BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AEREO DIROTTATO / Egitto, diretta streaming video e tv: Andrea Banchetti l’italiano a bordo, abbraccio con il dirottatore (Oggi, 29 marzo 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Aereo dirottato (Infophoto)  Aereo dirottato (Infophoto)

AEREO DIROTTATO, EGITTO: DIRETTA STREAMING VIDEO E TV. PARLA L'UNICO ITALIANO A BORDO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 29 MARZO 2016) - Sono stati momenti di alta tensione, quelli registrati a bordo del volo MS 181 dell'Egypt Air di questa mattina, quando un dirottatore ha minacciato l'equipaggio di farsi esplodere con quella che poi sarebbe stata confermata essere una finta cintura esplosiva. A bordo anche un italiano, Andrea Banchetti, ternano di origine e residente a Genova, il quale sarebbe stato rilasciato senza alcuna conseguenza, come riportato dalla Farnesina. Al Tg1 l'uomo avrebbe dichiarato, come riportato da “Tuttooggi.info”: "Mi ha lasciato andare perché sono italiano e mi ha salutato con un abbraccio, dicendomi amici. Dalle tv dell’aereo mi sono reso conto che aveva una cintura. Con noi non ha parlato, ha raccolto i passaporti di tutti e basta". Stando alle informazioni del Corriere dell'Umbria, Andrea Banchetti, unico italiano a bordo, ha 47 anni ma nonostante la brutta esperienza vissuta sull'aereo poi dirottato starebbe bene. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DELLA TV AL JAAZERA CON LE ULTIME NOTIZIE LIVE

AEREO DIROTTATO, EGITTO: UN MEMBRO DELL’EQUIPAGGIO AVREBBE TENTATO LA FUGA CALANDOSI DA UN FINESTRINO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 29 MARZO 2016) - Andrea Bianchetti, l'italiano che questa mattina si trovava a bordo dell'Egypt Air dirottato a Larnaka da Sayf al-Din Mustafa, è stato rilasciato assieme agli altri passeggeri del velivolo. Per lui insomma soltanto un grande spavento, soprattutto considerando che l'uomo (uno squilibrato mentale in alcun modo legato alla rete terroristica jihadista) aveva minacciato di farsi saltare in aria azionando una cintura esplosiva. Questo il racconto dell'italiano ai microfoni del Tg1 riportato da "La Repubblica":"Siamo partiti all'orario previsto. Come prima cosa (il dirottatore ndr) ha raccolto i passaporti. Una volta atterrati a Cipro, me ne sono accorto dalla tv dell'aereo, abbiamo visto questa persona con la cintura. Era una sola persona e non ha detto nulla di che, con noi ha parlato poco. Paura, sì abbiamo avuto paura".

AEREO DIROTTATO, EGITTO: UN MEMBRO DELL’EQUIPAGGIO AVREBBE TENTATO LA FUGA CALANDOSI DA UN FINESTRINO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 29 MARZO 2016) - Negli attimi di grande panico e concitazione che hanno caratterizzato oggi il volo MS181 dell'Egypt Air, quando il dirottatore Seif Eldin Mustafa ha minacciato i presenti con una finta cintura esplosiva, uno dei membri dell'equipaggio avrebbe tentato un gesto estremo. E' quanto emerge da una foto pubblicata da "RaiNews.it" nella quale si vede un uomo nell'atto di abbandonare l'aereo calandosi da uno dei finestrini della cabina (clicca qui per vedere la foto). In quell'area, infatti, il dirottatore non era ancora riuscito ad accedere. Intanto, restano oscure le cause che avrebbero portato l'uomo, ora arrestato, a compiere il gesto prima di arrendersi e di consegnarsi alle autorità cipriote. Stando a quanto trapelato da una tv locale e reso noto dal sito "Quotidiano.net", il dirottatore avrebbe inizialmente chiesto asilo politico alle autorità di Nicosia e successivamente avrebbe chiesto il rilascio delle detenute dalle carceri egiziane. Le fonti tuttavia sarebbero contrastanti, in quanto si parla anche di una lettera in cui viene chiesto di poter incontrare la ex moglie dalla quale ha avuto 4 figli.

