BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

GLORIA ROSBOCH / News: "Cara Glo", le mail dell'ex alunno e il doppio tradimento (Oggi, 3 febbraio 2016)

Gloria Rosboch, la professoressa è scomparsa dal 13 gennaio. A Storie Vere le mail dell'ex alunno. Ancora non c'è nessun indagato ma è stato aperto un fascicolo per omicidio contro ignoti

Gloria RosbochGloria Rosboch

Da 21 giorni non si hanno più notizie della professoressa Gloria Rosboch. Solo oggi è venuto alla ribalta quel fitto scambio di mail che andrebbe a scandire le fasi di quella che potrebbe essere definita una vera e propria truffa ai danni della professoressa 49enne, ad opera del suo ex allievo 22enne. "Cara Glo": esordiva così il giovane nelle mail inviate alla sua professoressa che chiamava con parole affettuose avanzando promesse e proposte di aiuto. Nel 2014, quando la Rosboch si ritrovò senza cattedra, l'ex allievo le propose un aiuto, promettendole un lavoro all'estero. "Si è fatto in quattro per aiutarla", ha dichiarato l'anziana madre a "La Vita in Diretta", nel corso della puntata odierna. Con il passare dei giorni, anche l'aspetto emotivo e sentimentale dell'intera questione si evolve, tanto da trascorrere anche il Ferragosto insieme. Tutto mirato a far sbloccare il conto ed accedere ai 187 mila euro. Gloria Rosboch fu rassicurata in merito al maxi investimento dalla telefonata di una fantomatica direttrice di banca e dalle mail di un misterioso uomo d'affari. I soldi prelevati furono consegnati al ragazzo in una valigetta e da allora lui tagliò ogni tipo di rapporto con la "sua" 'Glo'. Un doppio tradimento, una doppia delusione, quelli provati da Gloria Rosboch in seguito alla truffa di cui è stata vittima e dietro la quale potrebbe ora nascondersi la chiave del giallo.

Il caso della scomparsa di Gloria Rosboch assume contorni sempre più inquietanti. La famiglia non avrebbe più speranze di rivedere viva la professoressa 49enne ed a quanto pare, anche la Procura di Ivrea la penserebbe nel medesimo modo. Non a caso, sarebbe stata aperta un'inchiesta per omicidio contro ignoti. Nel giallo, tuttavia, un ruolo importante potrebbe ora giocarlo l’ex allievo della Rosboch, oggi 27enne, del quale ne parla apertamente La Repubblica di Torino. Le tante promesse del giovane, quelle di una "nuova vita insieme ad Antibes", sarebbero andate a cozzare con la dura realtà dei fatti: la presunta truffa ai danni della professoressa e la perdita di quei 187 mila euro affidati totalmente nelle mani del giovane, che le chiedeva di fidarsi di lui e delle sue parole. Proprio la pista della truffa rischia di diventare ora centrale nel giallo sulla scomparsa di Gloria Rosboch, alla luce di nuovi risvolti che vedrebbero il coinvolgimento di almeno una complice.

Il caso di Gloria Rosboch da giorni ruota attorno alla presunta truffa ricevuta dalla professoressa scomparsa ormai due settimane fa a Castellamonte: ormai si è a conoscenza dell’identità dell’ex allievo a cui la donna avrebbe affidato un anno fa tutti i suoi risparmi, circa 187mila euro, per un progetto non ben definito e di cui poi non se ne sarebbe fatto più nulla. Questa mattina La Stampa di Torino ha cercato di ricostruire quella presunta truffa e in contorni che fuoriescono sono inquietanti: Gloria ha consegnato in un valigetta tutti i risparmi a Gabriele D. di 22 anni, residente a Gassino. È il 24 ottobre 2014 e la donna era riuscita a sbloccare i suoi fondi custoditi nella Fideuram di Torino donando tutto al modello ex allievo. I colleghi della Stampa raccontano poi nei dettagli come il ragazzo avrebbe raccontato a lei una storia quasi credibile, che era stato assunto da una società di servizi di Milano facendo anche i nomi di presunti direttori e broker (dr. Shura il fantomatico nome dato ad un collaboratore). Il dettaglio più inquietante è però la finta corte che il ragazzo fa a “Glo” come la chiama nelle tantissime mail mandatele per convincerla, con tono affettuoso, ad appoggiare quel progetto. Ovviamente, appena incassati i denari, il ragazzo tronca ogni rapporto con Gloria con una mail d’addio e ora il 24 enne è indagato per truffa e a breve verrà interrogato. Centrerà dunque qualcosa con la sua scomparsa? 

Dove è finita Gloria Rosboch, l’insegnante di Castellamonte scomparsa ormai da due settimane e di cui ancora oggi non si ha alcuna minima traccia? Le piste sono molto confusionarie ancora, un vero indizio manca e si prova a ricostruire la sua vita negli ultimi mesi per capire bene cosa possa essere successo. Vari programmi si stanno occupando di questo brutto caso di cronaca, con una donna definita da tutti come innocua e tranquilla e questa sera Chi l’ha visto? proverà a fare chiarezza su punti nodosi come le mail dell’ex alunno con il quale, pare, ci fosse una sorta di relazione, e soprattutto la quesitone soldi. Dove sono finiti tutti i risparmi di Gloria che dopo una vita di soldi messi in banca ha ritirato tutto circa un anno fa? Sono stati consegnati al ragazzo pure c’è dell’altro dietro? Misteri che non riescono a togliere alla famiglia il dolore per una persona che è scomparsa e questo dato rimane, al netto di tutti motivi presunti velati.

Si fa sempre più fitto il mistero intorno alla scomparsa di Gloria Rosboch, la professoressa di sostegno 49enne di cui si sono perse le tracce lo scorso 13 gennaio a Castellamonte in provincia di Torino. Secondo le ultime indiscrezioni Gloria Rosboch avrebbe avuto una "relazione" con l'ex alunno al quale nel 2014 avrebbe consegnato 187mila euro per un investimento in Costa Azzurra. Proprio il rapporto tra i due è al centro delle indagini in questi giorni. Durante la trasmissione di Rai Uno Storie Vere, andata in onda ieri mattina, sono stati letti alcuni passaggi delle mail che l'ex alunno ha inviato a Gloria Rosboch: "Ciao tesoro, finalmente ho finito, non sai che piacere mi fa leggere queste cose anche solo via mail, mi sembra di annientare la solitudine. Vorrei che tu mi trasmettessi più sicurezza, vorrei che si prendesse in considerazione il discorso sul nostro futuro". Al momento non c'è nessun indagato ma è stato aperto un fascicolo per omicidio contro ignoti. (clicca qui per vedere il video del programma, dal 40')