BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultim'ora: Isis, allarme attacchi terroristici in Europa (oggi, 7 marzo 2016)

Ultime Notizie, aggiornamento di oggi, lunedì 7 marzo 2016. Ultim'ora: ucciso da due amici durante un festino con droga ed alcool. Fermato uno degli assassini prima che si suicidasse. 

Polizia, infophoto Polizia, infophoto

Il numero di persone sospettate di appartenere a organizzazioni terroristiche islamiste, in Inghilterra, negli ultimi tre anni è aumentato del 57%. Il responsabile dell'anti terrorismo inglese, Mark Rowley, al proposito ha lanciato un allarme ripreso oggi dai più importanti media anglosassoni, avvisando che l'Isis starebbe pensando a una serie di attacchi su larga scala all'occidente e in particolare al Regno Unito. In particolare gli islamisti starebbero cercando di organizzare gruppi di ex combattenti in Siria per compiere attentati in Europa. 

Francesco ha firmato il decreto per la canonizzazione: Madre Teresa sarà fatta santa. L'annuncio ufficiale verrà dato il prossimo 15 marzo durante il concistorio, la suora di Calcutta sarà fatta santa. Adesso si pensa alle possibili date, una di queste potrebbe essere il 5 settembre, giorno della sua morte. Madre Teresa era stata citata dal papa allo scorso angelus, quando Bergoglio aveva ricordato le quattro suore della carità trucidate in Yemen: ""Prego per loro e per le altre persone uccise nell`attacco, e per i familiari. Questi sono i martiri di oggi e questi non sono copertina dei giornali, non sono notizie. Questi danno il sangue per la Chiesa. Questi sono vittime dell'attacco da parte di quelli che li hanno uccisi e anche dell'indifferenza di questa globalizzazione dell'indifferenza. Madre Teresa accompagni in paradiso queste sue figlie martiri della carità, e interceda per la pace e il sacro rispetto della vita umana". Oltre a Madre Tersa, il papa firmerà il decreto anche per la canonizzazione di Giuseppe Sanchez del Rio, Stanislao di Gesù Maria (al secolo Giovanni Papczynski), Giuseppe Gabriele del rosario Brochero e Maria Elisabetta Hesselblad. Brochero, soprannominato Cura Gaucho o Cura Brochero,  il primo santo nato e morto in Argentina.

Massacrato per vedere che effetto faceva: così si è giustificato uno degli assassini di Luca Varani, il giovane trovato morto con segni di torture e violenze su tutto il corpo. Un festino a basi di dosi massicce di droga e alcol, poi Manuel Foffo (figlio di un importante e noto imprenditore romano) e l'amico Marc Prato, studente fuori corso e organizzatore di eventi gay, hanno cercato qualcuno da seviziare e uccidere e hanno pensato al Varani, conoscente di Prato. L'hanno legato al letto e gli hanno fatto di tutto, finendolo a coltellate e sfondandogli il cranio. Una morte orribile. I due passato l'effetto delle sostanze si sono resi conto di cosa avevano combinato: Prato ha cercato di suicidarsi, Foffo accompagnato dal padre si è costituito. Una normale notte della Roma bene, potrebbe essere la morale di tutto quanto.

A sorpresa, nonostante Bassolino fosse dichiarato favorito, a Napoli si è imposta alle primarie del centrosinistra la candidata ufficiale del Pd, Valeria Valente. A Roma anche qui vince il candidato sostenuto da Matteo Renzi, Roberto Giachetti, anche se si segnala una affluenza della metà rispetto alla volta precedente, segno di grande disaffezione da parte dei cittadini verso uno strumento come le primarie che evidentemente non interessa più. Tornando a Napoli, la Valente si è imposta con il 43,7% dei voti mentre Bassolino è stato sconfitto di pochissimo, con il 42,2%. A Trieste si è invece imposto il sindaco uscente Roberto Cosolini con una vittoria schiacciante il 65% dei voti. A Grosseto vince Lorenzo Mascagni, a Bolzano Renzo Caramaschi, a Benevento Raffaele Del Vecchio.

