto di vista regionale invece la Sicilia è la regione con il più alto numero di persone che vanno ancora in chiesa, il 37%, mentre la Liguria è quella dove meno persone ci vanno: solo il 18,9%.



© Riproduzione Riservata.