BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORIS / Video, bolle di sapone contro un negoziante che lo annaffia: Facebook e Twitter impazziscono #iostoconBoris (oggi, 22 aprile 2016)

Pubblicazione:venerdì 22 aprile 2016

Boris, l'uomo delle bolle: negoziante lo innaffia Boris, l'uomo delle bolle: negoziante lo innaffia

BORIS: INNAFFIATO DA UN NEGOZIANTE MENTRE FACEVA BOLLE DI SAPONE, VIDEO - E' successo a Viareggio, ed il video in poche ore è diventato virale. La storia è quella di Boris, clochard che si esibisce con spettacoli di bolle di sapone in grado di catturare l'attenzione di grandi ma soprattutto di piccini, da sempre appassionati da questo tipo di esibizioni. Cosa è accaduto a Boris con precisione? Realizzare bolle di sapone giganti per guadagnare qualche euro, ha evidentemente infastidito un commerciante con il suo negozio nei pressi della "postazione" di Boris. L'uomo, ripreso da un cellulare, ha dapprima avuto un litigio verbale con Boris e di seguito, armato di pompa l'ha innaffiato per benino. Il video è stato prontamente caricato su YouTube e l'hashtag #iostoconBoris sta già facendo il giro della rete. Proprio sotto la clip presente su YouTube si legge: "Pubblicato da Victor Musetti che scrive sul suo profilo Facebook: “Boris è stato prima invitato ad andarsene con minacce di violenza fisica ‘ma ti devo massacrar di botte?’ [...] 'ti spacco la testa', poi è stato spruzzato con la canna dell'acqua dall'eroico e valoroso difensore della passeggiata, mentre il proprietario del negozio minacciava me di 'tirarmi nel muso' perché filmavo la scena. La cosa più terribile di un'aggressione e di un'umiliazione di questo tipo è il fatto che non si possa oggettivamente fare niente, se non accendere i riflettori su queste persone e far vedere a tutti di che cosa siano capaci. Usiamo per una volta Facebook per qualcosa di veramente utile e per favore facciamo girare questo video il più possibile”. Alcuni abitanti di Viareggio hanno immediatamente organizzato una manifestazione in difesa del clochard e, sulla bizzarra vicenda è intervenuto anche il Comune e, di seguito, il negoziante si è scusato per il gesto: “Abbiamo sbagliato, siamo intenzionati a chiedere scusa e a chiudere questa vicenda davvero brutta” ha raccontato l'uomo al sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro per poi affermare: “La situazione è scappata di mano e sono volate parole forti. Siamo sicuramente pronti a rinnovare le nostre scuse private a Boris e pubbliche alla città per le immagini che stanno circolando sui social e sui giornali. Questi non siamo noi, questa non è Viareggio”. (Cliccate qui per visualizzare il video).



© Riproduzione Riservata.