Rosa De Lucia, sindaco di Forza Italia del comune di Maddaloni in Campania in provincia di Caserta è stata arrestata questa mattina con l'accusa di aver preso tangenti per affidare a chi pagava il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Insieme a lei sono stati arrestati un assessore, Cecilia D'Anna, un consigliere comunale e un imprenditore che si occupa di servizi ecologici, Giuseppe Di Nardo. 

Rientrati in Italia Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, i due ex ostaggi catturati dall'ISIS sono tornati a Roma. Nelle ultime ore sono stati ascoltati dal PC e dalle autorità incaricate di fare luce sulla morte di altri due nostri connazionali. Entrambi hanno dichiarato di essere riusciti a sfuggire solo grazie alle proprie forze. In base ad alcune ricostruzioni, sembra che i due italiani non fossero detenuti da un gruppo dell'ISIS, ma ci sono ancora dei chiarimenti da fare prima che la notizia venga confermata in via ufficiale. I due italiani sono atterrati alle 5 all'aeroporto di Ciampino dove ad accoglierli, oltre ai familiari, c'era anche Paolo Gentiloni, Ministro degli Esteri. La vedova di Falilla ha espresso parole dure nei confronti delle ultime dichiarazioni dei politici, affermando che "il messaggio di Mattarella non ha alcun valore". 

Affluenza in calo per le Primarie del PD che si stanno svolgendo a Roma. Secondo i primi dati arrivati fino ad adesso avrebbero partecipato alle 18 solo 40 mila votanti. Si tratta quindi di un calo significativo che si aggira attorno al 3% rispetto al 2007. Sono poche le file registrate nei 193 seggi in cui si stanno svolgendo le votazioni, ma è evidente il clima di tranquillità in cui si sta svolgendo l'evento. La fine delle operazioni, prevista per le 22:00, dirà con certezza chi è il vincitore che si presenterà come candidato del PD per il ruolo di Sindaco di Roma. Per ora si evidenzia ancora che la competizione è solo fra Giacchetti e Morassut che sono gli unici due fra i nomi proposti ad avere raccolto la maggior parte delle preferenze. 

Un tragico festino con alcool e droga. Questa la causa che ha portato alla morte di Luca Varani, 23enne di Roma che è stato ucciso da due suoi amici a causa, sembrerebbe, dei fumi dell'alcool e della droga. Il delitto è stato compiuto in modo atroce ed il giovane è stato ucciso a colpi di martello. Un omicidio così efferato che uno dei due colpevoli, Marco Prato, ha cercato di uccidersi. Il ritrovamento di Prato è stato possibile grazie alla confessione del complice, Manuel Foffo, che ha raccontato tutto ai genitori. Il padre di Foffo si è rivolto quindi alle autorità che si sono messi subito sulle tracce dell'altro assassino. Salvato in tempo Prato dall'arrivo tempestivo dei Carabinieri. Non sembra esserci per ora alcun motivo apparente che possa giustificare un gesto così atroce. 

Ancora in testa la Juve dopo la vittoria di 2 a 0 contro l'Atalanta. I bianconeri sono apparsi in forma, completamente in forze dopo la brutta sconfitta subita con l'Inter nella semifinale di Coppa Italia. Diverso invece il Milan che ha dimostrato di essere fuori fase e di essere tornato indietro, perdendo contro il Sassuolo che si è dimostrato vincente. La Juve si riconferma quindi in vetta alla classifica di serie A, raggiungendo il Napoli che solo l'altro ieri aveva vinto contro il Chievo con il risultato di 3 a 1. Vittoria anche per il Frosinone che ha battuto 2 a 0 l'Udinese e il Genova che ha vinto contro l'Empoli con 1 a 0. Pareggio di 0 a 0 invece nella Bologna-Carpi, a causa forse di una tattica difensiva forte che ha escluso l'attacco. 

© Riproduzione Riservata.