BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTA VALERIA/ Santo del giorno, il 28 aprile si celebra santa Valeria

Pubblicazione:giovedì 28 aprile 2016

(InfoPhoto) (InfoPhoto)

SANTA VALERIA, SANTO DEL GIORNO: IL 28 APRILE SI CELEBRA SANTA VALERIA - Santa Valeria è vissuta nel III secolo dopo Cristo. Non si conosce con precisione la sua data di nascita. Santa Valeria viene data in moglie, ancora giovane, ad un ufficiale dell'esercito. Quest'ultimo si chiama Vitale. Lo sposo di santa Valeria viene ucciso nei pressi della città di Ravenna. La futura santa, allora, decide di andare a recuperare il cadavere del marito. Durante il viaggio di ritorno, santa Valeria, però, viene rapita da un gruppo di malfattori di religione pagana. Questi ultimi comandano alla donna di abiurare la fede cristiana e di venerare il proprio dio pagano. La futura santa risponde negativamente a questo ordine. Proprio per questa ragione, viene sottoposta a numerosi supplizi. Queste torture non le fanno cambiare idea, santa Valeria infatti rimane fedele al Cristianesimo. All'inizio, la donna riesce a sopravvivere alle sofferenze, ma un giorno viene percossa di botte e disgraziatamente muore. Molti anni dopo la sua morte, santa Valeria viene fatta santa dalla Chiesa e la sua festa si celebra il 28 Aprile di ogni anno. Inoltre, anche il marito di santa Valeria, Vitale, e i suoi figli, Protasio e Gervasio, sono stati nominati santi. 

SANTA VALERIA SANTO DEL GIORNO: FESTE A LEI DEDICATE - Santa Valeria è la santa patrona di Seregno. Il 26 Aprile di ogni anno a Seregno c'è la festa a lei dedicata. Durante i festeggiamenti, la santa viene portata in processione, alla presenza di molte autorità civili e religiose. Successivamente, nel Santuario di santa Valeria, si celebra una Messa, in cui si esalta il martirio della santa, che decise di non cambiare credo religioso. Nella giornata del 26 Aprile, per la festa di santa Valeria, Seregno ospita sempre un centinaio circa di bancarelle, le giostre del luna park e mostre varie. Durante la festa di santa Valeria, i seregnesi organizzano anche una battuta di pesca di beneficenza e presso la Pagoda della Solidarietà si raccolgono dei soldi, da inviare in Madagascar. All'interno della Baita del Pellegrino, si organizzano pure diverse sagre, dove si posso mangiare formaggi, frittelle locali, e le salsicce. 

SANTA VALERIA SANTO DEL GIORNO: PATRONA DELLA CITTA' DI SEREGNO - Come abbiamo già detto, santa Valeria è la patrona di Seregno. Seregno è una città della Brianza, con circa 45 mila abitanti. Tra i monumenti civili da vedere in questa cittadina, c'è sicuramente la Villa Odescalchi, che è un palazzo storico, situato in piazza italia, la piazza centrale seregnese. Altri luoghi d'interesse sono anche la Torre Campanaria del Barbarossa, il Palazzo Landriani Caponaghi e la Fontana del Mangiabambini. La Fontana in questione è famosa per il biscione, simbolo della Casata dei Visconti. Seregno ospita un sacco di bellissime chiese, tra le quali le più caratteristiche sono: il Santuario di Santa Valeria, la Basilica di San Giuseppe e la chiesa di San Benedetto. 
Nella città brianzola ci sono anche numerose aree verdi e un Parco bellissimo da visitare, che è il Parco 2 giugno. Seregno è famosa anche per ospitare un Concorso Pianistico Internazionale, dedicato al maestro Ettore Pozzoli e per essere la sede del Coro del Rifugio, l'Associazione di Canti Popolari, molto conosciuta nel nostro paese. 

I SANTI E I BEATI DEL 28 APRILE - Oltre a santa Valeria, il 28 Aprile si festeggiano altri Santi, che sono: San Vitale di Milano, San Luigi Maria Grignion de Montfort, Santa Gianna Beretta Molla, San Pietro Chanel, San Panfilo di Sulmona, San Primiano di Larino, Sant'Afrodisio di Béziers e Sant'Ursicino di Ravenna. I Beati del 28 Aprile, invece, sono: Lucchese da Poggibonsi, Carino Pietro da Balsamo e Marie-Louise Trichet.



© Riproduzione Riservata.