AEREO DIROTTATO, EGITTO: DIRETTA STREAMING VIDEO E TV. IL MINISTRO DELL'AVIAZIONE EGIZIANO: "NON CONFERMATI I MOTIVI DEL DIROTTAMENTO" (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Ancora non si conoscono, per quanto riguarda l'aereo dirottato, i motivi che hanno portato ... a compiere questo gesto. A dichiararlo è il ministro dell'Aviazione civile egiziana, Sherif Fathy, parlando alla tv di Stato del Cairo, come riportato da Rainews: "Il dirottamento dell'aereo non è un atto terroristico. Il dirottatore non è un professionista. Erano state intercettate telefonate e si sono trovati problemi personali". Il ministro ha poi aggiunto che "i motivi del dirottamento dell'aereo finora non sono confermati". L'aereo è stato dirottato questa mattina a Larnaka in Cipro, dopo essere decollato da Alessandria d’Egitto e originariamente diretto a Il Cairo. Dopo alcune ore il dirottatore, che all'inizio si pensava fosse un kamikaze, è stato arrestato: si tratta di Sayf al-Din Mustafa, la cui nazionalità non è stata precisata. In precedenza il dirottatore era stato identificato come Ibrahim Samaha, che è in realtà uno dei passeggeri liberati. Tra gli ostaggi del dirottatore anche un passeggero italiano.

AEREO DIROTTATO, EGITTO: DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, IL COMMENTO DEL MINISTRO DEGLI ESTERI CIPRIOTA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Dopo ore di paura a bordo dell'aereo dirottato in Egitto per un temuto atto terroristico, si è concluso in modo positivo senza alcun ferito e con l'arresto del dirottatore. La Farnesina, come reso noto dal sito de Il Sole 24 Ore, ha confermato il rilascio dell'ostaggio italiano, senza alcuna conseguenza. Il ministro degli Esteri cipriota Alexandros Zenon, dopo l'arresto dell'uomo ha voluto ribadire ancora una volta come non si sia trattato di un atto terroristico commentando: "Non parliamo di terrorismo, ma di un’azione individuale di una persona mentalmente instabile". A confermare l'estraneità della vicenda rispetto ai timori iniziali era stato anche il Presidente della Repubblica di Cipro, Nicos Anastasiades, il quale ha sottolineato di essersi trattato di un'azione per meri fini personali. Il dirottamento dell'aereo a Cipro segna la seconda volta di una vicenda simile per il Paese negli ultimi 30 anni. In precedenze era successo nel 1988 con protagonista un Boeing 747 kuwaitiano.

AEREO DIROTTATO, EGITTO: DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, ARRESTATO DIROTTATORE EGYPT AIR (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Svolta nella minaccia dell’aereo dirottato di Egypt Air: si è arreso e subito è stato arrestato il dirottatore del volo Egypt Air che questa mattina ha gettato nel panico Cipro ed Egitto per l’allerta terrorismo. Dopo lunghe trattative è finito il dirottamento con l’arresto pacifico di Sayf al-Din Mustafa che dopo alcune richieste ha capito di essere stato accerchiato e dopo aver liberato tutti gli ostaggi si è consegnato alle forze cipriote. «E finita, il dirottatore è stato arrestato», afferma il ministro degli esteri cipriota in un tweet pochi minuti fa. L’attentatore si è arreso alle autorità dopo essere uscito dall’aereo con le mani in alto e immediatamente arrestato: il velivolo era partito questa mattina da Alessandria d’Egitto verso Il Cairo ma è stato dirottato su Larnaka in Cipro. A bordo c’erano passeggeri di varie nazionalità tra cui un italiano, Andrea Bianchetti, che è stato liberato come tutti gli altri definitamente dopo l’arresto di Mustafa. Non ci sono vittime né problemi con gli ostaggi e neanche con l’equipaggio, il che conferma una volta di più che la follia del dirottato non ha nulla a che fare con il terrorismo internazionale ma più con motivi personali.

