BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

VERONICA PANARELLO / News delitto Lorys Stival, le accuse del suocero: "Invidiosa, pettegola e litigiosa" (Ultime notizie, oggi 3 aprile 2016)

Veronica Panarello, aggiornamento di oggi, domenica 3 aprile 2016. News sull'omicidio di Loris Stival: una testimone confermerebbe la relazione fra l'imputata ed il suocero. Il paese sapeva?

Veronica Panarello, immagine d'archivioVeronica Panarello, immagine d'archivio

Rispetto alla sera del delitto di Lorys Stival, quando parlando di Veronica Panarello il suocero aveva usato parole positive, dopo gli ultimi retroscena rappresentati dalle pesanti accuse che la donna gli avrebbe rivolto, la visione di Andrea Stival sarebbe totalmente cambiata. Come riporta il settimanale "Giallo", infatti, di recente il suocero avrebbe definito la moglie di suo figlio come una donna violenta. "Veronica non era una madre perfetta", avrebbe dichiarato, sottolineando come in una occasione picchiò anche il piccolo Lorys. "Mia nuora era una ragazza particolarmente invidiosa, pettegola e litigiosa", ha poi aggiunto in riferimento alla Panarello che, oltre ad averlo definito il suo amante lo ha anche accusato dell'omicidio del figlio primogenito.

La testimonianza che andrebbe a confermare la relazione tra Veronica Panarello, accusata del delitto di Lorys ed il suocero Andrea Stival, ha riacceso i riflettori sul caso di cronaca, dopo le recenti dichiarazioni shock della donna che ha puntato il dito contro il nonno paterno del bambino, accusandolo di averlo ucciso dopo averli visti insieme in atteggiamenti intimi. In seguito alle nuove confessioni di Veronica, proprio il suocero aveva negato tutto dando alla nuora della "pazza" e annunciando un'azione legale nei suoi confronti. Ora, come reagirà l'uomo dopo le parole della testimone? Sempre a detta della stessa donna ragusana, interpellata dal sito "Urban Post", Veronica avrebbe avuto una relazione extraconiugale anche con un'altra persona della famiglia: "Lei tempo fa aveva tradito il marito con suo cognato, Davide lo scoprì e decise di perdonarla", avrebbe ammesso la testimone.

Negli ultimi giorni, una testimonianza riportata da Urban Post avrebbe riacceso i riflettori sul caso di Veronica Panarello e dell'omicidio di Lorys Stival del quale è accusata. Realmente nel piccolo paese di Santa Croce Camerina erano al corrente della relazione della giovane madre con il suocero Andrea Stival? L'uomo, dal canto suo, ha negato ogni accusa rivoltagli dalla nuora, a partire da una presunta responsabilità diretta legata all'uccisione del piccolo Lorys ed ha annunciato querele. Veronica ha detto la verità almeno sulla sua presunta relazione e che ora trova conferma anche nelle voci di paese? In merito alle seconde accuse, quelle più gravi, che la madre di Lorys avrebbe rivolto al suocero, secondo cui sarebbe stato lui ad uccidere il figlio la mattina del 29 novembre 2014, l'attuale compagna di Andrea Stival, Andreina Fiorillo, sentita dagli inquirenti come persona informata dei fatti avrebbe invece confermato l'alibi dell'uomo, secondo il quale avrebbero trascorso l'intera giornata insieme. "Non può essere stato lui a strangolarlo", avrebbe riferito la compagna di Andrea Stival.

Le ultime accuse di Veronica Panarello dirette verso il suocero Andrea Stival sono state più volte smentite dalle indagini degli inquirenti. Nelle ore in cui il piccolo Loris Stival veniva ucciso, non c'è infatti alcuna traccia dell'auto di Andrea Stival o della sua presenza nelle vicinanze della casa del figlio. Eppure negli ultimi giorni, riporta Urban Post, sarebbe emersa una testimone che conferma l'esistenza di una relazione fra  Veronica Panarello ed il suocero. La donna, originaria di Santa Croce di Camerina, ha riferito inoltre che tutta Santa Croce era a conoscenza del fatto. "Mi sono trovata a tavola con delle persone di Santa Croce, amici, e mi hanno riferito che era da tanto tempo che Veronica Panarello aveva una relazione con il suocero. Tutto il paese di Santa Croce lo sapeva da una vita che nuora e suocero avevano una relazione, molto prima che Loris venisse ucciso, tanto che per le persone del paese era una cosa normale; quando è successo il fatto e si è sparsa la voce del presunto tradimento, nessuno si è stupito". Secondo la testimone, per ora anonima, sarebbero molte le persone del paese pronte a confermare la sua versione e che erano a conoscenza del rapporto stretto fra Veronica Panarello ed Andrea Stival. La donna è anche convinta che non si possa trattare di semplici pettegolezzi e che quando era stata diffusa la notizia della morte di Loris, tutto il paese aveva iniziato a parlare proprio di questa relazione, ma in un secondo momento era stato messo tutto a tacere. 

© Riproduzione Riservata.