BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Trifone e Teresa / News, Giosuè Ruotolo: chiusura delle indagini entro giugno? (Oggi, 28 maggio 2016)

Trifone e Teresa, ultime news: battute conclusive prima della chiusura delle indagini preliminari. Ultima perizia tecnica incastrerà definitivamente Giosuè Ruotolo?

Trifone e Teresa Trifone e Teresa

TRIFONE E TERESA NEWS, GIOSUÈ RUOTOLO: CHIUSURA DELLE INDAGINI ENTRO GIUGNO? (ULTIME NOTIZIE, OGGI 28 MAGGIO 2016) - Potrebbero chiudersi entro il prossimo giugno le indagini preliminari sull'omicidio di Trifone e Teresa. Del delitto è accusato il commilitone di Trifone, Giosuè Ruotolo. I due fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza, sono stati uccisi a Pordenone poco più di un anno fa. Ma ora gli inquirenti, secondo quanto riferito dal Messaggero Veneto, potrebbero chiudere le indagini. Dunque il caso sarebbe ad una svolta e si potrebbe sapere presto quale sarà il futuro di Giosuè Ruotolo. Il ragazzo è stato arrestato lo scorso 7 marzo. Alla chiusura delle indagini mancherebbero però i risultati di una perizia tecnica, quella sulle telecamere presenti nella zona del Palasport dove Trifone e Teresa sono stati uccisi. Proprio i risultati di questa perizia potrebbero essere decisivi per quanto riguarda la posizione di Giosuè Ruotolo: la sua auto sarebbe stata infatti ripresa al ritorno dal Palasport. C'è quindi attesa per questa nuova perizia i cui risultati dovrebbero arrivare nei prossimi giorni.

TRIFONE E TERESA NEWS, GIOSUÈ RUOTOLO: INDAGINI PRELIMINARI PRESTO CHIUSE, IN ATTESA DELLE RISULTANZE DELL’ULTIMA PERIZIA TECNICA (ULTIME NOTIZIE, OGGI 28 MAGGIO 2016) - Il giallo sul delitto dei due fidanzati uccisi a Pordenone, Trifone Ragone e Teresa Costanza, potrebbe essere presto protagonista di una importante svolta. A riferirlo è il quotidiano Il Messaggero Veneto che ha aggiornato nelle ultime ore sul caso della coppia uccisa nel parcheggio del Palasport il 17 marzo dello scorso anno. Nei giorni scorsi, i genitori della fidanzata di Trifone sarebbero stati chiamati a presentarsi presso gli uffici della Procura di Pordenone al fine di essere aggiornati sull'andamento delle indagini e sugli ultimi importanti sviluppi. Dopo l'ultima clamorosa svolta rappresentata dall'arresto di Giosuè Ruotolo ed avvenuto lo scorso 7 marzo, infatti, il sentore che le indagini fossero ormai giunte alla loro conclusione era diventato sempre più palpabile. Già entro la fine del prossimo mese di giugno, dunque, potrebbero concludersi le indagini preliminari grazie agli elementi attualmente in mano alla Procura. Prima di stabilire una data certa, tuttavia, mancherebbero i risultati della nuova perizia tecnica recentemente disposta e che arriveranno nei prossimi giorni. Gli accertamenti erano mirati ad allineare i dati delle telecamere presenti nella zona del Palasport presso la quale Trifone e Teresa furono uccisi poco più di un anno fa, con la ricostruzione cronologica resa possibile dalle testimonianze raccolte e relative alla sera del duplice omicidio. I risultati di questa perizia potrebbero essere decisivi anche per la posizione di Giosuè Ruotolo, indagato come l'unico esecutore materiale del duplice delitto. Ad assumere particolare importanza è la telecamera comunale 14bis posta all'incrocio tra Via Gramsci e Via Interna e che immortalerebbe l'Audi A3 di Giosuè al ritorno dal Palasport. Dopo appena 20 secondi sarebbe transitato il runner considerato il testimone chiave dell'accusa e che segna con il suo passaggio i primi tre minuti trascorsi dall'uccisione di Trifone e Teresa.

© Riproduzione Riservata.