BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

25 aprile 2016 / Verso l'anniversario della Liberazione d'Italia: il presidente Mattarella, “servono cittadini attivi” (Oggi, 21 aprile)

25 aprile 2016. Verso l'anniversario della Liberazione d'Italia: il significato della festa che ricorda il 25 aprile 1945, giorno in cui finì la Seconda Guerra Mondiale

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI SU 25 APRILE 2016 DEL 22 APRILE

 

25 APRILE 2016, L'ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE D'ITALIA: IL PRESIDENTE MATTARELLA, "SERVONO CITTADINI ATTIVI" (OGGI, 21 APRILE) - In vista della festa del 25 aprile 2016, che si celebrerà lunedì prossimo in ricordo dell'anniversario della Liberazione d'Italia, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda che nel nostro paese “servono cittadini attivi”. Il capo dello Stato è intervenuto nel corso della cerimonia di premiazione al Quirinale del concorso "Dalla Resistenza alla cittadinanza attiva - La Resistenza ha vinto: si vota!" promosso in occasione del 70° anniversario del voto a suffragio universale. Come riporta l'Italpress Mattarella ha affermato: "C'è un legame robusto tra Costituzione e Resistenza, e voi lo avete approfondito con questo concorso. Quella di oggi è un'occasione importante, è la festa della Liberazione, della democrazia, dell'Italia unita. La Resistenza ha vinto e quel voto è stata la svolta per il nostro paese, ci ha condotto a due risultati: la Repubblica e la Costituzione, la repubblica siamo noi, e questo ci chiama ogni giorno a comune responsabilità, la democrazia ha bisogno di partecipazione attiva non di spettatori".

25 APRILE, L'ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE D'ITALIA: IL SIGNIFICATO (OGGI, 21 APRILE 2016) - Si celebra lunedì prossimo, il 25 aprile 2016, l'anniversario della Liberazione d'Italia: una festa per ricordare la fine dell’occupazione nazista in Italia e della Seconda guerra mondiale, simbolicamente indicata appunto il 25 aprile 1945. La data della ricorrenza fu stabilita nel 1949 come festività ufficiale della Repubblica italiana. Il 25 aprile fu scelto convenzionalmente perché fu il giorno in cui i partigiani liberarono Milano e Torino, anche se la guerra continuò fino ai primi giorni di maggio. È un giorno fondamentale per la storia del nostro paese in quanto simbolo appunto della Resistenza delle forze partigiane, a partire dall'8 settembre 1943, contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista. Il 25 aprile fu dichiarato festa nazionale già nel 1946 quando, su proposta del presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il principe Umberto II, allora luogotenente del Regno d'Italia, emanò un decreto legislativo sulle ricorrenze festive. Ma la Festa della Liberazione fu istituzionalizzata stabilmente come ricorrenza nazionale solo nel 1949 con la legge 260. Da allora ogni anno il 25 aprile sono organizzate nelle città italiane manifestazioni pubbliche in memoria dell'evento del 1945.

© Riproduzione Riservata.