BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MASSIMO BOSSETTI / News, Yara Gambirasio: le ricerche inquietanti trovate sul pc dell'imputato (Oggi, 3 marzo 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Massimo Bossetti  Massimo Bossetti

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU MASSIMO BOSSETTI DEL 4 MARZO 2016 

 

MASSIMO BOSSETTI, ALLA VIGILIA DELLA NUOVA UDIENZA, RESE NOTE LE RICERCHE SHOCK RITROVATE SUL COMPUTER DEL PRESUNTO ASSASSINO DI YARA GAMBIRASIO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 3 MARZO 2016) - Sarà una data importante oltre che molto attesa, quella di domani relativamente alla nuova tappa del processo per il delitto di Yara Gambirasio e che vedrà protagonista l'unico imputato Massimo Bossetti. Domani, infatti, avrà luogo l'udienza nel corso della quale il muratore di Mapello avrà la possibilità di raccontare la sua "verità". Nel frattempo, pesano come macigni le ricerche che sarebbero state ritrovate sul pc del presunto assassino di Yara Gambirasio e rese note sull'ultimo numero del settimanale "Giallo". Si tratterebbe di alcuni siti a luci rosse, molti dei quali in riferimento a ragazzine. Tra l'elenco reso noto dai tecnici, ci sarebbero anche alcune inquietanti ricerche su "come rimorchiare in palestra" ma anche sul cognome Gambirasio, lo stesso della ragazzina uccisa in circostanze ancora poco chiare.

MASSIMO BOSSETTI NEWS, DOMANI PARLERA’ IL PRESUNTO ASSASSINO DI YARA GAMBIRASIO? (ULTIME NOTIZIE, OGGI 3 MARZO 2016) - Si attende l'interrogatorio di Massimo Bossetti previsto per domani nel processo per l'omicidio di Yara Gambirasio: il muratore accusato del delitto parlerà in aula? E' quello che si chiedono tutti in queste ore di attesa per la deposizione. La scorsa settimana a comparire in aula sono stati i familiari di Massimo Bossetti e alcuni testimoni. Ad essere interrogate sono state la madre Ester Arzuffi e il fratello Fabio che si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. La moglie Marita Comi invece ha riposto alle domande ammettendo di aver fatto, sia da sola che con il marito, ricerche online a sfondo sessuale. Sentiti anche, sempre la scorsa settimana, la teste Alma Azzolini che ha ribadito di aver visto Massimo Bossetti in auto con una ragazza che somigliava a Yara, il cognato del muratore Osvaldo Mazzoleni e il compagno di cella Rodolfo Locatelli. Ma tutti gli occhi sono puntati su quello che dirà l'imputato Massimo Bossetti. 

MASSIMO BOSSETTI NEWS, UNA SECONDA DONNA NEL RAPPORTO TRA L’IMPUTATO E MARITA COMI? (ULTIME NOTIZIE, OGGI 3 MARZO 2016) - La vita privata di Massimo Bossetti, unico imputato per l'omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, è stata passata al setaccio negli ultimi mesi. Ricerca dopo ricerca sarebbe trapelato un forte affiatamento con la moglie Marita Comi, al punto tale da aver ammesso, nel corso di una delle ultime udienze del processo a carico del muratore, di essere stata lei a compiere spesso ricerche sul pc a sfondo sessuale, altre volte invece insieme a Massimo Bossetti, ma mai relative a "tredicenni". In questi anni Marita non ha mai abbandonato il presunto assassino di Yara Gambirasio, sostenendolo anche pubblicamente in occasione delle varie interviste tv che l'hanno vista protagonista. A confermare ciò è stata nell'ultima udienza anche la cognata di Massimo Bossetti, che avrebbe asserito al cospetto del pm: "Se Marita non fosse convinta dell'innocenza di Bossetti, l'avrebbe lasciato". Eppure, l'unione e la solidità nel rapporto tra Massimo Bossetti e la moglie potrebbe ora essere minato da una seconda donna, come svelato nei giorni scorsi dal quotidiano "Libero". Lei si chiama Gina ed è una detenuta del carcere di Bergamo nonché "amica di penna" del muratore. Gina è saltata fuori proprio nel corso dell'interrogatorio alla moglie di Massimo Bossetti, ma la faccenda sarebbe stata liquidata quasi subito in seguito all'intervento dei difensori dell'imputato che hanno denunciato l'inammissibilità della domanda. Gli stessi, ad udienza conclusa, avrebbero ammesso di ignorare l'identità della donna domandandosi al tempo stesso come facesse la Procura a conoscere la corrispondenza di Massimo Bossetti. Dopo un iniziale periodo in cui la corrispondenza dell'uomo veniva preventivamente setacciata, ora il contenuto di ogni lettera non viene letto. Tuttavia, il mittente non può sfuggire e nell'ultimo periodo si sarebbe fatto sempre più puntuale lo scambio di missive tra Bossetti e Gina. Secondo quanto riporta il quotidiano "Libero", Massimo Bossetti, in carcere dal giugno 2014 può essere definito un vero e proprio detenuto modello. E mentre la vita in carcere scorrerebbe in modo tranquillo, è spuntato il nome della seconda donna, venuto alla ribalta proprio in seguito ad una domanda del pm Ruggeri a Marita Comi: "Lei sa qualcosa dei rapporti di suo marito con una certa Gina?". Dopo una iniziale titubanza, Marita avrebbe replicato: "Ah sì, quella delle lettere". Un quesito giunto non a caso, proprio dopo la difesa da parte della teste che si sarebbe presa la responsabilità di aver navigato in alcuni siti per adulti. In quel caso, Marita ha detto la verità o si è trattato di un atto di difesa e di amore nei confronti del marito e padre dei suoi figli? L'attesa, intanto, è tutta concentrata per la data del prossimo 4 marzo, quando a prendere la parola sarà proprio Massimo Bossetti, il quale potrebbe chiarire molti dubbi, tra cui il suo rapporto con Gina.



© Riproduzione Riservata.