BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ULTIME NOTIZIE/ Oggi, ultim’ora: Monica Cirinnà: già pronto ddl per le adozioni gay, arriverà blindato al senato (26 febbraio 2016)

Ultime notizie di oggi, le ultim'ora del 26 febbraio 2016: Angelino Alfano indagato per abuso d'ufficio. Cirinnà: ddl passa il "primo esame". Concessa la fiducia con 173 sì e 71 no..

Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto) Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto)

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). VENEZIA ARRESTATO RECLUTATORE DELL'ISIS - Dopo la vittoria, si aprono le lotte intestine. La minoranza Pd infatti non è per niente contenta che per far passare il dddl Cirinnà ci siano voluti i voti del gruppo di Verdini. Roberto Speranza ha definito "un fatto molto grave" questo voto, che annuncia la nascita di una nuova maggioranza. Che a lui e molti altri del Pd non apprezzano. Quindi ha chiesto l'apertura di un congresso anticipato del Pd per fare chiarezza. Da parte sua Monica Cirinnà ha già detto che un ddl per le adozioni delle coppie omosessuali è già quasi pronto .L'intenzione è di presentarlo alla Camera dove i numeri per votare sì ci sono e farlo arrivare blindato al senato. CLICCA SU QUESTO LINK PER LA NOTIZIA APPROFONDITA 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). VENEZIA ARRESTATO RECLUTATORE DELL'ISIS - Un cittadino macedone è stato arrestato oggi a Mestre da parte degli agenti del Ros. Era sotto osservazione da tempo e secondo l'accusa che ha portato al fermo sarebbe un reclutatore di aspiranti jihadisti che poi venivano mandati in Bosnia dove un imam fondamentalista li preparava per andare a combattere in Medio oriente. Nel corso dell'indagine le autorità hanno avuto la conferma della partenza dall'Italia per la Siria di tre cittadini macedoni e bosniaci, i cosiddetti forcing fighters, due dei quali sarebbero poi morti ne combattimenti mentre uno è ancora attivo. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). ALFANO INDAGATO PER ABUSO D'UFFICIO - La prima volta che un governo pone la fiducia su un decreto che ha per contenuto temi etici. Matteo Renzi il giorno dopo è più che soddisfatto, dichiara di averci messo la faccia e di aver rischiato l'osso del collo. Ai membri del Family Day che gli hanno detto che si ricorderanno di questo (cioè non lo voteranno mai più) ha detto che se dovesse essere costretto ad andarsene a casa, lo farà a testa alta. Un decreto, quello sulle unioni civili, che la stampa estera ha definito "annacquato". Pesa infatti l'esclusione dell'obbligo di fedeltà per le coppie omosessuali, voluto da Alfano per non equiparare le unioni civili ai matrimoni. Ma Renzi viaggia alto: Ieri sera ha confidato orgoglioso: "Dico solo una cosa  ho avuto proprio ora un colloquio con Obama. E tra le altre cose, si è congratulato proprio per questa legge". Il suo commento su facebook poi è già passato alla storia, seppure con l'ironia di molti: "Oggi ha vinto l'amore". E a proposito delle parole di Gandolfini, leader del Family Day, che ha minacciato vendetta a ottobre al referendum costituzionale, ha risposto: "So bene che è una minaccia. Vorrebbero portare tutti i cattolici a votare no. Ma vediamo con chi sta davvero il mondo cattolico al referendum. Noi andremo in tutte le parrocchie a spiegare le ragioni della riforma. Ho grande rispetto, ma l'idea che qualcuno mi possa fermare con una minaccia... se vogliono trasformare il referendum in un giudizio universale sul mio esecutivo, bene. Affronteremo questo giudizio".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). ALFANO INDAGATO PER ABUSO D'UFFICIO - La procura di Roma ha indagato per abuso d'ufficio il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Indagati anche il viceministro Filippo Bubbico e il suo segretario particolare Ugo Malagnino, l'ex senatore del Pd Vladimiro Crisafulli, il presidente dell'università Kore di Enna, Cataldo Salerno. L'indagine si riferisce al giorno in cui il Cdm approvò il trasferimento ad Isernia dell'allora prefetto di Enna, Fernando Guida. Alfano ha così commentato: "La vicenda di cui si parla è un caso nato morto superato e smentito dai fatti. Ho ricevuto una comunicazione che mi lascia intuire, non avendo correttamente accesso agli atti, essere relativa al trasferimento del prefetto di Enna a Isernia, mentre lui si accingeva a commissariare la Fondazione che gestisce l'Università di Enna. Da oltre 20 giorni è stata commissariata la Fondazione Università di Enna".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). 173 SI E 71 NO, IL DDL CIRINNÀ PASSA IL "PRIMO ESAME" - È stato il polverone di questi ultimi mesi, ma poi alla fine il contestato decreto sulle coppie di fatto, ha superato il suo primo esame parlamentare. In serata si è votata la fiducia, imposta dal governo, e i numeri hanno dato ragione all’esecutivo, un esecutivo capace solamente ieri sera di trovare la quadra su una legge attesa da anni, e che adesso ha la strada in discesa per l’approvazione definitiva. Durante la votazione la corposa pattuglia del M5S ha abbandonato l’aula, i "grillini" sono forse i veri sconfitti di quest’iter parlamentare, che ha confermato come ago della bilancia, di questo governo, quel NCD capeggiato da Alfano, e che ha imposto lo stralcio della contestata "stepchild adoption". Un plauso per questa prima approvazione è giunto da Matteo Renzi, il premier tramite il suo portavoce, rivendica un risultato che lui stesso definisce "storico".  ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA).

OBAMA FIRMA LA LEGGE CHE GARANTISCE LA PRIVACY DEGLI ALLEATI - Dopo le roventi polemiche seguite alla rivelazione dell’attività di intercettazione del NSA nei confronti dell’ex premier italiano Berlusconi, giunge una prima risposta, tutta politica, dagli USA. Nella notte grazie all’appoggio bipartisan del congresso, il presidente Obama ha promulgato una legge che estende alcuni diritti legati alle intercettazioni illegali anche ai "cittadini stranieri". La legge non vieta "de facto" l’attività d’intelligence, ma garantisce che i cittadini spiati in maniera illegale, potranno fare causa al governo degli Stati Uniti, qualora i contenuti delle intercettazioni fossero rivelate alla stampa. Sul fronte interno non accenna a placarsi la polemica, tutte le forze politiche si sono schierati con Berlusconi, e ne le parole del ministro Boschi in parlamento, ne tanto meno le assicurazioni dell’ambasciatore americano Phillips sono riuscite a stemperare una tensione, che potrebbe sfociare in clamorose azioni di politica estera.    

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2016 (ULTIM’ORA). PERTURBAZIONI IN ARRIVO PER UN WEEK END ALL’INSEGNA DELL’INSTABILITÀ - Il tempo continua a "fare i capricci", e saranno in tanti che dovranno nuovamente ricorrere a quelle sciarpe che incautamente avevano trovato posto negli armadi. Attesa per il fine settimana, una forte perturbazione su tutta la penisola, con temperature che in alcuni casi si abbasseranno anche di una decina di gradi. Mezzo metro di neve prevista sulle alpi, forti precipitazioni in tutto il nord, acqua alta a Venezia e venti di scirocco ad oltre 100 km/h nelle regioni meridionali, questo il fosco quadro dipinto dai meteorologi per questa fine di febbraio. La perturbazione avrà però vita breve, e già da martedì ritornerà il sole in tutta Italia, un sole che potrebbe essere il preludio all’’arrivo di una primavera anticipata. 

© Riproduzione Riservata.