BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultim'ora: papa, la moglie cristiana del profugo musulmano uccisa dall'Isis è una martire (oggi, 17 aprile 2016)

Ultime notizie, aggiornamento di oggi domenica 17 aprile 2016. Guasto ad un autobus sul Gran Sasso: salvi grazie all'autista. Tragedia in Giappone per due scosse forti: 40 i morti. 

Sismografo, infophoto Sismografo, infophoto

Un profugo musulmano come i tanti che si trovano sull'isola di Lesbo visitata ieri dal papa, la cui moglie però era cristiana e per questo è stata sgozzata dai terroristi islamici dell'Isis. Lo ha raccontato oggi il papa durante la recita del Regina Coeli in piazza san Pietro: mentre me lo raccontava piangeva ha detto Francesco. "Ha due bimbi, sua moglie era cristiana ed è stata sgozzata dai terroristi perché non ha rinunciato alla fede: è una martire. Lui me lo raccontava e piangeva" ha spiegato.

Affluenza intorno all'8%: è il dato comunicato dal Viminale relativamente al referendum cosiddetto sulle trivelle a mezzogiorno. Il dato è relativo a 4361 comuni su 8mila Il comitato per il sì intanto ha denunciato anomalie ai seggi, e cioè seggi sbarrati senza essere avverttii che il seggio di destinazione era stato accorpato con un altro. E' successo a Roma. 

Meno pressioni sull'Egitto: è quanto chiede il ministero degli esteri del paese arabo all'Italia. In cambio, sembra di capire, "importanti passi avanti sulle indagini per la morte di Regeni. Che l'Egitto vista la pressione internazionale degli ultimi giorni abbia finalmente deciso di collaborare? Secondo il ministero degli esteri negli ultimi due giorni sarebbe avvenuto un importante sviluppo nelle indagini. Di cosa si tratti però non si sa ancora. 

Una scossa di magnitudo 7.8 gradi della scala Richter ha colpito questa notte le coste dell'Ecuador. Il bilancio provvisorio al momento è di 77 morti e più di cinquecento feriti. Il sisma è stato avvertito anche nel nord del Perù e nel sud della Colombia. Si tratterebbe del terremoto più fritte dal 1979. Scongiurato il pericolo di uno tsunami, la situazione è comunque disastrosa. Erano le 19 ora locale le due del mattino in Italia quando la scossa ha colpito le coste del paese, l'epicentro è stato calcolato a circa 170 chilometri dalla capitale Quito e a soli 27 chilometri dal villaggio di Muisne. Solo qualche ora dopo un altro sisma di magnitudo 6.1 è stato registrato nel Pacifico meridionale tra le isole di Tonga e Samoa. Nei giorni scorsi diverse scosse di magnitudo superiore ai 6 gradi avevano invece colpito il Giappone causando una cinquantina di morti.

Papa Bergoglio ha appena intrapreso il suo 13esimo viaggio ed ha deciso di visitare il campo profughi di Lesbo, una delle isole maggiori della Grecia. Il Papa è partito da Roma nella mattinata di ieri ed ha incontrato subito i patriarchi otodossi Hieronimos e Bartolomeo. Durante la visita al campo profughi, sono stati numerosi i cittadini che gli hanno offerto doni, fra cui il disegno di una bambina che il Pontefice ha promesso di conservare sulla propria scrivania. Come sempre, ha dato parola di incoraggiamento a tutti, asciugando le lacrime di quanti chiedono di essere salvati. Poco dopo, ha lanciato una corona d'alloro in mare per omaggiare quanti hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere la terra promessa. 

Importante scossa nelle ultime ore in Giappone che ha causato la morte di 40 persone. I feriti sarebbero invece 2mila. I movimenti tellurici hanno raggiunto una potenza di 6.5M e 8.3M, seguite da un più di un centinaio di scosse d'assestamento. Anche se queste ultime non hanno dato il via ad altri eventi tragici, hanno aumentato il terrore già presente nell'intera popolazione. Molte le case distrutte. Secondo i dati si parlerebbe inoltre di 200mila case sprovviste di energia elettrica. Dopo la prima scossa è scattato il piano di protezione dei reattori nucleari: nessun danno. L'autorità locale ha confermato infatti che gli impianti funzionano in maniera regolare. 

Panico al Gran Sasso, dove un autobus pieno di ragazzi ha preso fuoco mentre attraversava il tunnel. L'intervento tempestivo dell'autista e delle squadre di soccorso hanno impedito che si sconfinasse in tragedia. L'autobus era diretto a Roma e le cause che hanno portato all'innesco delle fiamme sono ancora da accertare. I ragazzi, grazie alla presenza di spirito dell'autista, si sono rifugiati nelle insenature apposite che si trovano nel tunnel. Il blocco del traffico conseguente ha creato disagi che in molti casi hanno sfiorato le 4 ore. 

La giornata sportiva di ieri si è incentrata su numerosi eventi, a partire dalle qualifiche per il GP di Shangai che ci sarà oggi. Nelle prove è stato Rosberg a conquistare il podio, mentre a Mercededs è andato il tempo migliore. Seconda fila invece per le Ferrari: Raikkonen ha tardato di più di mezzo secondo e Vettel di 0.8. Hamilton ha subito alcuni problemi al motore che non gli hanno permesso di andare oltre l'ultima posizione. Vittoria del Torino sul Bologna nel pomeriggio grazie ad un rigore di Belotti. Nella serie B del tennis, il Cagliari ha vinto 6 a 0 contro il Brescia, mentre il Crotone ha pareggiato con lo Spezia.  

© Riproduzione Riservata.