BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHIARA INSIDIOSO / News: petizione contro trasferimento in ospizio, appello della psicologa (Oggi, 26 febbraio 2016)

Il caso di Chiara Insidioso mobilita il popolo del web: petizione online al fine di non permettere il trasferimento della ragazza vittima di violenza in un ospizio.

Chiara Insidioso Chiara Insidioso

CHIARA INSIDIOSO, PREVISTO IMMINENTE TRASFERIMENTO IN OSPIZIO: LA RETE SI MOBILITA CON UNA PETIZIONE ONLINE, IL CASO A LA VITA IN DIRETTA (NEW, OGGI 26 FEBBRAIO 2016) - Il caso di Chiara Insidioso, la giovane ragazza picchiata dal fidanzato Maurizio Falcioni due anni fa e ridotta in stato vegetativo, torna nuovamente al centro dell'attenzione mediatica. Il motivo è legato all'imminente trasferimento della ragazza dalla struttura ospedaliera dove si trova attualmente a Roma ad una casa di cura per anziani terminali e che avverrà tra circa venti giorni. Si tratta di una soluzione apparentemente non idonea all’attuale situazione di Chiara, la quale ultimamente si è resa protagonista di alcuni piccoli ma importantissimi miglioramenti che fanno presagire ad una ulteriore evoluzione della sua attuale condizione. La casa di cura presso la quale sarà trasferita, chiaramente non garantirebbe il posto più adeguato e dignitoso per la Insidioso e per tale ragione è stata realizzata una petizione online sul sito Charge.org ribattezzata #unacasaperchiara al fine di aiutare il percorso riabilitativo della giovane vittima di violenze ad opera del fidanzato, ora condannato a 16 anni in appello. "La sua permanenza in un ambiente meno stimolante potrebbe compromettere il suo percorso riabilitativo", si legge nel testo della petizione rivolta al presidente della Repubblica, al presidente del Consiglio, al ministro della Salute e al presidente della Regione Lazio e lanciata dal presidente di Telefono Rosa, Gabriella Carnieri Moscatelli. Del caso se ne è occupata oggi anche la trasmissione di Rai 1, La vita in diretta, alla quale è intervenuta la psicologa Vera Slepoj. Quest'ultima ha commentato le conseguenze che il possibile trasferimento in ospizio potrebbero avere sulla salute psico-fisica di Chiara Insidioso: "Se serve un appello non devono fare questo cambiamento su soggetti di questa fragilità psicologica poiché qualunque cambiamento diventa una tragedia, una fatica enorme che deve fare per riadattarsi".

© Riproduzione Riservata.