BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VALENTINA TARALLO / News, uccisa da un uomo che stava aiutando? (Ultime notizie, oggi 13 aprile 2016)

Pubblicazione:mercoledì 13 aprile 2016 - Ultimo aggiornamento:giovedì 14 aprile 2016, 12.36

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

CLICCA QUI PER IL CASO VALENTINA TARALLO, LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE AL 14 APRILE 2016

 

VALENTINA TARALLO NEWS: SPUNTA NUOVA PISTA, LA RICERCATRICE UCCISA MENTRE FACEVA DEL BENE? (ULTIME NOTIZIE, OGGI 13 APRILE 2016) - Dopo la pista della rapina e quella dell'ex fidanzato, sarebbe emersa una nuova ipotesi nell'omicidio di Valentina Tarallo, la connazionale 29enne originaria del torinese e uccisa a Ginevra, dove svolgeva l'attività di ricercatrice. A rivelarlo è stato l'inviato della trasmissione Pomeriggio 5, il quale avrebbe sostenuto come ad uccidere la giovane donna, ritenuta molto valida nel suo lavoro, sarebbe stato un uomo in merito del quale Valentina, insieme al suo gruppo di volontariato, si stava prendendo cura. La donna, dunque, sarebbe stata uccisa mentre faceva del bene. In base al racconto dell'inviato, l'aggressore l'avrebbe prima stordita con una pesante spranga in ferro e poi le avrebbe sfondato la testa con la medesima arma. Nelle ultime ore sarebbero giunti da Torino a Ginevra anche i genitori di Valentina Tarallo, sebbene il padre abbia detto di non aver voglia, in questo momento di immenso dolore, di parlare con nessuno.

VALENTINA TARALLO NEWS: L’AGGRESSORE ERA UN SUO EX FIDANZATO? SI CERCA ANCHE IN ITALIA (ULTIME NOTIZIE, OGGI 13 APRILE 2016) - La polizia di Ginevra sarebbe sulle tracce dell'aggressore nonché assassino di Valentina Tarallo, la ricercatrice di 29 anni uccisa con una spranga alla testa per strada, mentre rientrava per strada. La ragazza indossava abiti sportivi, probabilmente era uscita dalla palestra e aveva in mano una bottiglietta d'acqua prima di essere aggredita, a pochi metri dalla sua abitazione. Dopo la prima ipotesi della rapina, nelle ultime ore si fa sempre più strada la pista secondo la quale Valentina conoscesse bene il suo assassino. Potrebbe trattarsi di un suo ex fidanzato e, secondo le indiscrezioni riportate da Vanity Fair, ora gli inquirenti sarebbero sulle sue tracce. Si tratterebbe di un ragazzo di circa 30 anni, alto un metro e ottanta e di origini africane e soprattutto potrebbe essere fuggito in Italia. Al momento sarebbero stati diffusi altri particolari sull'aggressore.

VALENTINA TARALLO NEWS: LA RICERCATRICE E IL SUO ASSASSINO AVEVANO UNA RELAZIONE? CADE LA TESI DELLA RAPINA, ZAINETTO RITROVATO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 13 APRILE 2016) - Ci sarebbe una svolta importante nel giallo sull'uccisione della giovane 29enne Valentina Tarallo, ricercatrice originaria di Torino ed uccisa a colpi di spranga in Svizzera, a Ginevra. Sebbene in un primo momento era stata ipotizzata la pista della rapina ad opera di un balordo, stando alle indiscrezioni della polizia locale e rese note da Repubblica, la giovane pare conoscesse il suo assassino. Tra l'aggressore - un ragazzo africano - e la vittima, pare ci sarebbe stata addirittura una relazione di natura amorosa. Su questo punto, tuttavia, ci sarebbe il massimo riserbo in quanto, come scrive il quotidiano Tribune de Geneve, si tratterebbe di una "questione di evidente delicatezza", per la quale al momento ci sarebbe la massima cautela. A dimostrazione della nuova pista che segnerebbe la svolta nel caso, sarebbe il ritrovamento sul luogo del delitto dello zainetto di Valentina Tarallo con all'interno il portafogli che si ipotizzava inizialmente fosse stato rubato dall'aggressore.

VALENTINA TARALLO, STUDENTESSA UCCISA IN SVIZZERA, CACCIA ALL'ASSASSINO IN FUGA (OGGI, 13 APRILE 2016) - E' caccia all'assassino di Valentina Tarallo, la studentessa uccisa in Svizzera. La ragazza aveva 29 anni e lo scorso lunedì sera è stata aggredita in strada da un rapinatore che l’ha colpita con una sbarra di ferro uccidendola. L'uomo è al momento ancora in fuga ed è ricercato. Valentina Tarallo era originaria di La Loggia in provincia di Torino: frequentava un dottorato in microbiologia molecolare ed è stata uccisa vicino all'ospedale universitario di Ginevra. Secondo il quotidiano svizzero Le Matin, come riporta Today, "l'uomo ha aggredito e colpito la giovane alla testa per rubarle la borsa (...) Si cerca un uomo di vent'anni, di origine africana, alto almeno un metro e novanta". Il sindaco di Torino Piero Fassino ha commentato la notizia dell'omicidio di Valentina Tarallo, esprimendo "orrore e sdegno per il feroce assassinio di Valentina Tarallo. In queste ore di drammatico dolore siamo vicini alla famiglia di Valentina".



© Riproduzione Riservata.