BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SUZANNE LENGLEN / Il doodle di google per i 107 anni fa nasceva "La Divine" del tennis: professionalità e glamour sul campo (oggi, 24 maggio 2016)

Pubblicazione:

Suzanne Lenglen  Suzanne Lenglen

SUZANNE LENGLEN, 107 ANNI FA NASCEVA "LA DIVINE" DEL TENNIS: PROFESSIONALITA' E GLAMOUR SUL CAMPO (OGGI, 24 MAGGIO 2016) - 107 volé fiammeggianti per Suzanne Lenglen, la campionessa di tennis che fra il 1919 ed il 1926 ottenne di diritto il titolo di "La Divine" grazie ai 25 premi riscossi al Grande Slam. Si festeggia infatti oggi il 107 anniversario di nascita di uno dei prodigi del tennis, un'icona della racchetta che ha contribuito ad aprire le porte della disciplina sportiva a tutte le persone. Si deve pensare infatti che in quegli anni il tennis divideva i giocatori in due categorie, separando di netto i professionisti ed i dilettanti. Non era possibile che venissero svolti dei match misti e per partecipare alle partite più importanti si doveva pagare un forte tributo. Siamo nel 1910 quando Suzanne Lengles impugna la sua prima racchetta. I motivi sono tutt'altro che ambiziosi, dato che la giovane, all'epoca undicenne, aveva dei forti problemi di salute e che vedeva nel tennis una via d'uscita. Impiegò solo 5 anni prima di diventare una giovane campionessa, dando il via ad una carriera di successo ineguagliabile, tanto da essere richiesta per alcuni video didattici. Ma il contributo più importante dato dalla Lenglen è proprio l'aver appassionato moltissime persone a quello che fino ad allora era considerato uno sport per pochi. 

SUZANNE LENGLEN, IL DOODLE DI GOOGLE (OGGI, 24 MAGGIO 2016) - Il Doodle che Google ha voluto donare a Suzanne Lenglen ci riporta ad una delle principali caratteristiche della talentuosa tennista. Suzanne era infatti conosciuta ed ammirata  per il portamento elegante ed aggraziato, tanto che spesso veniva vista al pari di una ballerina. Fu la sua agilità e la velocità con cui sferrava colpi micidiali ad attirare l'interesse i molti e questo non senza un piccolo tocco anche glamour. Suzanne infatti non apprezzava la divisa che si usava in quegli anni ed apportò alcune modifiche al vestiario usato sul campo. Niente di vicino a quella che è la tenuta dei giorni nostri, ma ha compiuto sicuramente un enorme passo in avanti. Nel Doodle vediamo la figura animata che la ritrae correre per il campo immaginario alla ricerca delle palle più imprendibili e questo senza dimenticare la propria femminilità. 



© Riproduzione Riservata.