BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

INFERMIERA DI PIOMBINO / Fausta Bonino, news: attesa per le motivazioni del Riesame (Oggi, 29 aprile 2016)

Infermiera di Piombino, ultime news: si attendono le motivazioni in base alle quali il Riesame di Firenze avrebbe deciso per la scarcerazione di Fausta Bonino.

Immagini di repertorioImmagini di repertorio

E' trascorsa circa una settimana dalla scarcerazione dell'infermiera di Piombino, Fausta Bonino, la quale continua ad essere indagata a piede libero per l'omicidio di quattordici (il numero sarebbe salito negli ultimi giorni) pazienti del reparto di Anestesia e Rianimazione presso il quale prestava servizio. Del caso se ne è occupata anche la trasmissione Quarto Grado che nel corso della passata puntata ha raccolto le dichiarazioni della donna prima di ritirarsi nella sua abitazione. Le indagini intanto proseguono, mentre si resta in attesa di scoprire quali sono state le motivazioni in base alle quali il Tribunale del Riesame di Firenze avrebbe deciso per la scarcerazione della donna dopo 21 giorni di reclusione. Intanto, le ultime novità sono evidenziate dal quotidiano Il Tirreno, secondo il quale nella mattina dello scorso 27 aprile, l'avvocato difensore dell'infermiera di Piombino, Cesarina Barghini, avrebbe depositato in Procura la riserva della richiesta di incidente probatorio in riferimento alla riesumazione e alla relativa autopsia di otto delle quattordici presunte vittima che, secondo l'accusa, Fausta Bonino avrebbe ucciso iniettando dosi massicce di eparina. Le salme dei restanti pazienti morti tra il 2014 ed il 2015 mentre la Bonino era in servizio, non potranno essere esaminate in quanto cremate dopo il decesso. La riserva della richiesta di incidente probatorio permetterebbe alla difesa dell'indagata di partecipare all'autopsia in presenza dei propri consulenti di parte e porterà alla nomina da parte del gip di un perito anatomopatologo. Tornando alle motivazioni da parte dei giudici fiorentini, oltre all'assenza di rischi di reiterazione del reato e di inquinamento probatorio, quali sarebbero gli altri motivi che avrebbero contribuito a portare alla scarcerazione dell'infermiera?

© Riproduzione Riservata.