BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BABY GANG CAMORRA / Napoli, la “paranza”: ecco chi sono i giovani che terrorizzano Scampia (Le Iene Show oggi, 1 maggio 2016)

Baby gang camorra, Napoli, la “paranza”: ecco chi sono i giovani che terrorizzanoil quartiere di Scampia. l'inchiesta dell'inviato Giulio Golia a Le Iene Show 

Le Iene Show Le Iene Show

BABY GANG CAMORRA, NAPOLI, LA "PARANZA": ECCO CHI SONO I GIOVANI CHE TERRORIZZANO SCAMPIA (LE IENE SHOW, OGGI 1 MAGGIO 2016) - Si parlerà di camorra e baby gang stasera a Le Iene Show, il programma in onda stasera su Italia 1 e condotto la domenica dal trio Geppi Cucciari, Miriam Leone e Fabio Volo. L'inviato Giulio Golia intervisterà i giovani membri di una “paranza”, ovvero di una baby gang, di Scampia. Perché si entra a far parte di una baby gang? Cosa spinge questi giovani a terrorizzare i quartieri di Napoli? Saranno queste le domande alle quali la Iena cercherà di dare una risposta. Negli ultimi mesi infatti è tornato alla ribalta a Napoli il fenomeno delle baby gang della camorra: è in corso un nuova guerra che ha per protagonisti ragazzi poco più che ventenni che si contendono le piazze di spaccio usando come manovalanza ragazzini ancora più giovani. I giovani camorristi impongono il loro predominio nel quartiere seminando il terrore armati di kalashnikov. La pratica di girare sui motorini sparando in aria è definita “stesa”: spesso proiettili vaganti o scontri tra bande avverse fanno vittime. La Iena Giulio Golia incontrerà anche gli abitanti terrorizzati di alcuni quartieri di Napoli e pure padre Alex Zanotelli, un prete di frontiera che da oltre 10 anni vive nel cuore del rione Sanità e che in prima persona ha visto l’evoluzione della camorra.

BABY GANG CAMORRA, NAPOLI, LA "PARANZA": GLI ASSALTI AGLI AUTOBUS NOTTURNI A SCAMPIA (LE IENE SHOW, OGGI 1 MAGGIO 2016) - E' in corso una vera e propria guerra di camorra tra baby gang a Napoli. Della situazione nel capoluogo campano si occupa stasera la trasmissione di Italia 1 Le Iene Show. Bande di ragazzi terrorizzano da mesi i quartieri della città. A fine gennaio scorso, come riporta l'agenzia di stampa Adnkronos, Scampia è diventata 'off limits' per gli autobus Anm dopo l’ultima aggressione di una baby gang ai danni della linea notturna N8. Tanto che l’Azienda Napoletana Mobilità ha deciso di sospendere il transito dei mezzi nel quartiere: "dopo le 21 la linea R5 e le linee notturne N5 e N8 non arriveranno più nei pressi del Metrò linea 1, il cui capolinea è al confine tra Scampia e Piscinola". La decisione è stata però accolta negativamente sia dal presidente della Municipalità, l'avvocato Angelo Pisani, che dall'ex sindaco Antonio Bassolino. Pisani ha scritto su Facebook che sospendere le corse notturne sul territorio di Scampia è "una sconfitta dello Stato e la dimostrazione dell’incapacità da parte di questa amministrazione comunale". E anche Bassolino ha commentato sul social network: "Troppi atti teppistici e Anm sospende le corse serali e notturne dei bus per Scampia. È una sconfitta della legalità. Anche in diversi altri quartieri la situazione è grave. Lo Stato e il Comune devono reagire ed affermare il senso e il valore della legge, nell'interesse dei cittadini e dei lavoratori".

© Riproduzione Riservata.