BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

INCIDENTE SPAGNA / Erasmus, morte sette studentesse italiane. Il premier Renzi: “Ho il cuore spezzato” (ultime notizie, oggi 21 marzo 2016)

Incidente Spagna, news: è di 13 vittime il bilancio dell'impatto che ha coinvolto un bus in Catalogna su cui viaggiavano 57 studenti dell'Erasmus. 7 di queste erano italiane, ecco chi erano.

Immagini di repertorio (Fonte Infophoto)Immagini di repertorio (Fonte Infophoto)

Cordoglio dal premier Matteo Renzi per l'incidente stradale in Spagna, a Freginals in Catalogna, avvenuto ieri e nel quale hanno perzo la vita sette studentesse italiane: Valentina Gallo, Elena Maestrini, Francesca Bonello, Serena Saracino, Elisa Valent, Lucrezia Borghi e Elisa Scarascia Mugnozza. Il presidente del Consiglio ha utilizzato Twitter per inviare il suo messaggio alle famiglie: "Il cuore spezzato per le vittime italiane e per le altre giovani vite distrutte nell'incidente in Spagna" (clicca qui per leggere)E il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, sempre sul social network ha twittato: "Terribile bilancio incidente stradale in Catalogna. Mi unisco al dolore delle famiglie. Unità di crisi mobilitata 0636225"(clicca qui per leggere) 

Sono sette le studentesse italiane morte ieri in un incidente stradale in Spagna, a Freginals in Catalogna: erano a bordo di un pullman di 57 studenti di 22 nazionalità diverse nel paese per il programma di studio Erasmus. Le vittime sono in totale 13: oltre alle 7 italiane anche due tedesche, una romena, una uzbeka, una francese e una austriaca. Le ragazze italiane decedute sono, secondo quanto riportato da la Stampa: Valentina Gallo di Firenze, Elena Maestrini di Grosseto, Francesca Bonello di Genova, Serena Saracino di Torino, Elisa Valent, Lucrezia Borghi e Elisa Scarascia Mugnozza. L'autista del pullman, si legge sul quotidiano, è "indagato per 'omicidio per imprudenza', secondo quanto prevede il codice spagnolo. Dopo essere stato curato in ospedale, il conducente è stato portato in commissariato a Mossos de Tortosa per rilasciare dichiarazioni. Il tribunale superiore della Catalogna ha confermato che l’uomo è risultato negativo ai test per droga e alcol". L’ipotesi al vaglio delle autorità è che si sia trattato di un malore o di un colpo di sonno.

Il tragico incidente che ha avuto luogo ieri in Spagna, precisamente a Freginals in Catalogna, coinvolgendo un pullman con a bordo 57 studenti di 22 nazionalità diverse, ha portato alla morte di 13 persone, di cui 7 italiane. A riportarlo è l'Ansa, secondo cui nell'elenco delle studentesse morte a seguito dell'impatto vi sono due ragazze toscane, entrambe iscritte all'Università di Firenze: una è Valentina Gallo, iscritta alla facoltà di Economia e dalla fine di gennaio in Spagna per l'Erasmus; l'altra è invece Elena Maestrini, giovane di Gavorrano (Grosseto) che nonostante le cure ricevute nella notte nell'ospedale di Tarragona non è sopravvissuta all'impatto. Nel caso della Maestrini è stata il sindaco di Gavorrano, Elisabetta Iacomelli, ad essere informata della notizia direttamente dalla famiglia della vittima. È stato poi svelato il nome di una terza studentessa: si tratta di Serena Saracino, studentessa torinese di 23 anni, la cui scomparsa è stata confermata dal padre, che contattato telefonicamente dall'Ansa ha commentato:"È morta... mia figlia è morta..". La ragazza, che avrebbe festeggiato il proprio compleanno tra una settimana esatta, si era trasferita in Spagna per l'Erasmus da circa un mese e stava facendo ritorno a Barcellona a bordo del pullman numero 5 sull'autostrada Ap-7, dopo aver trascorso la notte precedente a Valencia in compagnia delle amiche, con le quali aveva assistito alla famose Notte dei Fuochi.

© Riproduzione Riservata.