AEREO DIROTTATO,VOLO AIRBUS EGYPT AIR: FORZE SPECIALI IN ARRIVO PER TENTARE IRRUZIONE? (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) -Minuti di tensione a Larnaka, Cipro, dove Seif Eldin Mustafa, l'uomo che ha dirottato l'aereo dell'Egypt Air partito da Alessandria d'Egitto e diretto a Il Cairo, tiene ancora in ostaggio il personale di volo minacciando di azionare la cintura esplosiva di cui è in possesso. Rispetto a questa cintura però, come sottolineato in conferenza stampa dal ministro dell’Aviazione civile egiziana Sherif Fathy e riportato da "Il Fatto Quotidiano" non si sa "se è una vera cintura esplosiva o se è falsa". In ogni caso Fathy ha precisato che si opera "come se la cintura fosse vera per non mettere in pericolo la vita dei passeggeri". A tal proposito non è da escludere neanche un'irruzione all'interno del velivolo nel caso le trattative in corso con il dirottatore non andassero a buon fine. Assumono dunque un significato importante le indiscrezioni provenienti da fonti di sicurezza di "alto livello" fornite al sito di notizie egiziano "Masrawy" che annunciano la partenza dall'aeroporto del Cairo di forze speciali egiziane in direzione di Larnaka. 

AEREO DIROTTATO,VOLO AIRBUS EGYPT AIR: "IL DIROTTATORE HA CHIESTO IL RILASCIO DEI DETENUTI IN EGITTO" (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Avrebbe chiesto il "rilascio dei detenuti in Egitto'' il dirottatore sul volo Airbus Egypt Air, partito da Alessandria d’Egitto e diretto a Il Cairo e dirottato questa mattina a Larnaka a Cipro. E' quanto rende noto l'emittente radiofonica di Stato cipriota, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Adnkronos che riferisce anche che "il professore di veterinaria dell'Università di Alessandria, Ibrahim Samaha, indicato da subito dalle autorità egiziane come il dirottatore ha smentito alla 'Bbc' di essere l'autore dell'azione, rivendicando di essere tra gli ostaggi. Fonti ben informate hanno quindi spiegato che l'immagine diffusa dai media egiziani del dirottatore presente sull'aereo, e identificato come Ibrahim Samaha, ritrae invece un uomo che si chiama Sayf al-Din Mustafa". Sull'aereo dirottato c'erano 81 persone a bordo, tra cui anche un'italiano. Gli ostaggi al momento sarebbero stati tutti liberati, secondo quanto riferito dalla polizia. Durante la conferenza stampa del ministero dell'Aviazione civile egiziana è stato assicurato che "sono state contattate tutte le famiglie dei passeggeri che stanno per prendere l'aereo per tornare nelle loro case".

AEREO DIROTTATO,VOLO AIRBUS EGYPT AIR: LIBERATO OSTAGGIO ITALIANO ANDREA BIANCHETTI. L'EX MOGLIE DEL DIROTTATORE PARTECIPA ALLE TRATTATIVE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) -Gli occhi del mondo in questo momento sono puntati su Larnaka, Cipro, dove Ibrahim Samaha, 27enne che ha dirottato l'aereo dell'Egyptair diretto ad Alessandria d'Egitto tiene in ostaggio 7 persone. La notizia degli ultimi minuti, confermata dalla Farnesina e riportata dall'Ansa, è che Andrea Bianchetti, il passeggero di nazionalità italiana che si trovava ostaggio del dirottatore è stato rilasciato. Secondo il sito egiziano "Al Ahram", Samaha avrebbe scritto un messaggio in arabo di 4 pagine alla ex moglie Marina Parashkou, che a detta dell'Ansa starebbe partecipando alle trattative per riportare alla ragione l'ex marito. A conferma di questa indiscrezione la Bbc ha pubblicato poco fa un tweet secondo cui l'uomo avrebbe chiesto di vedere la donna. Cipro intanto, riferisce "La Stampa" ha circondato l'aeroporto con le forze anti-terrorismo sebbene il presidente Nikos Anastasiadis abbia riferito che non si tratta di un'azione riconducibile alle milizie del terrore jihadiste.

