BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAGAZZO MIRACOLATO NEL NAVIGLIO / La storia di Michi, “ibernato” per 42 minuti sotto acqua: ora è salvo (La strada dei Miracoli, oggi 8 marzo 2016)

Pubblicazione:

Safiria Leccese conduce La Strada dei miracoli  Safiria Leccese conduce La Strada dei miracoli

RAGAZZO MIRACOLATO NEL NAVIGLIO, LA STORIA DI MICHI “IBERNATO” PER 42 MINUTI SOTT’ACQUA, ORA È SALVO (LA STORIA DEI MIRACOLI, OGGI 8 MARZO 2016) - Michi, un 15enne caduto nel Naviglio a Milano e rimasto sott’acqua 40 minuti, incredibilmente salvo: un caso davvero particolare questa sera viene trattato a La Storia dei Miracoli, con Safiria Leccese che mostrerà la pazzesca storia di questo ragazzo coinvolto nell’incidente lo scorso maggio. Michi si era lanciato da un ponticello delle acque del naviglio a Castelletto di Cuggiono, in provincia di Milano ma è rimasto impigliato sul fondo e non è riuscito a risalire. Ebbene, vi è rimasto ben 42 minuti sotto le acque gelide a 15 gradi e quando lo hanno portato in superficie aveva temperatura interna di 29 gradi, praticamente morto con cuore fermo e sangue che non circolava più. Ma proprio questo non ha permesso che i polmoni si riempissero di acqua e lo hanno miracolosamente, si potrebbe dire, tenuto in vita: nessuno ormai pensava che ci fosse una speranza di sopravvivenza e invece qualcosa è successo dopo l’arrivo in Ospedale S.Raffaele di Milano. L’intuizione dei medici è stata geniale ma il corpo di Michi è come se fosse in attesa di una soluzione e non si era deteriorato: infatti i sanitari hanno capito che il suo corpo era come stato ibernato dalle acque del naviglio. Un super bypass è riuscito a quel punto a riportarlo in vita, dando il via a numerose voci di miracolo o fatto quantomeno inspiegabile; a La Strada dei Miracoli si discuterà in studio sulla possibilità che il caso di Michi sia derubricato come evento scientifico che può realizzarsi oppure se si può a ragione parlare di una sorta di miracolo. Una cosa è certa, il ragazzo è salvo e già per questo motivo la notizia è davvero eccezionale, nel senso vero del termine.



© Riproduzione Riservata.