BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

METODO HAMER / Cos’è? Medico accusato di omicidio colposo: curava con rimedi naturali un paziente con cancro (ultime notizie oggi, 6 aprile 2016)

Metodo Hamer, cos'è? Medico accusato di omicidio colposo, curava con metodi naturali del metodo tedesco un paziente che aveva il cancro. Dopo la morte, l'indagine della Procura di Torino

Immagini di repertorio (Infophoto)Immagini di repertorio (Infophoto)

Si è conclusa l’indagine sul metodo Hamer qui in Italia, con un caso di cronaca finito molto male: la Procura di Torino aveva avviato indagine con ipotesi di omicidio colposo su una dottoressa di Torino che aveva curato con rimedi naturali e consigli psicologici, seguendo proprio il celebre e discusso metodo Hamer, un paziente malato di cancro (un melanoma) che purtroppo poi morì nel settembre 2014 a soli 53 anni. La dottoressa in questione, secondo la Procura di Torino che ora attende il rinvio a giudizio del tribunale, avrebbe convinto la paziente deceduta a curarsi con il metodo sperimentale del dottor tedesco Ryle Gerd Hamer, basato su consigli omeopatici e un approccio con la malattia basata sul conflitto biologico. Secondo questo metodo, la malattia sarebbe conseguenza di un particolare choc, improvviso e violento, che suscita nel soggetto una reazione automatica che supera l’intervento della mente (fonte, il portale di Cure Naturali). Le indagini a Torino sono state chiude un mese fa e ora si aspetta il rinvio a giudizio: al medico è stata contestato di non poter non sapere della evoluzione negativa di una malattia come il tumore e dunque è accusata di omicidio colposo con aggravante della previsione. 

Davvero curiosa l’origine di questo metodo Hamer: il medico tedesco che lo ha inventato è partito proprio da un caso di vita personale. Negli anni Ottanta gli muore il figlio, Dirk Hamer, noto alle cronache come la vittime di un incidente che ebbe come spiacevole protagonista il principe Vittorio Emanuele di Savoia. Il 18 agosto 1978, all’isola di Cavallo in Corsica, Vittorio Emanuele in preda ai fumi dell’alcol dopo una discussione con un miliardario americano su uno yacht, prese il fucile e partì per sbaglio un colpo, uccidendo proprio il ragazzo tedesco che era sulla barca vicino con degli amici. Il celebre caso di cronaca (il principe dei Savoia venne poi assolto dall’omicidio colposo) scatenò un dolore fortissimo per il medico che pochi mesi dopo si ammala di cancro ai testicoli. Inizia da lì tutta la concezione e lo studio della malattia nata da origini psicologiche, molto discutibile e per cui è stato cacciato dalla comunità scientifica tradizionale ma accolto dalla Nuova Medicina Germanica. Di certo il metodo Hamer porta continue polemiche fin dagli Anni Ottanta quando si è diffusa e oggi il nuovo caso in Italia: si prende la decisione del tribunale per capire quali punti verranno contestati e quali accolti.

© Riproduzione Riservata.