BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ULTIME NOTIZIE/ Oggi, ultim’ora: canone Rai, approvati gli aggiustamenti, ok alla riforma (27 aprile 2016)

Ultime notizie di oggi, le ultim'ora del 27 aprile 2016: Un'accusa di "concorso esterno in associazione mafiosa" per Stefano Graziano del Pd, rimette Renzi sulla graticola.

Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto) Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto)

Un solo canone anche se si possiedono più televisori: è questo uno degli aggiustamenti arrivati oggi dal Consiglio di stato per quanto riguarda la questione del canone Rai, che recentemente era stato soggetto di critiche e dunque sospesa la riforma del modulo di pagamento. Tutte accolte le proposte che erano state avanzate sul pagamento del canone, tablet e smartphone come si era detto non saranno soggetti al pagamento del canone. Infine la compensazione dovuta alle aziende concessionarie non sarà a carico dei cittadini: sarà coperta dall'agenzia delle entrate in modo forfettario.

Un sinodo dei vescovi dedicato al tema della pace. E' quello che secondo indiscrezioni diffuse dall'agenzia Ansa vorrebbe il papa, dopo quello dedicato alla famiglia. Il tema della pace universale, si legge, è quello che più sta a cuore a Francesco, Gli scorsi 18 e 19 aprile nel corso del Consiglio ordinario della segreteria generale del sinodo si è discusso di questo alla presenza del pontefice, mentre altre proposte prese in esame sono stati l'ecumenismo e i sacerdoti sposati. La pace universale però è quanto più questo papa ha sempre tenuto in primo piano fra i vari argomenti e sarebbe sua intenzione coinvolgere i leader di tutte le religioni.

Un dispiegamento pari a 250 agenti di polizia e se non saranno sufficienti verrà impiegato anche l'esercito. Lo ha fatto sapere il capo della polizia austriaca del Tirolo per quanto riguarda i controlli di frontiera con l'Italia per impedire l'ingrasso dei migranti. Non solo: se il nostro paese vieterà alla polizia austriaca di salire sui treni in territorio italiano per controllare i passeggeri, verrà costruito un recinto alla frontiera per eseguire i controlli. Sono alcune delle assurde misure che l'Austria sta per varare secondo il quotidiano austriaco Tiroler Tageszeitung. Tra le altre, anche il limite di velocità a 30 chilometri orari sulle quattro corsie dell'autostrada del Brennero, praticamente a passo d'uomo per permettere i controlli. Il nostro ministro Gentiloni ha commentate che l'Austria non deve prendere decisioni unilaterali in quanto membro dell'Unione europea.

Casaleggio è morto a causa degli articoli di giornali che parlavano male di lui. Così Beppe Grillo durante lo spettacolo che stava tenendo ieri sera a Catania, aggiungendo che gli stessi giornali che lo attaccavano poi hanno scritto editoriali in sua memoria. Tutti giornali, ha aggiunto il comico, che erano stati querelati da Casaleggio. Dopo la sparata anti giornalisti Grillo si è commosso dicendo quanto gli manchi il suo amico. E a proposito del futuro del suo movimento, ha detto che "Solo i bambini hanno bisogno di un leader come se fosse un ombrello da cui ripararsi". Ha poi ripetuto il solito gesto della comunione a base di grilli che ha fatto ingoiare ad alcuni militanti siciliani, non mancando di criticare la Sicilia stessa:  "Avete tutto, questo è uno dei pochi posti dove vale la pena vivere. Fate uno scavo e trovate un normanno, un altro e spunta un mafioso".

Con dieci voti a favore e cinque contrari (mentre il Pd usciva dall'aula senza prendere parte al voto) è stata approvata, per la prima volta nella storia della Liguria, l'esposizione in aula consiliare del crocifisso. Ha votato a favore la maggioranza di centrodestra e contro cinque stelle e Rete a sinistra. Per il governatore Giovanni Totti si tratta di un "simbolo universale dei valori di libertà, uguaglianza e tolleranza”. La mozione ha ovviamente provocato discussioni. Gianni Pastorino di Rete a sinistra ha detto che un simbolo religioso in un'aula di una assemblea non ha alcun senso, la fede è un fatto personale, mentre Melis del M5S ha sottolineato come bisogni ribadire la laicità dello stato. Per Raffaella Paita del Pd un simbolo così alto è stato utilizzato "per interessi di bottega. Quella di oggi è una strumentalizzazione che non merita neppure il voto contro e che offende soprattutto i buoni cristiani”.

E' scattata l'estradizione in Francia di Salah Abdeslam, l'unico dei gruppo di terroristi delle stragi di Parigi del 13 novembre ancora in vita. Lo stesso Abdeslam dopo un iniziale rifiuto aveva chiesto di essere estradato in Francia, pare con l'intenzione di collaborare con le autorità, anche se sembra più plausibile sia per paura di vendette e ritorsioni da parte dei suoi ex compagni dell'Isis che in Belgio avrebbero avuto più possibilità di eliminarlo. Adesso si tratta di capire quando inizierà il processo nei suoi confronti e che tipo di posizione prenderà il colpevole.