AEREO DIROTTATO,VOLO AIRBUS EGYPT AIR: "ESCLUSO TERRORISMO, NESSUN ESPLOSIVO A BORDO" (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Non ci sarebbe alcun esplosivo a bordo dell'aereo dirottato questa mattina a Larnaka a Cipro, partito da Alessandria d’Egitto e diretto a Il Cairo. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, "il dirottatore affermava di essere armato e di avere una cintura esplosiva, ma fonti di sicurezza egiziane hanno messo in dubbio che a bordo del velivolo ci siano realmente esplosivi". E i media internazionali riferiscono che un funzionario del ministero degli Esteri egiziano ha dichiarato: "Non è un terrorista, ma un idiota": il dirottatore avrebbe passaporto egiziano e americano. Nella conferenza stampa del ministero dell'Aviazione civile egiziana in diretta dal Cairo le autorità affermano che "al momento ci sono ancora 7 persone a bordo dell'aereo dirottato, che dovrebbero essere membri dell'equpaggio". Sull'Airbus 320 c'erano 81 persone a bordo, tra cui anche un'italiano.

AEREO DIROTTATO, EGYPT AIR: KAMIKAZE A BORDO TRA EGITTO E CIPRO. "UN ITALIANO A BORDO" (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Ci sarebbe anche un italiano a bordo dell'aereo dirottato oggi a Larnaka in Cipro, decollato da Alessandria d’Egitto e originariamente diretto a Il Cairo. A comiunicarlo è la Farnesina, secondo quanto riferito da La Repubblica. E, come riporta Tgcom24, "il dirottatore si chiama Ibrahim Samaha ed era seduto al posto 38 K", scrive l'agenzia ufficiale egiziana Mena comunicando che è di nazionalità egiziana. Secondo altre fonti, si legge su Tgcom24, il dirottatore sarebbe invece di nazionalità libica e avrebbe 27 anni. La tv di Stato egiziana cita "fonti sul posto" secondo le quali il dirottatore ha chiesto "asilo politico a Cipro": l'uomo aveva chiesto di andare a Istanbul ma il pilota ha rifiutato. Tgcom24 riporta infine che la tv di Stato di Cipro riferisce che l'uomo vuole inviare un messaggio alla sua ex moglie che sarebbe una cipriota. Sull'Airbus 320 c'erano 81 persone a bordo: al momento risultano ostaggi 15 persone, 4 stranieri e l'equipaggio dell'aereo dirottato.

AEREO DIROTTATO, EGYPT AIR: KAMIKAZE A BORDO TRA EGITTO E CIPRO, ANCORA 15 OSTAGGI ALLO SCALO DI ARNAKA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 MARZO 2016) - Un altro martedì nero: un aereo è stato dirottato a Larnaka in Cipro, partito da Alessandria d’Egitto mentre era originariamente diretto verso Il Cairo: a bordo un solo kamikaze dirottatore, viene riferito al momento, di nazionalità libica. «Un Airbus dell’Egypt Air con 55 passeggere a nord è stato dirottato da Alessandria d’Egitto verso Larnaka in Cipro: il nostro volo MS181 è stato dirottata», il tweet della Egypt Air che conferma il dirottamento choc di questi minuti. I primi testimoni raccontano di un un solo dirottatore per l’appunto di nazionalità libica che non sembra aver legami con l’Isis visto che ha richiesto una serie di condizioni per liberare i prigionieri. Al momento quasi tutti gli ostaggi sono stati liberati, tranne 4 stranieri e l’equipaggio che sono ancora a bordo allo scalo cipriota, in tutto sarebbero 15 a bordo. La tv Al Jazeera e anche quella cipriota riportano di come il dirottatore abbia una cintura esplosiva con cui ha minacciato e dirottato il volo dell’Airbus egiziano. La torre di controllo di Larnaka ha ricevuto la notifica della richiesta di atterraggio alle 7.30 locali, l’atterraggio è avvenuto alle 7.50, precisa la polizia cipriota. Israele ha elevato lo stato di allerta in seguito al dirottamento dell’Egypt Air: il panico per il terrorismo prosegue anche se almeno questa volta, forse, non si tratta di un attacco dell’Isis o di una formazione jihadista specializzata, bensì più un attacco personale che al momento non ha portato a vittime.



© Riproduzione Riservata.