BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIMOSA/ Oggi 8 marzo 2016, c'è chi alla pianta preferisce lo spray al peperoncino!

Pubblicazione:martedì 8 marzo 2016 - Ultimo aggiornamento:martedì 8 marzo 2016, 10.14

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

MIMOSA, 8 MARZO:SINDACO LEGHISTA REGALA SPRAY AL PEPERONCINO AL POSTO DELLA PIANTA (OGGI, 8 MARZO 2016) - Sarà il segno del tempo che passa, ma chi avrebbe mai pensato che per la Festa della Donna il gentil sesso avrebbe preferito lo spray al peperoncino ad un ramoscello di mimosa? Eppure è successo davvero, a Fontevivo, comune in provincia di Parma, dove il sindaco della Lega Nord Tommaso Fiazza, ha deciso di sostituire il classico omaggio floreale con una larga distribuzione di bomboletta anti-aggressione da portare sempre in borsa. A riportare l'accaduto è "Il Fatto Quotidiano", che spiega che l'idea è stata partorita dal vicesindaco Matteo Agoletti e costerà al comune un esborso di circa 600 euro. Questo il commento del sindaco di Fontevivo:"Ovviamente le mimose rimangono il simbolo della festa della donna, i fiori sono bellissimi ma troppe donne vengono calpestate, rapinate o violentate nel corpo e nella dignità. Noi vogliamo metterle in condizioni di difendersi a Fontevivo, che però fortunatamente è ancora un’isola felice, e anche quando si spostano a Parma o altrove. Naturalmente con l’auspicio che non debbano mai utilizzare lo spray". Il primo cittadino di Fontevivo alle critiche piovute sul web risponde così:"Le nostre iniziative sono innovative, in rotta con il passato, e piacciono. Le donne sono contente e mi hanno ringraziato, e non solo loro. Finora non c’è stato un cittadino che si è lamentato di quello che abbiamo fatto".

MIMOSA, 8 MARZO: ECCO IL MOTIVO DI QUESTA TRADIZIONE (OGGI, 7 MARZO 2016) - La mimosa è una pianta e appartiene alla famiglia delle Mimosaceae. Viene definita a livello professionale ''Acacia dealbata''. Viene usata di solito come pianta ornamentale anche perchè è molto profumata e gradevole. Il nome mimosa viene usato anche per una torta caratteristica con pan di Spagna e crema, la superficie sembra ricoperta proprio da petali di mimosa. La pianta ha una sua sagra che si svolge a febbraio a Pieve Ligure, in provincia di Genova. Semplice anche la spiegazione dei fiori formati a palline gialle, questo perchè sono davvero molto piccoli e riuniti in capolini globosi sferici, vengono anche raccolti in racemi di circa dieci centimetri.

MIMOSA, 8 MARZO: ECCO IL MOTIVO DI QUESTA TRADIZIONE (OGGI, 7 MARZO 2016) - La mimosa ormai da moltissimi anni è il simbolo dell'otto marzo, cioè della festa della donna. E' così che si può regalare per ricordare un giorno che ha davvero tanti significati importanti. Ma perchè proprio la mimosa? Chiunque di voi avrà regalato una mimosa alla sua donna o anche a un'amica, ma in molti non sanno il motivo dell'origine di questa tradizione. Gli indiani d'America consideravano la mimosa come un fiore dal significato che porta alla femminilità più pura. Inoltre l'8 marzo del 1908 perdevano la vita in un incendio in fabbrica di New York moltissime donne e la mimosa venne scelta per commemorare proprio questo triste evento.

MIMOSA, 8 MARZO: TENTA DI RUBARE RAMOSCELLI, DENUNCIATO A SIRACUSA (OGGI, 7 MARZO 2016) -C'è anche chi, forse per il desiderio di regalare la mimosa alla propria moglie o fidanzata o amica, in vista della festa della donna che si celebra domani, si mette nei guai con la giustizia. E' accaduto a Siracusa. Secondo quanto riportato da Siracusa news, un uomo avrebbe tentato di rubare dei ramoscelli di mimosa e sarebbe stato denunciato dalla Polizia. Gli agenti delle volanti stavano compiendo i consueti controlli nei confronti delle persone che in città sono sottoposte a misure restrittive della libertà personale. E proprio durante questi controlli avrebbero scoperto che alcune di loro non avevano rispettato le misure restrittive: cinque persone sarebbero state denunciate per inosservanza. Una di loro sarebbe stata invece denunciata per il reato di tentato furto aggravato di rami di mimosa.

MIMOSA, 8 MARZO: COMPIE 70 ANNI LA PIANTA SIMBOLO DELLE DONNE (OGGI, 7 MARZO 2016) - E' il simbolo della Festa della donna che si celebra domani 8 marzo: la mimosa compie 70 anni. Proprio come il voto alle donne, avvenuto per la prima volta nel 1946, lo stesso la mimosa comparve quell'anno per diventare poi una tradizione, il fiore per eccellenza da regalare l'8 marzo. E Vittoria Tola, presidente dell'Udi (Unione donne in Italia) racconta all'agenzia di stampa Ansa che "la scelta della mimosa è attribuita a Teresa Mattei e a Marisa Rodano. Con il primo 8 marzo dopo la guerra e il fascismo, e il voto solo due giorni dopo, il 10 marzo, a cui hanno partecipato per la prima volta anche le donne, l'Udi voleva regalare insieme ai volantini anche un fiore, così come avveniva in Francia con le violette. Ma i soldi per comprare e regalare fiori non ce n'erano. Roma però nei primi giorni di marzo era tappezzata di mimose, un fiore che cresce spontaneamente. Da qui probabilmente l'idea della mimosa, caratteristica di questo periodo dell'anno. Scelta quindi magari per il suo costo contenuto o forse perché era il fiore che una di quelle donne intravvedeva dalla sua finestra…".

MIMOSA, 8 MARZO, COLDIRETTI: IN REGALO 10 MILIONI DI RAMOSCELLI (OGGI, 7 MARZO 2016) - Sarà forse regalata meno mimosa domani per la Festa della donna visto che l'inverno anomalo ha provocato un calo della produzione del 30%. A lanciare l'allarme è la Coldiretti in vista della giornata per celebrare le conquiste di parità e di diritti ottenuti dalle donne. La mimosa sboccia proprio in questo periodo ma quest'anno il clima ha fatto registrare crescite differenti. A causa di un'inverno mote infatti la mimosa è già fiorita dallo scorso Natale e la produzione è stata tagliata di un terzo. Ad essere regalati domani, secondo le previsioni della Coldiretti, saranno "almeno 10 milioni" di ramoscelli: "al consumo i ramoscelli hanno prezzi che variano dai 2 ai 15 euro a seconda della qualità, delle dimensione del mazzo e della confezione. I ramoscelli sono di produzione nazionale soprattutto per quanto riguarda la provincia di Imperia, in Liguria, dove operano 1500 produttori. Per conservare l’omaggio è bene tagliare quanto prima gli steli che devono rimanere per due ore in acqua pulita e inacidita con due gocce di limone. E’ necessario collocarlo in penombra ed in un ambiente fresco e umido proprio perché la mimosa rilascia molto acqua ed è necessario evitare grandi perdite di liquidi".



© Riproduzione Riservata.