BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALLERTA METEO / Bologna, previsioni e allarme maltempo in Emilia: in serata torna il sereno? (oggi, 3 marzo 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Allerta Meteo, infophoto  Allerta Meteo, infophoto

ALLERTA METEO, A BOLOGNA ALLARME MALTEMPO, LE PREVISIONI: IN SERATA TORNA IL SERENO? (OGGI, 3 MARZO 2016) - Quella di oggi è stata una giornata di allerta meteo in tutta Italia. A Roma c'è stata la tragedia delle due persone che hanno perso la vita all'interno di una macchina schiacciata da un albero. In serata per fortuna sembra però che il tempo si calmerà decisamente. Tutta la costiera tirrenica ritroverà il sole anche se con il cielo un po' nuvoloso. Mentre sul versante adriatico si troveranno schiarite ma anche pioggia sparsa. Tra le Marche e l'Abruzzo inoltre ci sarà anche della neve durante la notte. Sulla Calabria invece si prevede una notte piena di pioggia e anche qualche temporale. Pioggia e cielo coperto su Puglia, Molise, Basilicata e Sardegna. Passando al nord invece vediamo cielo limpido tra Piemonte, Toscana e Liguria. Sul versante est, oltre alla Valle d'Aosta inoltre è prevista neve in alcuni casi mista a pioggia.

ALLERTA METEO, A BOLOGNA ALLARME MALTEMPO, LE PREVISIONI: ROMA, DUE MORTI SCHIACCIATI IN AUTO DA UN ALBERO (OGGI, 3 MARZO 2016) - Il maltempo ha preso di mira il centro-nord italiano, con l’allerta meteo diffusa tra Emilia Romagna, Lazio, Veneto e Sardegna, ma nelle prossime ore è destinato ancora a peggiorare, coinvolgendo pure il sud: dopo le allerta e gli interventi avvenuti in Emilia attorno a Bologna e provincia, è la zona di Roma a presentare il conto dei danni e purtroppo sono molto gravi. Sono due gli uomini morti schiacciati nella loro auto da un albero caduto questa mattina alle 6 in via dei Coll Marini all’altezza del chilometro 36 della Laurentino a Tor San Lorenzo, periferia di Roma. Dalle ricostruzioni, le vittime erano sui sedili anteriori, mentre una donna seduta dietro si è salvata anche se rimane ferita gravemente. Auto completamente schiacciata e tragedia in atto per colpa del maltempo  che ha portato altre due vittime dall’inizio dell’anno: un forte temporale sembra proprio abbia fatto cadere nel momento fatale l’albero sull’auto che stava transitando.

ALLERTA METEO, A BOLOGNA ALLARME MALTEMPO, LE PREVISIONI: BOLLINO ARANCIONE SU TUTTA L’EMILIA ROMAGNA, INTERVENTI ATTIVATI (OGGI, 3 MARZO 2016) - Allarme maltempo su alcune regioni italiane, ma l’allerta meteo più ingente nelle ultime ore è a Bologna e dintorni: la Protezione Civile ha emesso un bollettino per oggi, valido fino alla serata e che si estende per larga parte della Emilia Romagna. «Il rapido transito di un minimo depressionaria sulla regione, associato all’irruzione di aria fredda in quota, determinerà condizioni di tempo perturbato. Le nevicate arriveranno fino a quote collinari 200-400 metri, localmente potranno arrivare fino ala pianura nel settore centro-orientale ma senza accumoli». La decisione è stata quella di emettere un’allerta arancione sul Rodigino in Veneto, in Emilia Romagna a Modena, Reggio Emilia e Bologna appunto. In queste ore si sono organizzati le squadre di intervento e assistenza alla popolazione, esattamente come nei giorni scorsi e che aveva funzionato bene: «Nei prossimi giorni sarà definito il quadro aggiornato con la stima dei danni, fondamentale per valutare le possibili misure straordinarie da adottare», hanno dichiarato i Vigili del Fuoco dell’Emilia al quotidiano locale La Rosa Rossa.

ALLERTA METEO, ALLARME MALTEMPO E PREVISIONI: PRECIPITAZIONI ANCHE DOMANI AL SUD (IN TEMPO REALE, OGGI 03 MARZO 2016) – Ancora piogge nei prossimi giorni nelle regioni del Nordovest e al Sud. E' quanto riporta Meteo.it che pubblica le previsioni meteo per il weekend: "Venerdì mattina ancora qualche rovescio su nordest della Sicilia, Calabria tirrenica e, localmente, sulla Puglia, soprattutto nell’area del Gargano. Nel pomeriggio tempo in miglioramento al Sud e in Sicilia, mentre tenderà ad aumentare la nuvolosità sulle regioni di Nordovest. Nella seconda parte della giornata saranno possibili le prime nevicate sulle Alpi occidentali, sopra 800 metri circa, e, dalla sera, alcune piogge nel Levante ligure. Venti tesi di Maestrale al Sud e sulla Sicilia. Sabato tempo prevalentemente soleggiato all’estremo Sud e in Sicilia, peggiora sul resto del Paese, con precipitazioni diffuse e localmente anche intense fin dal mattino sulle regioni di Nordovest. Neve sopra 600-900 metri. In giornata le piogge e le nevicate si propagheranno rapidamente anche al Nordest, sulle regioni centrali tirreniche e centronord della Sardegna. Venti in intensificazione dai quadranti meridionali. Domenica la perturbazione raggiungerà anche la Campania e la Puglia. L’aria fresca, umida e instabile, che segue questo fronte determinerà condizioni di grande variabilità con possibili rovesci sparsi, soprattutto su Sardegna, regioni centrali, Lombardia e Nordest". 

ALLERTA METEO, ALLARME MALTEMPO E PREVISIONI: FENOMENI INTENSI SU VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA E DAL POMERIGGIO ANCHE SULLA CALABRIA (IN TEMPO REALE, OGGI 03 MARZO 2016) – Secondo le ultime previsioni meteo, piogge diffuse ed abbondanti a prevalente carattere temporalesco su Veneto e Friuli Venezia Giulia e dal pomeriggio anche sulla Calabria; venti di burrasca dai quadranti occidentali, su Appennino centrale, Sardegna e Toscana, che successivamente si estenderà a Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia con mareggiate lungo le coste esposte. Previste, inoltre, stato del mare da molto agitato a grosso su mar ligure e mar di Sardegna settore settentrionale. Successivamente, dalle prime ore di stamattina, molto agitato su Tirreno, canale di Sardegna e Stretto di Sicilia. Al centro iniziali condizioni di tempo instabile con nubi estese e piogge associate a quote superiori ai 700 metri. Miglioramento atteso nel pomeriggio sulle aree tirreniche, mentre nuvolosità più persistente daranno luogo ancora a leggeri temporali su Umbria orientale, Marche ed Abruzzo. Le temperature minime caleranno al nord, soprattutto sulle aree alpine ed appenniniche, mentre nel resto d'Italia resteranno stazionarie. Le massime andranno il calo un po' ovunque.



© Riproduzione Riservata.