BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

UOVO DI PASQUA 2016/ Agnello, colomba e coniglio: l'analisi della Coldiretti (oggi, sabato 26 marzo)

Uovo di Pasqua 2016, aggiornamento di oggi, sabato 26 marzo 2016. Agnello, coniglio oppure colomba: dalle tradizioni ai giorni d'oggi, quale è la preferenza per le nostre tavole?

Uovo di Pasqua 2016, immagine d'archivioUovo di Pasqua 2016, immagine d'archivio

Ad un giorno dalla Pasqua 2016 è partita nei supermercati la corsa last minute alle uova di cioccolato che per tradizione vengono scambiate durante questa festività: secondo la Coldiretti però quest'anno soltanto un italiano su due rinnoverà questo rituale. Come riporta la principale Organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale ed europeo "se tra i più piccoli ad essere preferite sono le uova di cioccolato, per le persone adulte la Pasqua è una ghiotta occasione per riscoprire sapori del passato conservati nelle specialità regionali preparate sulla base di ricette della tradizione e che nascondono spesso piccoli segreti familiari che le rendono inimitabili dai grandi marchi industriali". Nella sua analisi l'associazione presieduta da Roberto Moncalvi conclude:"Se tra parenti e amici non c’è più che custodisce e prepara i sapori dell’antica tradizione, una alternativa coerente è rappresentata dai quasi ventimila agriturismi della campagna italiana dove a Pasqua sono previste 350mila presenze, con un aumento del 15%".

Ancora pochi giorni ci attendono prima della Pasqua 2016, ma un enorme dilemma si affaccia già sul nostro orizzonte. Che cosa nasconderà il nostro Uovo di Pasqua 2016? La mangiatoia di Natale è ormai alle nostre spalle, ma come ogni festa che si rispetti, anche in questa giornata possiamo trovare una fattoria d'eccezione. L'agnello è di certo fra i favoriti, soprattutto all'estero e nel nostro Sud Italia, ma incontra anche la contestazione di animalisti, vegan e veg. Nel meridione del nostro Paese, non è l'agnello il vero cult e non parliamo solo dell'animale vero e proprio. Sulle tavole imbandite con pietanze capaci di sfamare un reggimento troviamo infatti al primo posto il capretto, seguito solo in rare occasioni dal suo cuginetto. Se stiamo pensando al secondo tipico di carne, pieno di intingoli e sughetti stiamo sbagliando di grosso, perché tradizione vuole che il capretto sia invece di marzapane. Ecco che le massaie laboriose sfornano il dolce siciliano con grande maestria, come sempre in grado di far invidia ai più grandi pasticceri. La martorana è la Regina degli ingredienti dolciari siculi e la pecorella, agnello o capretto che sia può contare su un contesto di recinto, confettini e ovetti. Ma ecco che il dilemma si propone ancora una volta. Stiamo infatti pensando in ottica cattolica e cristiana, ma cosa succede nel resto del mondo? In Inghilterra per esempio è il coniglio invece la vera rockstar di questa festa. Pasqua infatti in inglese è Easter che si rifà alla dea Eostre, simbolo di nuova vita e fertilità e dunque per estensione anche della primavera. Dalla divinità discendono i tradizionali Easter Bunnies, ovvero i coniglietti pasquali che troviamo anche sugli scaffali dei nostri supermercati.

Se parliamo di cioccolato non potrà che venirci subito in mente il celebre Uovo di Pasqua 2016 che rientra sempre nella tradizione pagana. E' proprio da qui che poi trae forza il corrispettivo nella religione cristiana come simbolo della vita che rinasce grazie alla primavera. Risalendo alle origini del cristianesimo, troviamo infatti che le uova erano in realtà bandite dalle tavole quaresimali e quindi venivano cotte per essere conservate fino a Pasqua. La decorazione delle uova si rifà sempre ad anni piuttosto antichi ed a cui l'arte si è subito ispirata. Le rinomate uova Fabergè di porcellana ed intarsiate, sono infatti un oggetto d'arte molto ricercato. E' inoltre uno dei doni più preziosi da porgere agli appassionati di pietre e raffinatezze. Pensiamo oltretutto all'attività che sono soliti svolgere i bambini italiani nella giornata di Pasqua. La caccia all'uovo inizia fin dal suo decoro ed è divertente vederli riempire i loro cestini. Per tutti c'è inoltre l'uovo di Pasqua di cioccolato che regala molte sorprese e divertimenti di ogni genere. Rimanendo in tema di pace e dolci, antagonista per così dire di panettoni e pandori, troviamo la colomba. Con mandorle, di cioccolato, al rhum, farcita o semplice. Ce n'è davvero per tutti i gusti per festeggiare insieme la Pasqua 2016. Ma, ancora una volta, cosa succede al di là delle nostre terre? In Svezia per esempio vengono regalati cioccolatini farciti di ogni tipo, mentre in Inghilterra troviamo gli Hot Cross Buns, dei panini speziati che le mamme e le nonne preparano per il Venerdì Santo. Leggenda vuole tra l'altro che condividere uno di questi panini con un amico aiuti a stringere il legame per l'anno successivo. 

© Riproduzione Riservata.