BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MASSIMO BOSSETTI / News, processo Yara Gambirasio: sospeso esame a Walter Brembilla, custode della palestra (Oggi, 18 marzo 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Massimo Bossetti  Massimo Bossetti

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI SU MASSIMO BOSSETTI DEL 19 MARZO 2016

 

MASSIMO BOSSETTI NEWS, NUOVA UDIENZA DEL PROCESSO PER L'OMICIDIO DI YARA: SOSPESA DEPOSIZIONE DEL CUSTODE DELLA PALESTRA, WALTER BREMBILLA (OGGI, 18 MARZO 2016) - Si è svolta oggi una nuova tappa del processo per l'omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate per il cui omicidio avvenuto nel novembre di sei anni fa, è accusato il muratore Massimo Bossetti. Nel corso della nuova udienza odierna, è stato chiamato a testimoniare anche il custode della palestra frequentata da Yara, Walter Brembilla. Il clima si è surriscaldato in seguito alle domande da parte dei legali di Massimo Bossetti al custode, al punto tale da aver portato alla sospensione dell'esame da parte del presidente della Corte d'Assise. A far surriscaldare gli animi, in base a quanto riportato da "BlitzQuotidiano.it", sarebbero state le accuse avanzate dalla difesa dell'unico imputato per l'uccisione di Yara Gambirasio nei confronti di Walter Brembilla, per la quale si sarebbe reso protagonista di "omertà e reticenza". I difensori di Bossetti, infatti, avrebbero fatto notare le contraddizioni del custode in merito ai suoi movimenti relativamente al pomeriggio del 26 novembre 2010, quando di Yara si persero le tracce. "Ho avuto paura che, se non rispondevo in modo giusto, avrei potuto essere sospettato in quanto custode", ha ammesso l'uomo in aula, come riportato dall'“Ansa”. Il riferimento della difesa dell'imputato, è legato alle dichiarazioni di Brembilla, cinque giorni dopo la scomparsa della ragazzina, il quale agli inquirenti aveva riferito di essere stato in casa - all'interno del complesso - tra le 17.40 e le 19.00. Successivamente aveva invece asserito di essere andato a prendere un ragazzo alla stazione Ponte san Pietro in vista degli allenamenti, continuando a ribadire di non aver mai visto niente. La deposizione del custode Walter Brembilla, dopo poco le domande dei legali di Bossetti, sarebbe stata sospesa da Antonella Bertoja, presidente della Corte, in quanto, a sua detta, sarebbe venuta meno "qualsiasi genuinità delle prove". Alla difesa del muratore presunto assassino di Yara Gambirasio, la Bertoja avrebbe fatto notare come il custode fosse solo un testimone e non un imputato. In seguito al commento di uno dei legali, che avrebbe esclamato "Per ora!", il presidente avrebbe deciso di sospendere l'esame.

< br/>
© Riproduzione Riservata.