BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

UTERO IN AFFITTO/ Lo sapevate? C'entra con gli ermellini fucsia

Oggi gli ermellini sono disponibili con il colore desiderato. C'è un book apposito. Dove c'è compravendita, c'è book. E dove c'è book c'è compravendita. MAURIZIO VITALI

InfophotoInfophoto

Il book è il sogno di tanti e soprattutto tante giovani. Riuscire ad avere un book è la prima aspirazione di chi ambisce a fare la top model (o anche solo la model), o la velina, o l'attricetta. "Ti faccio io il book", e quelle ragazzine 38 di taglia e 38 (chili) di peso pagano un occhio della testa a improbabili talent scout pur di averlo, con su le loro belle foto. Poi ci sono le agenzie il book te lo presentano. Foto e prezzi di attici e ville a schiera. Foto e prezzi di escort, in tutte le possibili inenarrabili varianti. Non so se c'è il book delle badanti: lo faranno, lo faranno. Dove c'è compravendita, c'è book. E dove c'è book c'è compravendita.

Non avrei mai pensato che anche visoni ed ermellini avessero un book. E invece sì. Si trova a Novosibirsk, capoluogo della Siberia occidentale, anzi, per essere più precisi nella città satellite di Akademgorodok, che vuol dire "Cittadella dell'Accademia": la fece sorgere Kruscev nel 1957, per replicare in Siberia le istituzioni scientifiche moscovite, università e Accademia delle Scienze. Gli abitanti sono 90mila e tutti vivono di università e ricerca, dal super-rettore megagalattico all'ultimo bidello. C'è anche un museo, per documentare con orgoglio le più grandi scoperte. In una grande teca di vetro, appese come pianete multicolori in un armadione da sacrestia, fanno bella mostra di sé pellicce color fucsia, argento, verde acido, rosa pastello, violetto, turchese. Ma non finte; vere. Di ermellini e di visoni. E non dipinte, che sarebbe solo questione di gusto un po' kitch, ma di natura loro. 

Oddio, di natura… modificata, ecco. L'applicazione pratica della scoperta prevede il book dell'ermellino e del visone: guardi, scegli e paghi. Per amore. Assodato il diritto umano alla pelliccia (a Novosibirsk gli ecologisti e gli animalisti non esistono, non erano nei piani quinquennali di Nikita), nei nuovi diritti va messa senz'altro la scelta del colore. Se l'ammazzi d'estate l'ermellino è rossiccio: è il momento in cui costa meno, d'accordo, ma  pensa che umiliazione per lui non potersi mostrare bianco candido e più caro, come sarebbe invece d'inverno. Ma perché sempre e solo bianco, poi? Perché negargli la gioia dei colori? Noi umani nello scegliere le tinte sappiamo di fare la felicità dell'ermellino e del visone. E' l'amore. L'amore col book.

Credevo che Novosibirsk fosse la frontiera più avanzata del book. Invece no. Negli Usa e in Canada c'è il book della surrogata e della donatrice. Non si tratta di animali da pelliccia, ma di donne. La donatrice è quella che vende l'ovulo, la surrogata quella che affitta l'utero. Il book te lo mostra, pagando, l'agenzia specializzata. Notoriamente l'agenzia non lo fa per soldi, ma per amore del cliente: ti dò tutti i servizi, pagando. Anche le gestanti conto terzi lo fanno non perché hanno bisogno di soldi, ma per amore. Per amore e per solidarietà.  


COMMENTI
11/03/2016 - "Amore"? (Giuseppe Crippa)

Premesso che l’ironia è arma da maneggiare con cura perché a volte ferisce in modo più grave di quanto sia nell’intenzione del feritore, inviterei l’autore – che non ho visto metterci la faccia quando il contenzioso era ancora aperto ma soltanto criticare chi ha cercato di fare qualcosa – a non abbassare così tanto il livello della discussione, anche perché presto si dovrà parlare dell’ “amore” di chi non vuol più veder soffrire un proprio caro…