Super Tuesday, ed è l'ennesimo trionfo del candidato di estrema destra Donald Trump. L'imprenditore sceso in politica ha infatti vinto in tutti i cinque stati delle cosiddette Acela Primaries dal nome della rete ferroviaria che collega cinque stati: Maryland, Delaware, Pennsylvania, Connecticut e Rhode Island. Si piglia tutti i delegati disponibili e ormai a ragione si definisce "il presunto candidato". Ted Cruz e John Kasich avevano provato ad allearsi per fermare il pericolo Trump ma sono stati sconfitti sonoramente. Trump il vincitore attacca Hillary Clinton come se fossimo già alla sfida finale: "se Hillary fosse un uomo non prenderebbe più del 5% dei voti. La Clinton presidente sarebbe orribile. Si guardi a Bengasi, alla Siria. Non ha la forza per fronteggiare la Cina". Mentre di se stesso dice "sono un unificatore". Sul fronte democratico infatti la Clinton ha vinto su quattro stati su cinque lasciando a Bernie Sanders il solo Rhode Island.

Non sembra finire questa "primavera tragica" per il PD. Oggi nuova tegola sul partito di Matteo Renzi, che vede il presidente dell’assemblea regionale campana, Stefano Graziano, iscritto nel registro degli indagati con una pesantissima accusa. La vicenda è da ricondurre ad un giro di presunte tangenti, che aveva il suo capocentro all’interno del comune di Santa Maria Capua Vetere. Graziano è stato messo sotto inchiesta con la l’ accusa di "concorso esterno in associazione mafiosa", le forze dell’ordine hanno perquisito sia la sua abitazione, che il suo ufficio presso l’edificio della regione. L’indagine ha portato a nove arresti. Graziano per volere di Renzi, si è subito dimesso da tutti gli incarichi e si è autosospeso dal partito.    

L’arresto per terrorismo di Ahmed Abdallah, consulente al Cairo della famiglia Regeni, ha riportato l’attenzione su una vicenda ancora lontana dalla verità. Abdallah è stato arrestato quest’oggi dai servizi di sicurezza egiziani, egli era un importante pedina della famiglia Regeni, che stante i continui depistaggi delle autorità egiziane, sta provando a ricercare la verità sulla morte del figlio in maniera autonoma. L’arresto non è stato confermato dalla polizia del Cairo, ma che esso sia avvenuto sembrerebbe certo, stante la conferma anche da parte di "Amnesty International", che parla di sei persone "sottoposte a fermo" con varie accuse. Gli arresti sarebbero da inquadrare nell’ondata di repressione che la polizia egiziana sta effettuando dopo la morte di Regeni, ad oggi risulterebbero in "stato di fermo" oltre 250 persone, molte di queste sono attivisti dei diritti civili, gli arrestati finora non sono stati sottoposti a processo, e sono solamente "in custodia" nelle varie carceri presenti nel paese.    

Il Ministro della Giustizia Norvegese Anders Anundsen, ha comunicato che lo stato norvegese farà appello contro la sentenza che obbliga il ministero della giustizia, a pagare una provvisionale per "ingiusta detenzione" a Behring Breivik conosciuto anche come il "boia di Utoya". L’uomo che nel 2011 uccise 77 persone, aveva intentato la causa perché riteneva i suoi diritti lesi, relativamente alle ore passate in isolamento. Con una sentenza che fece discutere la corte di giustizia norvegese, presieduta dalla giudice Sekulic, gli ha dato ragione, nella stessa sentenza la corte stimo in circa 35.000 euro, il risarcimento che l’assassino doveva ricevere come "indennizzo". La sentenza aveva fatto insorgere tutta la Norvegia, soprattutto in relazione alle condizioni in cui Breivik è detenuto, il neonazista sconta infatti la sua pena in una struttura di ultima generazione, e la sua cella è un bilocale di oltre trenta metri quadri, dotato finanche di angolo palestra. La decisione sul risarcimento spetterà adesso alla corte d’appello dello stato nordico.    

Valentina Vezzali ha quest’oggi ufficializzato il suo ritiro dall’attività agonistica, la pluricampionessa salirà per l’ultima volta in pedana con la squadra italiana di fioretto, nelle gare che si disputeranno ai mondiali di scherma di Rio de Janeiro. La Vezzali è di fatto la sportiva italiana più vincente di sempre, il suo è infatti un palmares impressionante, che contiene 34 medaglie (tra di queste venti ori). Alla Vezzali sono giunte tramite i social manifestazione d’affetto da moltissimi tifosi, segno questo della simpatia che la campionessa di Jesi riveste tra gli appassionati di scherma.

© Riproduzione Riservata.