BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SAN PIO V/ Santo del giorno, il 30 aprile si celebra san Pio V

San Pio V, è il santo che viene celebrato nella giornata di oggi, sabato 30 aprile, dalla chiesa cattolica. E' il patrono della città di Cattolica e della Repubblica di Malta, la sua storia

(InfoPhoto) (InfoPhoto)

SAN PIO V, SANTO DEL GIORNO: IL 30APRILE SI CELEBRA SAN PIO V - Sabato 30 aprile si festeggia san Pio V, al secolo Antonio Ghislieri. Nato nel 1504 vicino ad Alessandria, si distinse sempre per il polso fermo con cui prese tutte le decisioni della propria vita. Ordinato sacerdote nel 1528, Ghislieri fece una rapida e meritata ascesa attraverso le gerarchie ecclesiastiche grazie alla sua proverbiale austerità, tanto da venire promosso Commissario Generale per l'Inquisizione Romana nel 1550. Sempre negli anni '50 del XVI secolo egli venne eletto prima Grande Inquisitore (1558) e poi vescovo di Mondovì (1560). La sua elezione a Papa della Chiesa di Roma, il 7 gennaio 1566, fu una vera sorpresa, ma contribuì anche a dare una svolta alla morale ormai allo sbando della Curia capitolina: vennero proibiti i festeggiamenti e i sollazzi, e in genere tutte le attività poco spirituali e molto mondane alle quali erano dediti i papi precedenti, soprattutto i Borgia. Egli proibì inoltre la celebrazione del carnevale, bandì da Roma le meretrici e condannò tutti coloro che si dedicavano ad attività impure nei giorni sacri con ammende monetarie o addirittura con il carcere. Nella sua intransigenza e lotta alle eresie fece molto riferimento ai Padri della Chiesa dei primi secoli cristiani, concedendo il titolo di Dottore della Chiesa non solo a san Tommaso d’Aquino, ma anche anche a quattro Padri della Chiesa d’Oriente: sant’Atanasio, san Basilio Magno, san Giovanni Crisostomo e san Gregorio Nazianzeno, che in epoca paleocristiana si erano spesi per la difesa dell'ortodossia contro le dottrine divergenti. In campo di politica internazionale si venne a scontrare non solo con il re Filippo II di Spagna, ma anche con la regina Elisabetta I, che ritenne meritevole addirittura di una scomunica, nel 1570, con la bolla Regnans in Excelsis; al contrario, fu aperto sostenitore dell'avvento al trono inglese della cattolica Maria Stuart, nonché dei cattolici francesi contro gli ugonotti protestanti. San Pio V è ricordato per essere stato promotore della Lega Santa, assieme a Genova, Venezia e la Spagna, che sconfisse i musulmani nella celebre battaglia di Lepanto del 1571. Inoltre, questo papa è noto anche e soprattutto per essere stato il pontefice promotore della Controriforma, e quindi di un irrigidimento delle regole del catechismo e del messale romano nella speranza di un recupero dei costumi antichi. Il Papa morì nel 1572, il 1 maggio, e venne canonizzato nel 1712, ma la ricorrenza della sua morte viene festeggiata il 30 aprile da quando si è deciso di lasciare spazio alla celebrazione di San Giuseppe artigiano. 

SAN PIO V SANTO DEL GIORNO: PATRONO DELLA CITTA’ DI CATTOLICA E DELLA REPUBBLICA DI MALTA - A Cattolica, città della quale san Pio V è patrono, il 30 aprile si festeggia una ricorrenza squisitamente religiosa, ma non è prevista una celebrazione profana. Il Comune della cittadina, tuttavia, proprio in occasione della festa patronale, invita tutti i cittadini a visitare il grande acquario, che per il terzo anno di seguito dà vita alla manifestazione "Salva una specie in pericolo": durante questo evento i cittadini e i turisti potranno fare un'offerta per salvare le specie biologiche in via d'estinzione nei nostri mari. Curioso il fatto che san Pio V è patrono anche della Repubblica di Malta: questo avvenne perché il pontefice aiutò i Cavalieri del Sacro Ordine Gerosolimitano di Malta a sconfiggere la minaccia dei Turchi, che volevano a tutti i costi impossessarsi del baluardo strategico dell'isola. Nel 1564, infatti, gli Ottomani guidati dal sultano Suliman II cinsero d'assedio la roccaforte, che riuscì a scacciarli solo grazie agli aiuti della Lega Santa. 

I SANTI DEL 30 APRILE - Il 30 aprile, come memoria facoltativa, è dato spazio anche ai seguenti santi e beati: Sant' Adiutore di Vernon, Santi Amatore, Pietro e Ludovico di Cordova, Sant' Augulo, San Giuseppe Benedetto Cottolengo, San Giuseppe Tuan, San Gualfardo, San Guglielmo Southerne, Beata Ildegarda (Hildegarda) di Kempten, San Lorenzo di Novara, , Beata Paolina von Mallinckrodt, Beato Pietro Diacono, San Pomponio di Napoli, San Quirino Martire, Beata Rosamunda, Santa Sofia di Fermo, San Ventura di Spello.

© Riproduzione Riservata.