BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Ultime notizie / Ultim’ora, oggi: M5s, rigettati ricorsi contro le Comunarie a Roma e Napoli (29 aprile 2016)

Pubblicazione:venerdì 29 aprile 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 29 aprile 2016, 18.08

Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto) Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto)

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). M5S, COMUNARIE ROMA E NAPOLI SONO VALIDE - E alla fine ha avuto ragione il Movimento 5 Stelle: oggi il tribunale di Napoli ha rigettato i ricorsi contro le Comunarie a Roma e Napoli, presentati in precedenza negli scorsi mesi dai ricorrenti che chiedevano la riammissione nel M5s e la ripetizione delle Comunarie. In una nota uscita poco fa dai gruppi grillini di Camera e Senato si fa annuncio, con evidente plauso, della decisione del Tribunale di Napoli che libera l’orizzonte dagli spettri di possibili congelamenti dei candidati vincenti a Roma e Napoli. «Il giudice infatti ha ritenuto valide le ‘comunarie’ negando inoltre il reintegro nel M5S Napoli», spiega la portavoce del Movimento Cinque Stelle Roberta Lombardi. Secondo il partito fondato da Beppe Grillo, «n questo caso noi non avevamo proposto alcuna mediazione, abbiamo semplicemente aderito al tentativo di conciliazione extragiudiziale proposto dal giudice. Ma la riammissione degli attivisti precedentemente espulsi a Napoli, in ogni caso, sarebbe stata oggetto di un'ulteriore valutazione». A questo punto Virginia Raggi e Matteo Brambilla possono tirare sospiro si sollievo e partecipare alle prossime elezioni comunali; il giudice ha poi concluso parlando di sospensioni delle espulsioni con riserva di decidere nel merito in una ulteriore udienza fissata già per luglio.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). NORVEGIA, PRECIPITA ELICOTTERO: 13 MORTI, ANCHE UN ITALIANO - E' precipitato a Bergen, nella Norvegia sud-occidentale, un elicottero con a bordo tredici persone (undici lavoratori di una piattaforma petrolifera e due uomini dell'equipaggio): sono tutti morti, secondo fonti di polizia citate da la Repubblica. E a bordo dell'elicottero c'era anche un italiano, riferisce su Twitter la guardia costiera norvegese, come riportato sempre dal quotidiano. Testimoni hanno riferito che l'elicottero è caduto dopo una forte esplosione. Fin a questo momento sono stati recuperati 11 corpi e non c'è traccia di superstiti. L'elicottero era in viaggio da una piattaforma petrolifera nel Mare del Nord a Bergen quando si è schiantato nei pressi dell'isola di Turoy. Dopo l'incidente, sono stati bloccati a terra tutti gli elicotteri dello stesso tipo di quello precipitato a Bergen.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). INTERNET DAY, RENZI: "SCONTRI A PISA INCOMPRENSIBILI" - Arriva il commento del premier Matteo Renzi agli scontri a Pisa davanti al Cnr in occasione dell'Internet Day. "Spiace per gli scontri che si sono registrati, sono abbastanza incomprensibili", ha detto Matteo Renzi in collegamento video come riporta Tgcom24. "Stiamo discutendo di come Internet possa aiutare il Paese a creare competitività. E' una di quelle cose su cui non ha proprio senso litigare, anzi bisogna coinvolgere più persone possibili". Questa mattina un corteo di manifestanti aveva raggiunto l'area di ricerca dove si celebrano i trent'anni della prima connessione a internet italiana alla presenza del ministro dell'Istruzione Stefania Giannini e con un collegamento video appunto del premier Matteo Renzi. Sono stati registrati scontri tra i manifestanti e la polizia.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). PISA, SCONTRI ALL'INTERNET DAY - Si stanno verificando scontri a Pisa tra la polizia e i manifestanti davanti alla sede del Cnr, dove è in programma una cerimonia per l'Internet Day, il trentennale della prima connessione Internet in Italia. Secondo quanto riferito da La Repubblica, "la polizia ha caricato gruppi di antagonisti e alcuni manifestanti sono stati presi a manganellate". Negli scontri c'è stato anche qualche ferito. Dopo le prime contestazioni sembrava che la situazione fosse tornata alla normalità ma poi gli scontri sono ripresi con lancio di pietre, bastoni e ortaggi. Il quotidiano riferisce che "è stato colpito da una manganellata anche il videomaker di Repubblica Andrea Lattanzi". Il corteo era stato annunciato contro il governo di Matteo Renzi: "sono circa 500 i manifestanti provenienti dall'area antagonista, Cobas e alcuni risparmiatori di Banca Etruria provenienti dalla Toscana e da fuori".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). CAIVANO, BIMBA GIU' DA BALCONE: UN ARRESTO - E' stata eseguita stamattina dai carabinieri della Compagnia di Casoria un'ordinanza di custodia cautelare, per l'omicidio della piccola Fortuna Loffredo, avvenuto il 24 giugno 2014 nel Parco Verde di Caivano, nel napoletano. E' quanto riferisce l'agenzia di stampa Ansa. Ad essere arrestato è stato il compagno della vicina di casa della bambina: la donna è la mamma del piccolo Antonio che morì in circostanze sospette e simili a quelle di Fortuna, un anno prima. Lo conferma il legale della famiglia Loffredo, Angelo Pisani. L'uomo è accusato di violenza sessuale e omicidio. Fortuna, che allora aveva sei anni, fu trovata davanti all'edificio dove abitava, molto probabilmente dopo essere precipitata. L'autopsia stabilì che aveva subito abusi sessuali.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). ABBANDONO DI BERTOLASO ALLE COMUNALI DI ROMA - Lunga intervista a Berlusconi che parla di Bertolaso, della destra che ha bisogno di seguaci se l'Italia vuole battere Renzi. Riportare la maggioranza degli italiani al centro destra. Intanto a Roma, il candidato dopo Bertolaso sarà Marchini. Di seguito uno strascio del comunicato stampa: “Il nostro obbiettivo è vincere per dare ai romani un governo della città all’altezza della capitale d’Italia. Oggi la situazione di Roma è drammatica, e bisogna adottare delle soluzioni urgenti: per noi è insopportabile assistere allo stato di progressivo declino che sta conducendo Roma al collasso definitivo".  

