BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Allerta meteo / Previsioni del tempo e bollettino pollini: piogge e temporali al centrosud (oggi, 2 maggio 2016)

Allerta meteo di oggi, allarme maltempo e previsioni del tempo: bollettino pollini del 2 maggio 2016, le ultime notizie in aggiornamento. Piogge e temporali in serata al centrosud

Allerta meteo (Infophoto)Allerta meteo (Infophoto)

Inizio settimana e inizio maggio con il meteo che ritorna pessimo in molte parte d’Italia con un ritorno dell’autunno che stona con l’anticipo di estate che ha contraddistinto quasi tutto aprile. Allerta meteo oggi di basso livello per le regioni del centrosud con piogge e temporali che interessano per la giornata di oggi le seguenti regioni: Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e lambiscono anche le isole verso la prima serata. Attualmente le condizioni rimangono stabili al nord ovest e sulle regioni centrali con piogge e temporali che interessanti invece la restante parte del territorio italiano. La ventilazione risulta moderata e anche il carico di pioggia non eccessiva con l’allarme maltempo che rimane a livelli minimi: resta il calo delle temperature, con il nord che si muove tra i 10-17 gradi, il centro 11-18 e il sud 11-19, su fonti di “In Meteo”. Il maltempo si sta spostando verso sud e nella giornata di domani il bel tempo torna stabile al nord e nelle regioni tirreniche.

Per quanto riguarda invece la situazione per il bollettino pollini, si torna a dare un'idea della situazione degli allergeni nell'aria, responsabili dei problemi legati ai pollini che in questa stagione come di consueto aumentano la loro diffusione. Diamo oggi un’occhiata alla situazione che vede l’Emilia Romagna impegnata contro le varie allergie e allergeni vari che si incontrano nelle aree soprattutto più interne della Pianura Padana. Tra i vari allergeni che è possibile in questo periodo respirare, a una concentrazione che supera il livello minimo, ci sono i pollini di ontano e betulla, che oggi sono rilevati nell'aria della zona di Bologna e Piacenza con un livello di concentrazione media. Una buona percentuale dei restanti pollini sono presenti poi nel medesimo gradi di diffusione, senza che nessuno raggiunga un valore definito alto però.

© Riproduzione Riservata.