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). IL CAPO DI STATO, MATTARELLA, PARLA DI CORRUZIONE - Mattarella dice che tutti devono essere contro la corruzione, la quale deve essere una lotta continua e non di un solo singolo. La corruzione, in generale, è grave, ma presente anche in politica, dove il reato è ancora più grave. Intanto, Mattarella, all'inaugurazione della Scuola superiore della Magistratura, che viene tenuta da lui, parla di questa situazione. Anche il ministro Orlando, che era lì presente, appoggia il pensiero del Capo di Stato. A Mattarella risponde anche Renzi, che ritiene grave la corruzione in politica, ma sottolinea che non bisogna generalizzare. Annuncia che si deve cambiare la Costituzione, anche per gli stranieri, bisogna fare leggi più dure. Ad Ottobre nuove riforme, si aspettano cambiamenti anche su questo.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). TERRORISTI PRONTI A FARE DEGLI ATTENTATI A ROMA E AL VATICANO - Abitavano tra Lecco e Varese, ma Carabinieri e Polizia hanno collaborato per questa operazione. Un vero e proprio gruppo di terroristi che ne arruolava di nuovi. Uno di loro era pronto a sacrificarsi a Roma, l'avrebbe fatto non appena avesse messo la famiglia al sicuro. Il sistema di prevenzione ha funzionato. Significative le registrazioni intercettate dagli inquirenti: "Caro fratello Abderrahim, ti mando (...) il poema bomba (...) ascolta lo sceicco e colpisci" e ancora "Voglio picchiare (far esplodere) Israele a Roma". Nell'ordinanza viene riferito che Moutaharrik, autore delle parole intercettate, si riferisce "ad un suo disegno per compiere un attentato all'Ambasciata di Israele".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). OGGI INCONTRO CHIARIFICATORE TRA ALFANO E IL MINISTRO AUSTRIACO PER IL MURO NEL BRENNERO - Secondo gli austriaci non ci sarà alcun muro. Una crisi evitata con l'Austria e nuovo accordo tra le due polizie di frontiera e diritto di libertà tra i due stati. Molto importante questo confine per la nostra economia, chiudere frontiera o rallentare significa rallentare la nostra economia. "Ci sono delle attività preparatorie, ma dimostreremo che quelli dell’Austria sono soldi sprecati. L’Italia non si fa spaventare da un gabbiotto - dimostreremo che sono soldi sprecati", ha riferito il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, dalla conferenza stampa al termine del suo incontro con il suo corrispettivo austriaco, Wolfgang Sobotka.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). PRESTO NUOVE RIFORME ANCHE PER LE PENSIONI - Presto nuove riforme anche per le pensioni, le quali, essendo sempre più magre, gli anziani rinunciano alla salute, a controlli che porterebbero via soldi per i viveri. Sindacati pronti a manifestare, a Roma, per l'aumento delle pensioni. Sei pensionati su dieci vivono giusto con una pensione che dà loro soldi per l'affitto e bollette.  Oggi il segretario generale della Cgil parlando della questione previdenziale ha detto: "Il governo non dà cenno di risposte. Stiamo ragionando su come battere un colpo, cosa che faremo nel prossimo periodo. Nei prossimi giorni formalizzeremo le modalità con le nostre strutture".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). CONCORSONE PER LA SCUOLA, ARRIVA IL GRANDE GIORNO ED I SINDACATI ANNUNCIANO LO SCIOPERO PER LUNEDÌ 23 MAGGIO - Ridicolo far fare un concorso a chi già è abilitato. Maddalena Gissi della Cisl ha dichiarato: “Siamo qui per difendere un’idea di Scuola in cui il valore dello stare insieme, della partecipazione, della condivisione diventa un modello organizzativo che non può essere distrutto da norme fuori della realtà, che fanno della Scuola una piramide rovesciata, moltiplicando incongruenze, contraddizioni, disagi. In questi mesi abbiamo dimostrato che aprire al confronto e alla contrattazione fa bene a tutti: ai lavoratori, ma anche alla politica, e alla qualità delle risposte che deve dare ai cittadini”.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, VENERDÌ 29 APRILE 2016 (ULTIM’ORA). A PISA, UNA BAMBINA DI 3 ANNI È STATA TROVATA MORTA - Sotto accusa il patrigno, che è stato arrestato. Viveva nell'orrore, tra violenza e degrado. Si stanno facendo tutte le indagini sul caso e cause di morte. A dare l'allarma, in lacrime, al 118, è stata la stessa madre. agli operatori, giunti sulla baracca nel litorale di Calambrone dove i 3 abitavano, non è rimasto che constatare il decesso della piccola. I segni di percosse sul corpo hanno portato all'arresto del compagno della donna, un serbo di 33 anni conosciuto su internet con cui conviveva da circa un anno dopo la precedente relazione da cui era nata la bambina deceduta. La donna, una sud americana di 33 anni, era nuovamente in cinta del nuovo compagno.



© Riproduzione Riservata.